torta ai due risi e albicocche al cacao, no uova no burro

torta ai due risi e albicocche al cacao, no uova no burro, con farina di riso selvaggio, farina di riso venere e farina integrale, a basso indice glicemico, dolcificata con miele,adatta alla colazione, darà la carica per parecchie ore, adatta alla merenda e al fine pasto, poche calorie tanto gusto, la torta ai due risi e albicocche al cacao, no uova no burro si prepara velocemente e altrettanto velocemente sparisce!

torta ai due risigr 75 farina di riso selvaggio
gr 75 farina di riso venere
gr 100 farina integrale
gr 150 miele
gr 30 olio di semi
gr 150 siero di kefir da latte o succo di mela o latte
1 bustina di lievito
6 albicocche
cacao amaro in polvere

– mescolare le due farine con il lievito setacciato
– aggiungere il miele, l’olio di semi e il siero di kefir da latte, o succo di mela o latte
– mescolare con cura
– tagliare in 4 spicchi ogni albicocca e disporli sul fondo di una tortiera da cm 20, io di silicone, unta e spolverata di cacao amaro in polvere
– versare l’impasto sulle albicocche e cuocere in forno caldo a 180° per 30′

Print Friendly

torta alle pesche con farina di riso venere, senza uova e burro

torta alle pesche con farina di riso venere, senza uova e burro, leggera, dolcificata con il miele, una torta a basso indice glicemico, preparata con la farina integrale e quella di riso venere e poco olio di semi. La torta alle pesche con farina di riso venere, senza uova e burro è ottima a colazione, darà la giusta carica per la giornata, ma anche apprezzabile a merenda, sorseggiando una tisana o una fresca bevanda

torta riso venere pesche

gr 150 farina di riso venere
gr 100 farina integrale
ml 150 miele di agrumi
gr 150 siero di kefir da latte o succo di mela o latte
ml 30 olio di semi
1 bustina di lievito
4 pesche piccole o 2 grandi
zenzero e cannella in polvere
farro soffiato al miele 2 cucchiai (facoltativo)

– mescolare le due farine col lievito
– aggiungere l’olio di semi, il miele di agrumi, il siero del kefir da latte o succo di mela o latte e una spolverata di zenzero in polvere
– mettere il farro soffiato al miele sul fondo di una toriera da cm 20, io di silicone, tagliare le pesche e metterle sopra al farro, spolverarle con la cannella in polvere
– lavorare qualche minuto gli altri ingredienti e versare nella tortiera e cuocere in forno caldo a 180° per 25′

 

Print Friendly

ciambella alle ciliegie con farina di riso selvaggio, senza uova, senza burro

ciambella alle ciliegie con farina di riso selvaggio, senza uova, senza burro, una ciambella leggera, a basso indice glicemico,  e con pochissimi grassi, quelli dell’olio di semi, zuccherata col miele, torta non dolcissima, se volete potete preparala con il succo di mela al posto del siero del kefir e aggiungere ancora un pò di miele
La ciambella alle ciliegie con farina di riso selvaggio, senza uova, senza burro è adatta agli inolleranti al glutine, ai latticini e alle uova

ciambella riso selvaggio e ciliegiegr 250 farina di riso selvaggio (o farina di riso integrale o bianco)
gr 150 miele di arancio
gr 150 siero di kefir da latte o succo di mela
gr 30 olio di semi di girasole
1 bustina di lievito per dolci
2 cucchiaini di cannella in polvere
1 limone scorza grattugiata
1 tazza ciliegie denocciolate
6 amaretti secchi

– mescolare la farina di riso selvaggio col lievito setacciato
– aggiungere il miele di arancio, il siero del kefir da latte, o il succo di mela, l’olio di semi di girasole, 2 cucchiaini di cannella in polvere, la scorza di 1 limone grattugiata e mescolare con cura
– sbriciolare gli amaretti sul fondo di una tortiera per ciambelle da cm 20, di silicone, sopra adagiare le ciliegie denocciolate  e sopra ancora l’impasto
– cuocere in forno caldo statico a 180° 25′

Print Friendly

torta margherita agli amaretti nel fornetto versilia

torta margherita agli amaretti nel fornetto versilia, semplice, da servire così com’è, a colazione, a merenda, da farcire con una crema pasticcera, magari al cioccolato, oppure con la marmellata, la panna….ricoperta da una glassa reale o pasta di zucchero diventa una torta per compleanno…insomma, la torta margherita è una splendida base per creare una favolosa dolcezza

torta margherita agli amaretti versilia

gr 200 farina 00
gr 150 fecola
gr 200 zucchero (io 120 zucchero a velo 80 fruttosio)
gr 200 burro (io gr 80 burro gr 80 olio semi)
gr 100 latte (io gr 100 yogurt da kefir di latte)
4 uova
1 bustina lievito per dolci
1 buccia limone grattugiata
10 amaretti secchi frantumati

