Tortelli di carnevale senza glutine,latticini e uova

Carnevale uguale dolci. Dolci di carnevale uguale fritti .

A Milano si chiamano TORTELLI e generalmente si fanno con la pasta choux, ovvero la pasta base per fare i bignè.

Ma se per esigenze di salute o di scelta si vogliono fare i tortelli senza glutine … e vabbe’ sostituiamo le farine.

Senza latticini  e vabbe’ li sostituiamo con una buona margarina e un latte non di origine animale, ma senza uova …tortelli

Ok allora diamo un’occhiata su internet.

Di ricette ce ne sono eccome ed ecco il mio esperimento che devo dire è riuscito proprio bene.

Ho trovato su  http://www.nonnapaperina.it/2012/09/bigne-senza-uova-senza-latte-ricetta-del-maestro-favorito/?hc_location=ufi (sito molto interessante)

una ricetta con glutine per fare i bignè,che proverò sicuramente, di FRANCESCO FAVORITO , un nome una garanzia ( grazie Maestro) e ho incominciato un po’ a pasticciare

Per la farina ho usato il mio mix di farine per dolci lievitati .Dico mio perché leggendo i vari mix  con farina di riso, fecola di patate, tapioca vedi per esempio Un cuore di farina senza glutine ,grazie Olga grazie Manu, in varie percentuali e con grammatura molto precise ho deciso che non fanno per me e quindi ecco il mio:

1 parte di tapioca 2 parti di fecola 6 parti di farina di riso finissima , tutte mi raccomando certificate senza glutine.

Per semplificare :

Mix farine naturale per dolci lievitati

50 gr tapioca GF

100 gr fecola di patate GF

300 gr farina di riso finissima GF

E ora veniamo agli ingredienti che ho così modificato:

Ingredienti

125 gr acqua

40 gr margarina Bio GF

50 gr mix dolci lievitati senza glutine

30 gr maizena GF

140 gr cuisine soya – Isola bio GF

soya

4 gr sale

2 gr  curcuma

12 gr lievito per dolci – si sente un po’ da caldi- magari bastano 10gr

2 tappi di rum

40 gr di farina di ceci GF

Olio per friggere

Mettere in una casseruola l’acqua, la margarina e il sale. Portare a bollore e aggiungere in un solo colpo la maizena che avremo unito al mix per dolci. Mescolare energicamente e cuocere fino a quando il composto si staccherà dalle pareti.

Togliere dal fuoco e girare per far raffreddare un po’ il composto. A questo punto  aggiungere poco per volta , come quando si aggiungono le uova nella pasta choux , la cuisine soya e il rum.

Poichè l’impasto al primo tentativo in cottura si è sfaldato tutto

tortelli sfatti

ho aggiunto due bei cucchiai di farina di ceci e penso che ci stia proprio bene per unire il composto e per renderli croccanti.

Da ultimo aggiungere una punta di curcuma e il lievito chimico.

Riscaldare l’olio a 165 gradi  e aiutandosi con due cucchiai friggere i tortelli .

Ripassarli nello zucchero semolato.

tortelli aperti

 

E buon appettito!!! Miriam