Nutella di pistacchi

nutella-di-pistacchi

C’è poco da fare…Io adoro il pistacchio e da buona siciliana non potrebbe essere altrimenti 😀
La ricetta che vi propongo oggi, la Nutella di pistacchi è davvero di una bontà unica, una libidine!
Ora che ho scoperto come farla in casa mi sono rovinata, è ottima per farcire torte, biscotti, e dolci in genere ma vi confesso che io adoro mangiarla così, da sola, a cucchiaiate, altro che Nutella e Nutella! 😀

Ecco gli ingredienti che vi serviranno, con queste dosi realizzerete circa 500 g di Nutella di pistacchi:
200 g latte (meglio se intero)
200 g di pistacchi non salati sgusciati
200 g di cioccolato bianco
200 g di zucchero semolato
50 g di burro
2 gocce di aroma alla vaniglia (o semi di mezza bacca)

Procedimento:
• Realizzare la Nutella di Pistacchi è molto semplice: come prima cosa sgusciate i pistacchi se li trovate con la buccia e lessateli in acqua bollente per 10 minuti in modo da poter eliminare facilmente la pellicina esterna. Quindi scolateli, adagiateli su di un canovaccio pulito e togliete le buccette a mano oppure, più velocemente, sfregandoli dentro lo strofinaccio.

• In un tritatutto, tritate i pistacchi insieme allo zucchero e aggiungete a poco a poco un po’ di latte, quanto basta per far amalgamare per bene gli ingredienti che formeranno così una sorta di cremina omogenea. Se dovessero rimanare dei pezzettini più grossolani, frullate tutto con un frullatore ad immersione.

• A questo punto versate in un pentolino il latte rimanente, il cioccolato bianco e il burro: quando gli ultimi due ingredienti si saranno sciolti, unite la cremina ottenuta in precedenza e fate cuocere a fiamma dolce fino a quando la Nutella di pistacchi si sarà addensata, occorreranno circa 7-8 minuti. Aggiungete l’aroma alla vaniglia.

• Una volta pronta, versate la Nutella di pistacchi in un barattolo, fatela raffreddare e conservatela in frigorifero. La Nutella di pistacchi dovrà essere consumata entro 2 settimane dalla preparazione, ma sono certa che non vi durerà così tanto, ci metto la mano sul fuoco! 😛

Spero che questa ricetta sia stata di vostro gradimento, se vi va seguitemi anche su Facebook su CucinafacileconElena per rimanere sempre aggiornati <3

 

94 thoughts on “Nutella di pistacchi

  1. Carlotta il said:

    Ciao! Mi piacerebbe riuscire a fare questa pasta come quella di nocciole ma col mio mixer è stato sempre un fallimento…potresti farmi un favorone di mandarmi una mail privata con dei consigli per un buon tritatutto? Grazie!

  2. Ho dato un’occhiata al tuo blog e l’ho aggiunto ai preferiti in men che non si dica! Complimenti per questa Nutella, la proverò il prima possibile!

  3. veronica il said:

    Io l ho fatta oggi, peccato con il burro mi si è rovinata. Il burro ha nascosto il buon sapore di pistacchio. Non mi è piaciuta…

    • Ciao Veronica, mi spiace che non ti sia piaciuta…Comunque il burro non si dovrebbe sentire assolutamente, il suo sapore è totalmente coperto dal cioccolato e dal pistacchio, forse non hai utilizzato ingredienti di qualità (soprattutto il pistacchio) quindi il loro sapore non è prevalso su tutto 🙂

  4. veronica il said:

    Ciao, grazie per aver risposto al mio commento. Ho usato ingredienti di qualità, io l ho assaggiata prima di metterla in pentola ed era buonissima. Mi è venuta come nella foto, vorrei rifarla ma senza burro,che dici si addensa lo stesso?

  5. davide il said:

    Ciao Elena volevo un informazione…Il pistacchio x lessarlo lo devo mettere prima in acqua fredda e aspettare che bolle x altri 10 minuti oppure far bollire l’acqua e dopo mettere il pistacchio x lessarlo????

