CINGHIALE IN UMIDO

Share:
Condividi
Print Friendly
 
Il cinghiale in umido è un secondo piatto tipico della gastronomia toscana. Un piatto gustoso e saporito che richiede una lavorazione particolare prima della cottura in quanto alla base vi è carne di cacciagione selvatica. Uno dei piatti simbolo della cucina contadina oggi apprezzato dai buongustai toscani e di tutta italia. 
 
 
 
 
cinghiale in umido - nella cucina di laura
 
 
 
 
INGREDIENTI (per 4 persone): 
 
- 1 kg di cinghiale
- 1 cipolla
- 3 spicchi di aglio
- 3 rametti di rosmarino senza gli aghi
- 1 ciuffetto di salvia + 3 foglie
- 3 foglie di alloro
– sale fino q.b.
- pepe nero q.b.
- mezzo limone
- olio q.b.
– 500 gr di pomodori pelati o in polpa
- mezzo bicchiere di vino rosso  
 
 
Tagliate la carne del cinghiale a piccoli pezzi e lavateli sotto l’acqua corrente, poi lasciatelo scolare in un colapasta.
 
Lasciandolo nello scolapasta salatelo e pepatelo, poi aggiungete il mezzo limone a pezzettini, l’alloro, la salvia e i rametti del rosmarino. Mescolate il tutto sempre lasciandolo nel colapasta.
Porre il colapasta all’interno di una ciotola, copritelo con un coperchio e riporre il tutto in frigo per 3 giorni senza toccarlo. Così facendo si marina e colerà nella ciotola il liquido in eccesso ed il così detto “selvatico”.
 
Passati i 3 giorni di marinatura sciacquatelo sotto l’acqua corrente e fatelo scolare di nuovo.
 
In una ampia casseruola mettete dell’olio, l’aglio e la cipolla tritati finemente, un rametto di rosmarino (senza sempre aghi), la salvia senza tritare e fare appassire.
 
Quando il soffritto è pronto aggiungete la carne, la fiamma deve essere alta. Fate rosolare bene la carne in modo che si sigilli in tutte le parti mescolando con un mestolo di legno. Regolate di sale e di pepe.
 
Quando la carne è rosolata bagnatela con il vino rosso e fatelo evaporare.
 
Unite il pomodoro e portate il tutto a cottura a fiamma moderata, serviranno circa 30 – 40 minuti in totale, dipende da quanto la carne è tenera. Bagnate con acqua solo se la cottura deve essere più prolungata o se si asciuga troppo.
 
Quando è pronto servite caldo accompagnato ad esempio da polenta o da un contorno di verdura come patate, piselli, fagioli e così via.
 
 
 
 
cinghiale in umido - nella cucina di laura
 
 
 
 
Per realizzare questa ricetta ho utilizzato:
- polpa di pomodoro La Fiammante
 
 
 
 
Seguimi anche su Facebook, clicca mi piace alla pagina e resteremo in contatto! Inoltre iscrivendovi al  canale YouTube  resterete aggiornati anche sulle nuove video ricette! Ci conto!!
 
images
youtube-logo
 
 
Share this nice post:



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Vota questa ricetta:

CINGHIALE IN UMIDO

  • 3.00 / 55

Leave a Reply