– lavorare il burro e l’olio di semi con il fruttosio e lo zucchero al velo
– aggiungere le uova, una alla volta, lavorare con le fruste qualche minuto, fino ad ottenere una crema gonfia
– aggiungere la farina setacciata e la fecola, poco alla volta, sempre con le fruste in movimento, aggiungere il lievito setacciato, la buccia grattugiata di 1 limone e lo yogurt da kefir di latte
– imburrare e infarinare il fornetto versilia, cospargere il fondo con gli amaretti triturati
– versare la crema e cuocere su fuoco medio i primi 5′ a fiamma alta, poi abbassare al minimo e terminare la cottura per altri 50′ circa, controllare con lo stecchino da spiedini infilato nel foro del coperchio
– mettere su un piatto, lacirar raffreddare, cospargere con dello zucchero vanigliato e qualche amaretto sbriciolato

Print Friendly

torta integrale allo yogurt con more, senza uova né burro

torta integrale allo yogurt con more, senza uova né burro, addolcita con il miele e le spezie, leggera, gustosa, a basso indice glicemico, potete mangiarne una fetta senza fare i conti con i sensi di colpa, al posto del burro c’è solo un pochino di olio di semi, e lo yogurt, magro, naturale, io ho messo il mio kefir da latte, il risultato è una soffice torta integrale allo yogurt con more, senza uova né burro! buongiorno e buona colazione

moregr 230 farina integrale
gr 150 miele
gr 150 yogurt magro naturale (io kefir da latte)
gr 30 olio di semi di girasole
1 bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino di cannella in polvere, 1 di zenzero in polvere
gr 250 more

– mescolare la farina col lievito setacciato
– aggiungere il miele, lo yogurt magro naturale, io kefir da latte, l’olio di semi di girasole, 1 cucchiaino di cannella in polvere, 1 di zenzero in polvere e mescolare con cura
– adagiare le more pulite sul fondo di una tortiera da cm 20, io di silicone e versarvi sopra l’impasto
– cuocere in forno caldo a 180° 25/30′

Print Friendly

torta rovesciata all’ananas, integrale con miele, senza burro e uova

Torta rovesciata all’ananas, integrale con miele, senza burro e uova, leggerissima e gustosa, a basso indice glicemico, per una colazione sprint ricca di fibre e addolcita dall’ananas caraellato col miele e le spezie, adatta per gli intorlleranti alle uova e ai latticini, se preparata con la farina di grano saraceno sarà possibile offrirla anche ai celiaci

torta rovesciata ananas integrale

gr 230 farina integrale
gr 150 miele + 2 cucchiai
gr 30 olio di girasole
gr 100 siero di kefir da latte o succo di ananas
1 bustina di lievito per dolci
gr 300 ananas fresco
cannella e zenzero

– mescolare la farina integrale e il lievito per dolci
– aggiungere il miele, l’olio di girasole, il siero del kefir da latte o il succo di ananas e mescolare con cura
– pulire e tagliare  fette abbastanza sottili l’ananas, etterla in una padella antiaderente col miele e le spezie e far caramellare, adagiare le fette sul fondo di uno stampo per ciambella, io di silicone, da cm 20, o altrienti sul fondo di una teglia da cm 20 rivestita di carta da forno, versari sopra l’impasto e cuocere in forno caldo a 180° per 25′ lasciar intiepidire e capovolgere delicatamente la torta rovesciata all’ananas, integrale con miele, senza burro e uova, e lasciar raffreddare completamente

Print Friendly

torta integrale al miele con prugne, no uova, no latte, no burro

torta integrale al miele con prugne, no uova, no latte, no burro, per una colazione leggera ma ricca di fibre e povera di grassi, a basso indice glicemico, adatta agli intolleranti ai latticini e alle proteine dell’uovo, sostituendo la farina integrale con quella di riso o di grano saraceno diventa anche una torta per celiaci, e cosa si può volere di più?????!!!! io ho usato il siero del kefir da latte ma per chi ne fosse sprovvisto può sostituirlo con del succo di frutta, mela, ananas, uva, aumentando la dolcezza, essendo una torta addolcita solo col miele

torta prugnegr 220 farina integrale
gr 150 miele
gr 30 olio evo leggero o di semi di girasole
gr 100 di siero di kefir da latte o acqua o succo di frutta
5 prugne secche
1 bustina di lievito istantaneo1 cucchiaino spezie, cannella e zenzero

– setacciare il lievito nella farina integrale, o di riso o di grano saraceno per i celiaci
– mescolare l’olio evo leggero al miele, se troppo sodo farlo scaldare, aggiungere il siero del kefir da latte o dell’acqua o del succo di frutta a piacere e mescolarlo alla farina
– aggiungere le prugne secche spezzettate, 1 cucchiaino si spezie, cannella e zenzero e versare in una teglia da cm 20, io di silicone
– cucoere la torta integrale al miele con prugne, no uova, no latte, no burro in forno caldo a 180° per 30′

