Crea sito

Magazine Ricette

Gnocchi con pesto di rucola e tofu

Gnocchi con pesto di rucola e tofu

 

Gnocchi con pesto di rucola e tofu
Gnocchi con pesto di rucola e tofu – Copyright © All Rights Reserved, Cucina Passione e Gusto

 

Gnocchi con pesto di rucola e tofu

Cari lettori,
tempo fa vi ho annunciato la nascita della sezione dedicata alle ricette light e cucina leggera e alla sezione dedicata agli intolleranti al lattosio.
A tal proposito eccovi una ricetta con verdura di stagione, la rucola, da preparare come primo piatto facile e veloce, gli gnocchi con pesto di rucola e mandorle.

Per ottenere un buon pesto di rucola e mandorle bisognerebbe utilizzare il mortaio ma va da se che chi non lo ha tra gli utensili di cucina puo’ ovviamente utilizzare il mixer. Se preferite potete preparare una quantita’ maggiore di pesto per fare delle miniporzioni da congelare e utilizzare all’occorrenza.

Gnocchi con pesto di rucola e tofu, Altre Ricette Qui

Imma, Cucina Passione e Gusto

 

 

 

 

RICETTA: Gnocchi con pesto di rucola e tofu

 

Ricetta e Foto: Cucina Passione e Gusto Copyright ©

Categoria: Primi piatti con verdure, gnocchi
Dosi ricetta (o persone): 2 persone
Tempo Preparazione: 10 minuti
Tempo Cottura: 10 minuti
Difficolta’: Ricetta facile e veloce

 

 

Ingredienti per 2 persone:

– 300 gr di gnocchi di patate
– 20 gr di rucola
– 130 gr di tofu a panetto
– uno spicchio di aglio piccolo
– 10 mandorle
– 3 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
– olio extra vergine di oliva 2 cucchiai
– per decorare, mandorle a lamelle
– un cucchiaio di pinoli

Consigli in cucina:

1- Consiglio per gli intolleranti al lattosio: Sostituire il parmigiano reggiano con il formaggio parmareggio stagionato 36 mesi.

2- Come conservare il pesto di rucola se vi avanza: conservatelo in un vasetto di vetro con chiusura ermetica, coperto con un filo di olio, si mantiene in frigo per un paio di giorni. In alternativa potete preparare delle monoporzioni, utilizzando le formine del ghiaccio oppure creare delle caramelle con carta da forno, e congelare il pesto. All’occorrenza lo versate nella padella salata pasta con un po’ di acqua di cottura

 

 

 

Come si preparano gli gnocchi con pesto di rucola e tofu:

prepariamo il pesto di rucola: Inserite nel mortaio la rucola, aglio, pinoli, mandorle e pestate
– al termine condite con 2 cucchiai di olio, condite con 2 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato e aggiustate di sale
– se non avete il mortaio, inserite tutti gli ingredienti nel mixer e frullate il tutto fino a diventare crema
– mettete in frigo, in questo modo il pesto rimane di colore verde brillante e si rassoda la crema.

prepariamo il tofu: in una padella antiaderente grigliate il panetto di tofu su entrambi i lati. Tagliare a dadini, terminata la cottura, condite con olio e sale.

prepariamo gli gnocchi: lessare gli gnocchi in una pentola piena di acqua e sale grosso, quando verranno a galla sono cotti, quindi scolateli e conditeli con il pesto di rucola; conservate un mestolo di acqua di cottura (aggiungete acqua di cottura se necessita’), vi servira’ per amalgamare gli gnocchi con il pesto
– impiattate e decorate il piatto con lamelle di mandorle e tofu tagliato a cubetti piccoli.

STAGIONE RICETTA:
La rucola e’ una verdura di stagione nei mesi di aprile, maggio, giugno, luglio e agosto.

 

 

FOTO E RICETTA:

Copyright © Imma Pissacroia  “Cucina, Passione e Gusto” All Rights Reserved

NON AUTORIZZO  

la pubblicazione dei testi in tutto o in parte e delle alcuno spazio della rete, che siano forum o altro, senza preventiva richiesta perchè sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche.

 

 

SEGUI I SOCIAL di Cucina Passione e Gusto:

– Vieni a visitare la mia Pagina Facebook , Cucina Passione e Gusto, clicca su MI PIACE e troverai le mie ricette sulla tua bacheca.

– Seguimi anche su Twitter @GustoCucina

– Seguimi sulla fanpage GOOGLE PIU’

– Seguimi sul profilo personale Google piu’

– Seguimi su InstagramCucina Passione e Gusto, nickname Gusto Cucina

– Seguimi su Pinterest

 

 

Condividi la ricetta e Lascia un commento

Print Friendly