Pane in cassetta con semi vari gluten free

 

Questo pane in cassetta senza glutinw è davvero buono con tanti semimi e un po’ integrale pane semi senzaltro

230 gr farina per pane Senzaltro

50 gr amido di frumento de glutinato Senzaltro

20  gr farina di grano saraceno Senzaltro

60 gr latte in polvere per bambini sotto i 6 mesi

10 gr lievito di birra fresco

 Se avete tempo vi consigliamo di diminuire il lievito

1 cucchiaino di miele

5 gr di sale

20 gr olio

Semini mix omega Nutrefree

 

Mettere nella planetaria le due farine e l’amido con 250 gr di acqua. Mescolare brevemente  ottenendo un impasto grossolano. Lasciare riposare per 1 ora circa. Questo metodo si chiama autolisi e mi serve con le farine senza glutine per idratare le farine e gli amidi.

Mettere  i rimanenti 50 gr di acqua in una ciotola e aggiungere il lievito e il miele.

Unire il tutto e aggiungere anche il latte in polvere e incominciare  a lavorare lentamente. Continuare a lavorare bene. Aggiungere i semini e da ultimo l’olio e il sale.

Foderare uno stampo e versare l’impasto . Lasciare lievitare fino al raddoppio.

Accendere il forno a 200 gradi e infornare abbassando a  190 gradi. Dopo 20 minuti oliare e mettere sopra altri semini.

Finire la cottura per altri 40 minuti.

Togliere dallo stampo e lasciare altri 10 minuti nel forno fuori dallo stampo.

E questo ha i semini un po’ bruciacchiati perchè li abbiamo messi prima di infornare e non a metà cottura…

 

pane cassetta senzaltro bruciato

Se desiderate avere altre informazioni potete scrivere a cucinanolimits@gmail.com oppure ci trovate su

FB nel gruppo Allegri insuccessi e successi della cucina senza glutine

e sempre su FB  nella pagina Cucina no limits

Buon appetito Miriam!!!

Ciabatta/filone senza glutine

Mi stavo dimenticando di pubblicare le  ricette dei corsi di panificazione senza glutine,che abbiamo fatto a Milano e a Bareggio prima delle vacanze estive. Ecco il filone senza glutine!!!!

IMG_4572

375 gr farina per pane Senzaltro

50 gr amido di frumento de glutinato Senzaltro

25  gr farina di grano saraceno Senzaltro o altra farina integrale

50  gr latte in polvere per bambini sotto i 12 mesi

20/25 gr lievito di birra fresco

Però se avete tempo vi consigliamo di diminuire la quantità anche di molto 

1 cucchiaino  di miele

10  gr di sale

40 gr olio

Mettere nella planetaria gr 340 gr di mix per pane e  250 gr di acqua  e lavorare brevemente, ottenendo un impasto molto granuloso.Far riposare per 1 ora circa. Questo metodo si chiama autolisi e con le farine senza glutine mi serve per idratare la farina.

Preparare il lievitino : mettere  i rimanenti 160gr di farina e 190  gr di acqua ,il lievito e il miele.

Mescolare brevemente  e lasciare lievitare per 1 ora circa.

Trascorso questo tempo  aggiungere il lievitino nella planetaria. Aggiungere anche il latte in polvere e incominciare ad impastare lentamente. Aumentare la velocità e lavorare bene.

Aggiungere l’olio e  poi il sale.

Mettere in una ciotola unta di olio e lasciare lievitare fino al raddoppio.

Accendere il forno a 250 gradi con la pietra refrattaria ci vorrà circa ¾ ora .Una mezz’ora prima che il forno arrivi a temperatura  porzionare, su carta da forno ben infarinata (farina di mais o riso o mix) aiutandosi con il tarocco inumidito, formare senza lavorare le ciabattine.

