TAGLIATELLE al NERO di SEPPIA con BOTTARGA di TONNO

tagliatelle al nero di seppia con bottarga

Essendo piemontese non potevo esimermi dal passare al SALONE del GUSTO 2014 a Torino.. ovviamente sono tornata a casa con un bel carico di prodotti..senza contare le degustazioni fatte là…non oso immaginare cosa potrò combinare all’Expo 2015..tremo solo all’idea..comunque…adoro la bottarga e così passando tra gli stand nel padiglione sardo sono stata attratta dalla bottarga già grattugiata..temevo fosse poco gustoso invece l’ho assaggiata e sono rimasta stupita…davvero buona!!

così ne ho comprata sia di tonno che di muggine..devo dire che è comoda… invece dei classici spaghetti ho deciso di fare degli spaghetti neri… semplici, scenografici e gustosi..provare per credere!!

tagliatelle bottarga al nero di seppia tagliatelle nero di seppia bottarga

INGREDIENTI per 4 persone

4 uova

400 g di farina

nero di seppia

per il sugo

200 g di pomodorini datterini

olio extravergine

4 cucchiai di bottarga grattugiata

prezzemolo fresco

PREPARAZIONE:

Mettete sul piano di lavoro la farina, fate un buco nel centro e rompete le uova; aggiungete il nero di seppia (io ho dovuto mettere quello in bustina non avendo quello fresco). Impastate bene in modo da rendere l’impasto omogeneo, avvolgetelo in carta trasparente e lasciate riposare al fresco per almeno una ventina di minuti. Stendete bene la pasta a mano o con l’aiuto dell’apposita macchinetta e ricavate delle tagliatelle che metterete ad asciugare su un panno lievemente infarinato. Portate a bollore in una pentola capace dell’acqua salata. Nel frattempo mettete 2 abbondanti cucchiai di olio extravergine d’oliva a scaldare, aggiungete i pomodorini tagliati a metà a rosolare per alcuni minuti, coprendo con un coperchio in modo che si ammorbidiscano all’interno e rimangano croccanti all’esterno. Se lo desiderate potete mettere uno spicchio d’aglio schiacciato che poi andrete a togliere.

Quando l’acqua per la pasta bolle, mettete a cuocere le tagliatelle; quando saranno affiorate a galla contate un paio di minuti e scolatele. Fatele saltare per qualche secondo nei pomodorini, aggiungete poco prezzemolo tritato e se risultasse troppo asciutta un filo d’olio. Impiattate aggiungendo in ultimo una generosa dose di bottarga grattugiata!!

pronto in pochissimo tempo!!

 

 

ecco la bottarga che ho usato..vi lascio il link del sito ” Gusti pregiati” anche se non è il massimo..ma la bottarga è buonissima!!

IMG_6106

 

Facebook Comments
Precedente UOVA per COLAZIONE & BRUNCH Successivo MEZZE MANICHE ripiene di BACCALA' MANTECATO su letto di PATATE VIOLA e CIPOLLE