POLLO al CURRY

Un classico della cucina orientale ma rivisto a modo mio per due semplici ragioni: il poco tempo a disposizione che ho per dedicarmi alla cucina da una parte e dall’altra la totale avversione della mia metà per il latte di cocco!

Di sicuro esistono svariati modi per preparare questo piatto gustoso. Noi l’abbiamo scoperto (o riscoperto) alcuni anni fa in Thailandia nella versione cremosa con latte di cocco e molto speziata (spesso anche con il coriandolo, altra spezia che non ci piace particolarmente..) per cui ho provato a farne una versione mia più vicina ai nostri gusti!

INGREDIENTI per 4 persone

un petto di pollo

un paio di cucchiai di amido di mais

un paio di cucchiai di curry in polvere

sape e pepe q.b.

olio

un bicchiere di latte

uno scalogno

PREPARAZIONE:

Prendete il petto di pollo e pulitelo, eliminando eventuali ossa e parti filamentose. Tagliatelo a dadini di circa 2 cm di larghezza; in una ciotola mettete le spezie (curry, sale e pepe), amido di mais (potete usare anche al farina ma questa versione può essere mangiata anche dai celiaci)e il latte. Stemperate bene in modo da fare amalgamare gli ingredienti ed ottenere una pastella morbida. Unitevi il pollo a pezzetti mescolandolo bene in modo che ogni pezzo si “impani” da ogni lato. Potete anche prepararlo con ore di anticipo anzi in tal modo la carne sarà più gustosa; ricordate solo di chiudere bene con della pellicola trasparente e conservarlo in frigorifero.

Se non avete tempo cercate comunque di lasciarlo “marinare” almeno una mezz’oretta.

In una padella antiaderente fate scaldare un cucchiaio di olio e rosolate lo scalogno tagliato sottile. Appena sarà dorato aggiunge il pollo e a fuoco basso fate cuocere per 10-12 minuti girando spesso in modo che si cuoci e dori in modo uniforme. Se si asciugasse troppo durante la cottura aggiungete un bicchiere di brodo vegetale (io semplicemente uso acqua calda in cui faccio sciogliere un cucchiaino di dado vegetale che preparo con il bimby).

Prima di impiattare controllate ed eventualmente regolate di sale e pepe!

Il classico accompagnamento di questo piatto è con riso basmati semplicemente bollito; oggi ho invece provato un abbinamento più audace con cavolo verza stufato e saltato con i porri!

come sempre… BUON APPETITO!!

 

Facebook Comments
Precedente TORTA all'ACQUA Successivo RISOTTO con crema di BURRATA e POMODORI SECCHI