Infornare abbassando a  220 gradi per circa  20 minuti e poi altri 10 minuti a 200 gradi

 

senzaltro pane

Se desiderate avere altre informazioni potete scrivere a cucinanolimits@gmail.com oppure ci trovate su

FB nel gruppo Allegri insuccessi e successi della cucina senza glutine

e sempre su FB  nella pagina Cucina no limits

Buon appetito Miriam!!!

Schiacciatine senza glutine con farina pane Senzaltro

E’ un po’ che non scrivo sul blog. Eh  sì parlo tanto , ma scrivo poco, però un po’ di ricette le ho provate. Per esempio sto provando le farine Senzaltro. Ho provato la pizza e il pane. Il gusto è molto buono, ma devo ancora capire bene come adattarlo alle mie esigenze e gusto. Questi panini mi piacciono proprio e allora vi scrivo la ricetta, anche se vorrei una lievitazione e una resa in cottura un po’ diversa.

pane farina senzaltro

Ingredienti per 1000 gr di mix farine 

700  gr Farina per pane Senzaltro

50 gr farina Teff  Gluten Free

150 gr farina di mais finissima Gluten Free

100 gr amido di frumento deglutinato Gluten Free

Ingredienti per i panini

250 gr di mix 

225 gr acqua

3,5 gr Lievito di Birra 

6 gr sale ( anche meno)

1 cc di miele

10 gr olio

sesamo

Mettere in una ciotola 80 gr di mix, 80 gr di acqua e 1,5 gr di lievito di birra fresco. Lasciare lievitare per 4/5 ore a T.A. Dovrebbe chiamarsi poolish….

In un’altra ciotola mettere la restante farina e 100 gr di acqua e impastare brevemente. Pare che si chiami autolisi….

Passate le 4/5 ore mettere nel Bimby ( quando lavoro con poca farina preferisco il Bimby, con la dose doppia la planetaria) il poolish, la farina  che avremo fatto riposare anche lei per lo stesso tempo, il miele e 2 gr di lievito sciolto in 45 gr di acqua. Lavorare bene e da ultimo unire a filo l’olio e poi il sale.

Lasciare riposare per 40 minuti circa  e poi con il cucchiaio del gelato porzionare su carta da forno infarinata . Lasciare lievitare 30/40 minuti fino a quando sono ben lievitati.  Prima di infornare spennellare con acqua e olio e cospargere con sesamo. Cuocere 30 minuti su pietra refrattaria ben calda a 200 gradi.

Buon Appetito Miriam!!!!

Se desiderate avere altre informazioni potete scrivere a cucinanolimits@gmail.com oppure ci trovate su

FB nel gruppo Allegri insuccessi e successi della cucina senza glutine

e sempre su FB  nella pagina Cucina no limits

Pancarré tricolore al latte senza lattosio gluten free

Premetto che l’interno non doveva presentarsi così strano, ma molto piu’  regolare.

pan 3

Ci tenevo però  a pubblicarlo perché è veramente buono, molto morbido per non parlare del  sapore  e della morbidezza. La prossima volta l’interno verrà meglio.Poiché l’impasto deve essere morbido è abbastanza difficile gestire la forma, quindi per questa volta mi accontento.

Io l’ho preparato per gustarlo tostato con  una serie di mousse e antipastini.

Si tratta di un impasto diretto di facile esecuzione.pan 5

350 gr latte di soia

150 gr acqua

10 gr lievito di birra fresco

5 gr  zucchero

250 gr Nutrefree pane

300 gr Revolution pane

40 gr di  strutto o burro o 30 olio

10 gr sale

pan 2

Mettere nella planetaria il latte e l’acqua con  il lievito,  lo zucchero e la farina .

Lavorare bene. Aggiungere piano piano lo strutto ammorbidito e da ultimo il sale.  Dobbiamo ottenere un impasto morbido. Suddividere in tre parti l’impasto. Nel primo aggiungere  la curcuma 4/5 gr di curcuma.  Lavorare bene. Nel secondo impasto aggiungere del concentrato di pomodoro. Lasciare riposare mezz’ora.

