Torta di Wafer alle fragole

La torta di wafer che vi propongo oggi è la stessa che avete trovato sulla copertina del primo numero della rivista GialloZafferano… la state comperando? Spero di sì, perchè anche voi potrete godere delle bellissime ricette che ogni mese vengono proposte da blogger e redazione. Nel primo numero, uscito in Aprile 2017 una delle tante ricette che mi sono ripromessa di provare era la Torta Cioccowafer della copertina. L’ho preparata per la cena di Domenica scorsa, devo dire che il risultato è strepitoso! Mi raccomando di consumarla entro 24/36 ore perchè a differenza della crema che si mantiene bene, le fragole, essendo fresche si guastano inesorabilmente. La base della torta di Wafer può essere usata anche per tante altre variabili, in estate la frutta non manca di certo ed il fatto che non necessiti di cottura, questo dolce è davvero un asso di briscola!

torta di wafer fetta
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Porzioni:
    8 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Wafer al cacao 300 g
  • Cioccolato al latte 300 g
  • Cioccolato fondente 200 g
  • Burro 125 g
  • Mascarpone 125 g
  • Panna 125 ml
  • Fragole 100 g

Preparazione

  1. Premessa doverosa: la ricetta l’ho adattata alle mie esigenze, quindi se vi interessa quella originale, dovrete procurarvi il primo numero della rivista. Iniziate prendendo tutti i wafer e mettendoli nel bicchiere del vostro robot da cucina, frullateli e spostateli in una ciotola.

  2. Prendete il burro, spezzettatelo, mettetelo nel bicchiere del vostro robot da cucina e lavoratelo fino a trasformarlo in crema morbida, aggiungetelo ai wafer frullati ed impastate con le mani fino ad ottenere n composto compatto

  3. Foderate una teglia con i bordi bassi di carta forno bagnata e strizzata, la forma e la dimensione decidetela voi, distribuite il composto di wafer e burro e compattate con le mani. Fate un minimo di bordura tutto intorno. Mettete in freezer per 10 minuti.

  4. In un pentolino fate sciogliere i due cioccolati con la panna, mescolate sempre per evitare che si attacchi. Una volta che avrete ottenuto una bella crema dal colore deciso e lucido, togliete dal fuoco, mettetene da parte un bicchiere e fate leggermente raffreddare.

  5. Unite il mascarpone alla crema nel pentolino, mescolate bene fino ad amalgamare completamente gli ingredienti. Estraete il guscio di wafer e burro dal freezer e riempitelo con la crema appena ottenuta. Rimettete in frigo per altri 10 minuti

  6. Affettate o tagliate a pezzetti le fragole, stendetele a vostro piacimento sulla crema. Mettete la crema senza mascarpone in un sacchetto di plastica per la decorazione dei dolci, tagliate il becco inferiore e fate dei ghirigori sopra alle fragole (io ho abbondato a discapito dell’estetica, ma era un dolce consolatorio, quindi va bene così).

Note

La torta di Wafer va tenuta in frigo fino a pochi minuti prima di essere servita.

Nella rivista si consiglia di frullare i wafer con il burro, cosa che io ho provato a fare ottenendo un blocco delle lame del mio robot che è piccolo e poco potente. Se anche voi non possedete un robot fantascientifico, vi consiglio di tritate i due ingredienti in separata sede.

 
Precedente Ciambellone alto come quello della nonna

Lascia un commento