Involtini primavera fatti in casa

Share:
Condividi

Involtini primavera fatti in casa

Nel corso di questo week end lunghissimo ho deciso di rifare moltooooo volentieri un antipasto cinese di fama mondiale:gli involtini primavera!!!!La versione che propongo è quella classica cantonese ossia solo con verdure…Spero vi piacciano ;)

ingredienti per la pasta:

125 gr di farina

250 gr di acqua fredda

un pizzico di sale

ingredienti per il ripieno:

2 carote

1 cipollotto

50 gr di verza

100 gr di germogli di soia freschi

1 porro

amido di mais q.b.

salsa di soia q.b.

olio per friggere

un cucchiaio di sake

Preparazione:

Come prima cosa ho preparato la pasta mettendo in una ciotola la farina con l’acqua fredda ed il sale,il risultato deve essere una palla elastica ed omogenea che deve riposare in frigorifero per un paio d’ore.

Quando la pasta si è riposata ho ricavato delle palline che ho steso con il mattarello.Ho preso la padella, al suo interno vi ho messo un po’ di olio d’arachidi ed ho fritto questi dischi parte per parte senza dorarle facendo attenzione a non romperle.Le ho adagiate in una grande vassoio su carta assorbente.

A questo punto ho preparato il ripieno :ho tagliato il cipollotto e il porro a pezzetti,la carota e la verza a striscioline e le ho passate nell’amido di mais.

Le ho messe nel wok con dell’olio ed ho fatto appena appena soffriggere, ho aggiunto un bicchiere d’acqua ho fatto andare per 10 minuti fino a quando l’acqua è evaporata del tutto.Adesso ho aggiunto 3 cucchiai di salsa di soia un cucchiaio di sake,mezzo cucchiaino di zucchero e la soia tritata ed ho cotto per altri 2-3 minuti fino a totale assorbimento del liquido!!!

Dal momento che la soia è molto salata non ho aggiunto altro sale,quindi miraccomando  salate alla fine dopo aver messo la soia ;)

Ho preso i dischi di pasta,all’interno vi ho messo un po’ di ripieno ed ho ripiegato su se stesso dando la classica forma dell’involtino,chiudendo per bene i bordi con una spennellata di acqua facendoli aderire ermeticamente tra loro.

Li ho messi in frigorifero per una mezzora e subito dopo li ho fritti in abbondante olio!!!!

Li ho accompagnati con salsa agrodolce e salsa di soia chiara,ma si accompagnano molto bene anche una buona salsa piccante!!!!

Questo piatto lo abbino ad una buona birra cinese e agli smashing pumkins con “tonight tonight”

Involtini primavera fatti in casa

Share:
Condividi
Vota questa ricetta:
Involtini primavera fatti in casa
  • 4.00 / 55

commenti da facebook

comments

Powered by Facebook Comments

11 thoughts on “Involtini primavera fatti in casa

  1. @grazie Vane …poi mi dici bacioooo 

    @Cara Agnela la tua dolce metà è super fortunato ;)
     @grazie Tina bacione e buona giornata
  2. mi piace il fatto che hai dato ricetta anche dell’impasto…di solito in altre ricette trovi pasta fillo o altro…grazie…prenderò appunti…chissà che i miei bambini gradiscano

  3. Ciao Lory in effetti c’è già la pasta pronta per wonton,ma non è che sia il massimo,poi è talmenter facile da fare…secondo me i tuoi bambini gradiranno al massimo si può sempre aggiungere del pollo da cuocere assieme alle verudre,così vengono più saporiti!!!

  4. Ciao! Sai, ho provato molti tipi di impasti per gli involtini primavera, da quelli di Riso, alla pasta fillo, a quella won ton, ma ancora nulla mi ha mai dato il risultato del ristorante cinese come impasto, questo sarà il prossimo che proverò.Ti farò sapere.Ciao!!!

  5. grazie Stefano poi dimmi come ti viene l’importante è stenderla da fredda

  6. BELLI!!SCUSA NON HO CAPITO UN PASSAGGIO…tu li friggi 2 volte???Se mi rispondi nell ‘email ti ringrazio di cuore….SALUTI CARI LAURA AGO

  7. Ciao a tutti! vorrei provare a fare gli involtini primavera. Per ora ho preso la pasta di riso già pronta, ma avendo visto la ricetta dell’impasto, proverò a fare anche quello!! Ma, volevo sapere se è possibile preparare degli involtini e poi tenerli nel freezer. E come?? devo cuocerli un po’ prima o no???

  8. gli involtini li puoi tenere in freezer e scongelarli un paio di ora prima di friggerli..ti consiglio però di farli sul momento in quanto sono deliziosi caldissimi ma tiepidi o freddi perdono quasi tutta la loro bontà

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>