Infarinare un piano e stendere il primo impasto. Stendere il secondo impasto al pomodoro e metterlo sopra il primo. Stendere anche il terzo impasto e posizionarlo sopra ai primi due. Arrotolare.

Foderare uno stampo con carta da forno e metterci tutto l’impasto.

Lasciare lievitare fino al raddoppio.

Infornare a 190 gradi per 40 minuti circa. Controllare la cottura .

Decisamente un ottimo pane.pan 4

E Buon Natale!!! Miriam

Se desiderate avere altre informazioni potete scrivere a cucinanolimits@gmail.com oppure ci trovate su

FB nel gruppo Allegri insuccessi e successi della cucina senza glutine

e sempre su FB  nella pagina Cucina no limits

Pane Gluten free

E rieccomi con un altro pane… Ovviamente anche questo senza glutine.
Oggi mischio due farine Dalla Giovanna pane e Nutrefree pane e un pochino di brot mix della Schar.2nby51s

Per il Lievitino
100 gr farina dalla Giovanna pane
125 gr acqua
2,5 gr lievito birra secco
Per l’ impasto
150 gr farina dalla Giovanna pane
30 gr Brot Mix Schar
220 gr nutrefree pane
375 gr acqua
2,5 gr lievito di birra secco
20 gr olio
2 cucchiaini di sale

Ho preparato il lievitino. Dopo circa 2 ore a temperatura ambiente ho impastato anche gli altri ingredienti nella planetaria . Per ultimi olio e poi sale. Lavorare bene. Ho poi trasferito su un piano infarinato e formato un rettangolo14205i

Ho arrotolato ( come per fare le baguette) e spostato su un canovaccio ben infarinato ( mais sottile) per più di 4 ore nel forno con la lucina accesa. Dopo la lievitazione ho acceso il forno a 250 gradi con la pietra refrattaria.
Ho spennellato con olio e acqua. Cottura:
10 minuti a 250 gradi
30 minuti a 225 gradi
E poi 7 minuti con forno spento.
E buon appetito !

mp

CI VEDIAMO SU FACEBOOK NEL GRUPPO:

Allegri insuccessi e successi della cucina senza glutine

Miriam e Lucia

 

 

 

 

Zoccolone gf

Se i panini piccoli si chiamano zoccoletti , questo come lo chiamiamo ZOCCOLONE?abo03l
Mi stupisco dei pani che sto preparando in questi giorno, sarà che sto lavorando a casa e quindi se anche il pane ha bisogno di tante ore non è un problema. Lo lascio tranquillo e via…fino a quando non lievita.

Questo è proprio buono si sta conservando benissimo, non ha sapore strano, è morbido ben alveolato ( almeno per me) , una bella crosta , insomma ha proprio tutto.

Veniamo a noi ho usato la Farina Revolution per pane e un pochino di Mix Brot Schar.
Ingredienti
240 gr acqua
8 gr lievito di birra fresco
280 gr farina Revolution pane
20 gr Mix brot Schar ( si può anche aumentare, anzi forse meglio)
12 gr olio
6 gr sale anche 8 gr andrebbero anche meglio
Ho impastato bene in planetaria e messo a lievitare un paio d’ore a temperatura ambiente.
Ho trasferito in frigorifero per 30 ore.

L’ ho tolto dal frigorifero, lasciato acclimatare, ho infarinato il piano e rovesciato. Ho dato un paio di pieghe rimesso a lievitare in un canovaccio ben infarinato con la pelle sotto e lasciato lievitare.
Dopo tre ore ho accesso il forno a 250 gradi con dentro la pietra refrattaria. Ho ribaltato sulla carta forno e con la pelle sopra ho oliato leggermente.
Cottura 10 minuti a 250 – 10 minuto a 220 – girato il pane, altri 15 minuti a 200 –
Controllare la cottura. Se suona vuoto è pronto. E…. buon appetito!

Se desiderate avere altre informazioni potete scrivere a cucinanolimits@gmail.com oppure ci trovate su FB nel gruppo Allegri insuccessi e successi della cucina senza glutine