torta integrale alle albicocche, ricetta light

torta integrale alle albicocche, ricetta light, con farina di segale, olio e yogurt, elaborazione di una ricetta presa su Dolci e dessert

torta albicocche

gr 225 farina di segale integrale
gr 120 zucchero al velo vanigliato
2 uova medie
gr 60 olio di girasole
gr 125 yogurt alla vaniglia
1 fialetta aroma mandorla
6 piccole albicocche
granella di zucchero muscobado
1 bustina di lievito vanigloato

- lavorare a crema le uova con lo zucchero a velo vanigliato per parecchi minuti
- aggiungere a filo, sempre montando, l’olio di girasole e lo yogurt alla vaniglia
- aggiungere la farina di segale integrale, la fialetta aroma mandorla e il lievito setacciato
- versare in una teglietta quadrata rivestita di carta da forno bagnata e strizzata
- lavare e tagliare a spicchi le albicocche e metterle sopra insieme ad una manciata di granella di zucchero muscobado
- infornare a forno caldo a 170° e cuocere per circa 30′

 

Print Friendly

mattonella al cocco con scaglie di meringhe al gianduia

la mattonella al cocco con scaglie di meringhe al gianduia è un fresco dolce al cucchiaio adatto alle teperature roventi di queste ultime ore, veloce e semplice da preparare

mattonella al cocco

ml 500 latte di cocco
gr 80 zucchero a velo vanigliato
gr 80 cocco disidratato
gr 80 meringhe
1 tavoletta di cioccolato gianduia
gr 12 gelatina in fogli
1 noce di burro

- sciogliere il cioccolato gianduia insieme a una noce di burro e mescolarlo alle meringhe sbriciolate fini
- distribuire sul fondo di due stampi da plumcake in silicone piccoli o uno grande o uno stampo che preferite
- mescolare lo zucchero a velo vanigliato al latte di cocco ( meno un paio di cucchiai), aggiungere il cocco disidratato
- amollare la gelatina in fogli per 10′ in acqua fredda, strizzarla e scioglierla nei due cucchiai di latte di cocco scaldati
- versare nel composto precedentemente preparato e mescolare con cura
- versare negli stampi ( o nel singolo )
- mettere ad indurire in frigorifero per un paio d’ore

Print Friendly

crostata morbida integrale con ananas e lemon curd

la crostata morbida integrale con ananas e lemon curd nasce da una ricetta di Ornella, la trovi qui, io l’ho fatta con la farina di avena e quella integrale
la ricetta del mio lemon curd

la trovi qui e del mio limoncello qui

cros morbint lemon curd

gr 100 farina di avena
gr 100 farina integrale
gr 150 burro morbido
gr 160 zucchero
2 uova
1 bicchierino di limoncello
1/2 bustina di lievito vanigliato
gr 100 ananas fresco a cubetti
16 cucchiaini colmi di lemon curd

- lavorare a crema le due uova con lo zucchero, aggiungere il burro ammorbidito, la farina di avena, la farina integrale, mescolare con la 1/2 bustina di lievito vanigliato
- ammorbidire con il bicchierino di limoncello e aggiungere l’ananas a cubetti
- versare in una teglia rettangolare 20X20 rivestita di carta da forno
- con un cucchiaino unto praticare 16 fossette e riempire con il lemon curd
- cuocere in forno caldo a 180° per 30′ circa

 

Print Friendly

crostata di farina di avena con marmellata di lamponi, ricetta light con olio

buongiorno, oggi per la colazione vi ho preparato questa crostata di farina di avena con marmellata di lamponi, ricetta light con olio, a indice glicemico basso,leggera ma gustosa

crostata di avena e marmellata di lamponi

gr 300 farina di avena
1 uovo 1 tuorlo
gr 80 olio evo
gr 150 zucchero
scorza di limone grattugiata
marmellata di lamponi qb
1/2 bustina di lievito vanigliato o 1 cucchiaino raso di bicarbonato

- lavorare la farina di avena con l’uovo e il tuorlo
- aggiungere lo zucchero, l’olio evo, la scorza di limone e 1/2 bustina di lievito vanigliato
- far riposare in frigorifero 30′, stenderne 3/4 in una teglietta quadrata 20×20 e ricoprire il fondo della pasta con la marmellata di lamponi
- ricoprire con la restante pasta ed infornare a forno caldo a 175° per circa 40′, fino a doratura
- io l’ho decorta con i cubetti di cioccolato fondente messi prima della cottura

 

Print Friendly

torta alla marmellata di mirtilli rossi, con cacao e senza

questa torta alla marmellata di mirtilli rossi, con cacao e senza è ottima sia a colazione che servita con un buon tè a metà pomeriggio

torta marmellata mirtilli rossi

gr 200 farina 00
gr 100 farina manitoba
gr 250 zucchero
1/2 bicchiere di olio di semi
1/2 bicchiere di latte
6 cucchiai abbondanti di marmellata di mirtilli rossi
1 bustina di lievito vanigliato
2 cucchiaini di zenzero in polvere
gr 50 cacao amaro in polvere

- montare lo zucchero, meno due cucchia, i con i tuorli
- aggiungere poco per volta le farine setacciate, l’olio di semi e il latte
- aggiungere la marmellata di mirtilli rossi, il lievito vanigliato e lo zenzero
- montare a neve ferma gli albumi con i due cucchiai di zucchero ed aggiungere delicatamente al composto
- dividere a metà e in una aggiungere 50 gr di cacao amaro in polvere
- versare in due stampi piccoli da plum cake e  cuocere a forno caldo a180° per circa 40′, io dopo 30′ l’ho coperta con carta argentata
. far raffreddare e spolverare con lo zucchero a velo

 