 

 

Print Friendly

biscotti faccine alla nutella di pasta sucrée allo zafferano

biscotti faccine alla nutella di pasta sucrée allo zafferano, allegri biscotti friabili farciti con la nutella, ottimi da servire ad una festa di compleanno, i bimbi ne saranno entusiasti, ma anche le mamme! la pasta sucrée è una versione più fine della pasta frolla, sottile e friabile, si scioglie in bocca, si può surgelare fino a 3 mesi, questi biscotti faccine alla nutella di pasta sucrée allo zafferano si possono anche farcire con la marmellata

faccine alla nutellagr 250 farina 0 per dolci
gr 200 burro
gr 50 zucchero a velo vanigliato
gr 50 zucchero di canna fine
2 tuorli
1 bustina di zafferano

– setacciare la farina e mescolarla allo zucchero al velo vanigliato e allo zucchero di canna fine, aggiungere il burro tagliato a pezzetti e lo zafferano
– lavorare con le punte delle dita fino a quando il burro si è ben amalgamato
– aggiungere i tuorli e impastare velocemente, avvolgere la pasta con della carta oleata e mmettere a riposare in frigorifero per almeno 1 ora
– stendere la pasta, 1/2 cm di altezza, su un foglio di carta da forno e con un tagliabiscotto a cuocre smile ricavare metà formine con le faccine e metà semplici, cuocere in forno caldo a 180° 15′ far raffreddare e farcire con la nutella ed accoppiare un cuocre base con uno smile

Print Friendly

crostata di farro con albumi

crostata di farro con albumi, ripiena di marmellata, una pasta frolla leggera, fatta con solo gli albumi, olio, yogurt e miele, leggera, sì, ma tanto gustosa, a basso indice glicemico, io l’ho farcita con la marmellata di pesche ma la prossima volta la preparerò con una crema di ricotta e frutta fresca

crostata di farro

gr 250 frina di farro
gr 150 miele
gr 60 olio evo leggero
gr 50 yogurt naturale, io kefir
gr 60 albui 2 piccoli
1 cucchiaino scarso di lievito

– impastare la farina con il cucchiaino di lievito, l’olio evo leggero, il miele, lo yogurt e i due albumi non montati
– mmettere a riposare in fresco un paio d’ore, l’impasto sarà molto morbido
– con le mani unte stenderne una parte sul fondo di una teglia da cm 20 di diametro, io di silicone, riempire con la marmellata e ricoprire con la restante pasta, stenderla fra due fogli di carta da forno, vi faciliterà l’operazione
– cuocere in forno caldo a 180° per corca 30′, controllare che non scurisca troppo

Print Friendly

focaccia dolce integrale alle mandorle

focaccia dolce integrale alle mandorle, o focaccia dolce di Pasqua, con farima di farro, latte condensato e tozzetti di cioccoalto, morbida e fragrante, da servire a colazione e a merenda, adatta ad un party, una festa in terrazza, un compleanno per bambini, la ricetta originale l’ho presa qui, io l’ho preaparata oggi usando la farina di farro e la farina manitoba integale, e al posto dell’acqua ho usato il siero dal kefir da latte

focaccia dolce madorle

gr 400 farina di farro integrale
gr 300 farina manitoba integrale
ml 350 siero di kefir da latte o acqua
gr 130 farina di mandorle
gr 100 madorle
gr 175 latte condensato
1 bustina di lievito di birra disidratato
gr 100 fruttosio
1 tuorlo medio
2 cucchiaio di olio evo
2 cucchiai di miele
gr 100 cioccolato a tozzetti
zucchero in granella

– mescolare le farine, aggiungere il lievito disidratato sciolto in un poco di acqua tiepida, il fruttosio e il siero del kefir da latte, o acqua
– impastare qualche minuto e aggiungere il latte condensato, e il tuorlo e lavorare per una decina di minuti
– fare una palla e metterla a lievitare al raddoppio, ci vorranno un paio d’ore, l’impasto è appicicoso, non spaventatevi
– riprendere l’impasto e aggiunfere i due cucchiai di olio evo, arrotolare, piegare e formare una palla, far lievitare nel forno spento con la luce accesa per circa tre ore abbondanti
– aggiungere velocemente i tozzetti di cioccolata, ungere una tegliarettangolare, io di silicone, stendere la pasta con le mani, praticaredelle fossette, spennellare con un pò di miele, e spargere le mandorle e la granella di zucchero, lasciar lievitare ancora un paio di ore sempre nel forno spento con la luce accesa, senza tirare fuori la teglia accendere a 180° e far cuocere per circa 30′ fino a doratura, un paio di minuti prima di sfornare cospargere con un poco di zucchero di canna

Print Friendly