POLPETTE alla PAPRIKA

Un piatto veloce uscito quasi per caso domenica a pranzo.

Ieri qui è arrivato davvero l’autunno: dopo settimane di bel tempo (cosa molto inusuale per questo periodo) è arrivata la pioggia che sembra non volerci lasciare più( come al solito…).

Visto il brutto tempo c’era bisogno di un piatto che scaldasse un po’, quindi caldo ma anche PICCANTE! Ovviamente il grado di “hot” ognuno lo può dosare secondo i propri gusti.

Sono partita da due ingredienti molto lontani ma molto vicini tra loro: del peperoncino secco proveniente direttamente dalla Calabria e della paprika che arriva dal mercato di Budapest; quindi due luoghi geograficamente distanti km ma con il piccante in comune!

INGREDIENTI per 4 persone:

400 g di carne macinata

una confezione di pelati

4 fette di pancarré

un bicchiere di latte

2 uova

paprika

peperoncini secchi

prezzemolo

4 cucchiai di parmigiano grattugiato

PREPARAZIONE

In una ciotola mettete la carne macinata,  le uova, parmigiano, prezzemolo e mescolate bene con le amni in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Aggiungete la paprika: io ne ho messi 4 cucchiaini ma assaggiate! Dipende dai propri gusti, dalla tolleranza al piccante dei commensali ma sopratutto dal tipo di paprika che si utilizza: ne esistono di svariate tipologie da quella dolce a quella super hot!

Regolate di sale, quindi ammorbidite il pancarré nel latte, riducetelo con le mani a pezzettini ed amalgamatelo bene all’impasto.

Mettete a scaldare qualche cucchiaio di olio in una padella antiaderente. Formate con l’impasto delle polpette di circa 4 cm di diametro (né troppo piccole né troppo grandi) e fatele dorare qualche minuto per parte.

Aggiungete allora i pelati e 4 o 5 peperoncini; cuocete con il coperchio per una decina di minuti.  Se dovesse risultare troppo asciutto aggiungete un pochino di brodo ( io lo preparo estemporaneamente con un po’ di dado vegetale che preparo con il bimby e acqua calda). In alternativa potete usare anche solo dell’acqua calda in tale caso dovrete salare un pochino anche la salsa di pomodoro. In ogni caso fatelo alla fine perché le polpette rilasceranno comunque un po’ del loro gusto nel sughetto che stiamo preparando.

Anche il numero di peperoncini è variabile in base alla tipologia e a quanto ognuno di noi ami il piccante. Visto che il loro potere piccante risiede nei semini interni aiutandovi con il cucchiaio di legno fate in modo che si aprano in primo luogo per dare sapore alla salsa in secondo luogo affinché nessuno se lo mangi intero a tavola!

Cuocete senza coperchio per altri 10 – 16 minuti aggiungendo un pochino di olio alla fine per insaporire.

Potete servire per un piatto completo con dei semplici broccoli al vapore come ho fatto io: essendoci già il gusto deciso delle polpette un gusto semplice di verdure al vapore sarà un accompagnamento perfetto!

Servite subito!

BUON APPETITO!

Ultimi consigli..potete usare carne di suino e vitellone per un gusto più deciso o solo manzo come ho fatto io per una versione più leggera!

Si possono anche fare un pochino più piccole e usarle per un aperitivo o anche un finger food se si usano gli opportuni strumenti come quei mini piattini e le mini forchette!


Facebook Comments
Precedente TORTA LEGGERA alla RICOTTA (GLUTEN FREE) Successivo TORTA al CIOCCOLATO SUD AMERIKA -GLUTEN FREE- ( simil-torta AFRIKA di Knam)