Print Friendly

torta all’arancia e zenzero

torta all’arancia e zenzero, ottima torta per fare una colazione super, ma anche per uno spuntino dolce e coccoloso, ho ripreso e modificato leggermente una ricetta di MartolinainCucina

torta martolina

gr 200 farina 00
gr 100 farina manitoba
gr 250 zucchero
1/2 bicchiere di olio di semi
1/2 bicchiere di latte
2 arance piccole o una grande
1 bustina di lievito vanigliato
2 cucchiaini di zenzero in polvere

- montare lo zucchero, meno due cucchia, i con i tuorli
- aggiungere poco per volta le farine setacciate, l’olio di semi e il latte
- aggiungere le arance frullate con la buccia, se potete altrimenti spellate,  il lievito vanigliato e lo zenzero
- montare a neve ferma gli albumi con i due cucchiai di zucchero ed aggiungere delicatamente al composto
- versare in una teglia imburrata ed infarinata e cuocere a forno caldo a180° per circa 40′, io dopo 30′ l’ho coperta con carta argentata
. far raffreddare e spolverare con lo zucchero a velo

Print Friendly

ciambella integrale alla ricotta con ciliegie mandorle e noci

la ciambella integrale alla ricotta con ciliegie mandorle e noci è una torta sofficissima, adatta sia alla colazione che alla merenda, la ricetta originale la trovi qui è del blog di Silvana Scalambra, io l’ho modificata leggermente usando la farina integrale, le noci e le ciliegie

ciambella integrale

gr 250 farina integrale
gr 150 zucchero impalpabile
3 uova medie
gr 250 ricotta
gr 50 olio evo
gr 60 noci
gr 60 mandorle
gr 200 ciliegie denocciolate
1 bustina di lievito per dolci

- lavorare i tuorli con lo zucchero, aggiungerela farina integrale, il lievito, la ricotta, l’olio evo
- tritare grossolanamente le noci e le mandorle insieme a  un cucchiaio di zucchero e aggiungere al composto
- tritare finemente metà ciliegie e tagliare a pezzi grandi le rimanenti, aggiungere al composto
- montare con cura gli albumi ed aggungere delicatamente al resto, versare il tutto in una teglia per ciabella imburrata ed infarinata, cuocere in forno caldo a 180° per circa 35′, consiglio sempre la prova stecchino

 

Print Friendly

quadrotti al profumo di mandorla, light: senza uova, latte , burro

quadrotti al profumo di mandorla, light: senza uova, latte , burro, sofficissimi , per una merenda leggera , per chi è intollerante ai latticini o alle uova, poche calorie ma tanto gusto! la ricetta originale la trovi qui

quadrotti light

250 g di acqua
220 g di farina 00
30 g di olio di semi
150 g di zucchero
una bustina di lievito per dolci
una fialetta di vanillina
1 fialetta di aroma mandorla
1 manciata di noci
1 manciata di mandorle
1 cucchiaio di zucchero

- mescolare  lo zucchero con la farina setacciata e il lievito
- aggiungere l’acqua, l’olio di semi, gli aromi e versare in una teglia rettangolare
- tritare grossolanaente le noci con le mandorle e il cucchiaio di zucchero e diluire con acqua quanto basta per ottenere una cremina da stendere sull’impasto
- cuocere in forno caldo a 180° per circa 35′
- far raffreddare e tagliare a cubotti

Print Friendly

barrette d’avena e cacao amaro, snack spezzafame light

barrette d’avena e cacao, snack spezzafame light, ottimo spuntino di metà mattina o pomeriggio quando si devono tenere a bada i picchi glicemici e il peso.
ho preso spunto da una ricetta per biscotti vegani, io l’ho un pò stravolta

barrettegr 180 fiocchi di avena
gr 50 farina di mandorle
gr 50 crusca di avena
gr 100 miele di girasole
gr 80 di olio evo
1 cucchiaio di cacao amaro
1 cucchiaio di latte
1 cucchiaio abbondante di yogurt naturale magro
1 cucchiaino di lievito
gocce di cioccolato fondente, una manciata

- mescolare i fiocchi di avena con la cresca di avena, aggiungere la farina di mandorle e tutti gli altri ingredienti
- impastare con cura e mettere in una teglia quadrata 20×20 rivestita di carta da forno
- appiattire co, dorso di un cucchiaino e cuocere in forno caldo a 180° per circa 15′ a 200° per altri 5′
- lasciare raffreddare nella teglia, dopodochè tagliare in 8 rettangoli
- fasciare barrette d’avena e cacao amaro, snack spezzafame light singolarente  con la carta da forno e riporre in una scatola di scatola di latta

Print Friendly

pina colada, budino di latte di cocco con ananas al rum

la pina colada è un coctail che faceva Jo, un mio amico barista nel suo locale a Cogoleto, vicino al paese dove abitavo, era buonisssssimo, un succo di cocco e rum , molto denso, quasi un mangia e bevi, con pezzettoni di ananas, questo budino lo ricorda molto

pina colada

gr 400 latte di cocco per dolci
gr 50 zucchero a velo
1/2 bicchiere di rum
1 fettona di ananas fresco
4 fogli di gelatina

- tagliare a cubetti piccoli l’ananas e mmetterla in una scodella con il rum, lasciare macerare in frigorifero
- scaldare a fuoco dolce il latte di cocco con lo zucchero a velo per qualche minuto
- aggiungere i 4 fogli di gelatina ammorbiditi nell acqua fredda per 10′ e poi strizzati
- mescolare per farli sciogliere
- versare in 6 stampini e mettere a raffreddare qualche ora in frigorifero
- una volta raffreddati ed induriti aggiungere dentro ad ogni budino qualche cucchiaino di ananas e rum

 

Print Friendly