Riso al Curry, ricetta base, 300 calorie a persona

Il riso al curry è un primo piatto che si sposa benissimo con un regime alimentare a basso contenuto di calorie. Dal sapore esotico grazie alla massiccia presenza del curry (mix di spezie che io adoro), possiamo proporre la ricetta anche in un contesto di cena o pranzo con ospiti, la bella figura è certamente assicurata e non facciamo danni alla dieta. Utilizzando poco brodo, cioè cercando di tenerlo il più asciutto possibile, possiamo servirlo dandogli una forma con dei coppapasta di misura adeguata alla porzione, essendo una ricetta base, servito in questo modo può essere accompagnato da verdure saltate in padella, pesce al sugo o carni bianche quali pollo e tacchino tagliati a cubetti e rosolati in padella.

riso al curry ricetta base

La seguente ricetta di riso al curry è per una persona che segue un regime alimentare di 1300 calorie al giorno, quindi le dosi sono ridotte, ma vi garantisco che riempie tanto, sarà il sapore intenso del curry che persiste in bocca anche dopo ore? Non so, fatto sta che questo piatto lo faccio spesso in quei giorni in cui ho il mio fedele amico di infanzia “buco allo stomaco” che viene a tenermi compagnia fino a che non depredo il frigorifero, l’ultima volta l’ho fregato con questo piatto 😉

Riso al curry (ricetta base)

  • 60 g. di riso Roma
  • 1 bicchiere di brodo di verdura salato
  • 1 cucchiaino abbondante di curry giallo
  • 10 g. di burro
  • 2 cucchiai di vino bianco
  • 20 g. di cipolla bianca

Procedimento

Iniziate tagliando minuziosamente la cipolla (se volete, qui ho trovato dei consigli utilissimi per non piangere mentre svolgete questa operazione), prendete una padella dai bordi alti almeno un paio di dita e dal fondo spesso, scaldatelo sopra il fuoco, aggiungete il burro e senza aspettare che si sciolga, unite il pesto di cipolla. fate insaporire per bene, mescolando con un cucchiaio di legno ed aggiungete il riso. Fate rosolare per qualche minuto ed aggiungete il vino bianco, tutto insieme, aspettate che evapori e poi unite il brodo contenuto nel bicchiere, nel quale avrete fatto sciogliere anche il cucchiaino di curry. A questo punto mescolate con il cucchiaio di legno per far fuoriuscire bene l’amido dai chicchi, in modo da ottenere una consistenza cremosa. Terminata la cottura del riso, versatelo in un piatto fondo o dategli una forma geometrica usando un coppapasta su un piatto piano.

Il riso al curry che vi ho proposto è stato suggerito dal sito Melarossa e, secondo il sito calorie.it, apporta 300 calorie.

Seguitemi sulla mia pagina facebook o sul mio profilo

 

Lascia un commento