Risotto con porri e patate

Ho sempre sentito parlare di zuppa di patate e porri, oppure minestra di riso  con patate e porri…..fatto sta che ne abbiamo una cassetta in vendita nella rivendita dal produttore al consumatore di mia madre che viene abbastanza snobbata dai clienti…per cui dato che mi facevano pena quei porri soli soletti, ho detto e se provo a farci qualcosa? Ma zuppa o minestra con questi calori non è che siano il massimo! Così ho pensato di farci un risotto, in modo che anche Camilla potesse mangiare senza la sua solita trafila di brontolii pre e post pranzo (il riso le piace!). Ecco che cosa ne è venuto fuori:

RISOTTO CON PORRI E PATATE

per 4 persone

  • 300 g. di riso per risotti
  • 2 porri medi
  • 1 patata gialla
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 50 g. di burro
  • 2 cucchiai di parmigiano

in una casseruola mettere metà del burro con i porri puliti e tagliati ad anelli sottilissimi. Aggiungere la patata sbucciata e tagliata a cubetti. Fare insaporire e poi, dopo circa 5 minuti aggiungere il riso. Mescolare con un cucchiaio di legno e farlo leggermente tostare.

Cominciare ad aggiungere il brodo tiepido mano a mano che il risotto si restringe. A cottura ultimata aggiungere il restante burro e il parmigiano, far mantecare un paio di minuti e servire caldo.

Questa voce è stata pubblicata in Primi piatti e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Risotto con porri e patate

  1. annaceci scrive:

    Salve,
    altra ricetta di risotto coi porri: anziché la patata aggiungere 3-4 foglie di erbette (bietole), poi il procedimento è identico.
    buon appetito

  2. Amariama scrive:

    Anche io faccio spesso questo risotto d’inverno esattamente come lo hai fatto tu!!!

  3. simo scrive:

    Bella ricetta…un risotto strepitoso a parer mio!

  4. sara scrive:

    che bel risottino!!! dev’essere buonissimo!

  5. il ramaiolo scrive:

    Ciao! per caso ti trovo… mi sfoglio le pagine del tuo blog e mi incuriosisce molto il tuo lavoro…. Ciao A presto!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>