  6. davide il said:

    Grazie mille Elena…Sei stata Gentilissima a rispondere subito…Vado a Bollire l’acqua…Ho triplicato la ricetta…Ho sgusciato 1400 kg di pistacchi puliti mi son venuti 700 gr…la Metà…Mi accingo a farla ti farò sapere…Buon pomeriggio…

  7. Concetta il said:

    Ciao Elena ho comprato in Sicilia i pistacchi tritati posso usare quelli . Le tue ricette sono fantastiche e soprattutto semplici di nuovo grazie

  8. Francesco il said:

    Ciao e complimenti per il blog! Avrei una domanda da farti: come mi consiglieresti di procedere se volessi provare a farla col bimby?

  9. Francesco il said:

    Ciao, una crema invitantissima 😀 Vorrei sapere se la quantità di pistacchi indicata si riferisce al prodotto con o senza guscio.

  10. Francesco il said:

    Grazie 🙂 perché il “come prima cosa sgusciate i pistacchi e lessateli…” mi aveva fatto pensare che fossero col guscio e quindi per una quantità netta inferiore a 200 g.

  11. Tatiana il said:

    Buongiorno Elena,
    oltre che spalmarla e mangiarla direttamente a cucchiaiate (io faccio così :-D)
    la usi per farire qualche dolce in particolare?
    Grazie

  12. Pina il said:

    Ho difficoltà a trovare i pistacchi non salati. Se volessi sostituire i pistacchi con la loro pasta, sempre 200 g ne devo usare? Grazie

  13. Giorgio il said:

    Ciao, l’ho fatta ieri ed è buonissima! però… per eliminare la granulosità come posso fare? non sono riuscito ad ottenere una pasta liscia. ciao grazie

  14. francesca lucia il said:

    Cara Elena ho fatto la tua cheesecake al pistacchio e anche se la crema non mi è venuta fluida come la tua in foto, era buonissima. Ora, visto che ne ho avanzata un del po, che ne diresti se farcisco la torta di rose?? Ciao e grazie x tutte le belle ricette che ci regali.

  15. Claudia il said:

    Ciao! ho provato oggi a fare questa ricetta ma purtroppo devo aver toppato qualcosa…non si è addensata e la consistenza è rimasta tra il liquido e il viscoso :(…ho purtroppo dovuto optare per i pistacchi salati poiché quelli al naturale non li ho trovati ma ho pensato che nella bollitura il sale si sarebbe comunque tolto (potrebbe essere per i pistacchi che non andavano bene?) oppure a causa del latte scremato? Mille grazie e complimenti!! le ricette sono tutte divine!

    • Ciao Claudia, il latte scremato non ha praticamente grassi, non è ideale per queste preparazioni perché è come se fosse ”acqua”. I pistacchi una volta bolliti diventano troppo morbidi e un po’ gommosi, ti consiglio di riprovare a farla con dei pistacchi al naturale e latte al massimo parzialmente scremato 🙂

      • Claudia il said:

        Grazie mille per la risposta! sono stata senza internet per un po’ di tempo e non ho potuto visionarla fino ad ora…dunque, il latte era in effetti parzialmente scremato ma proverò con il latte intero! Non ho pensato al discorso dei grassi, l’ho usato perché generalmente ho sempre quello in frigo. La bollitura l’ho fatta come indichi nella ricetta per togliere meglio la pellicina e questa consistenza unita al latte poco grasso ha fatto il macello…se non ho capito male. Ho trovato i pistacchi al naturale tritati proverò con quelli! 🙂 di nuovo grazie e complimenti!

    • Ciao Monia, assolutamente no, come ho scritto nella ricetta la crema prende il colore dei pistacchi che vengono utilizzati, per questo consiglio quelli di Bronte che sono verdissimi, con altri tipi di pistacchio non viene così e il sapore non sarà lo stesso 🙂

  16. eliana il said:

    Ciao questa ricetta sembra fantastica proverò presto a farla !! ma va bene per farcire le torte , o è troppo liquida? devo farcire più di uno strato quindi mi serve sia bella densa , come posso fare? fammi sapere grazie mille!!

  17. Jessica il said:

    Ciao! Volevo chiederti: hai provato a sostituire il burro con olio d’oliva o di semi? Se si è cambiata la consistenza? O forse si potrebbe sostituire con burro di cocco. Il latte con latte vegetale mi pare di capire che occorra per forza il vaccino. Comunque complimenti la proverò sicuramente.

    • Ciao Jessica, non ho mai provato a sostituire il burro con l’olio, se vuoi prova ma usa quello di semi, non di oliva, la consistenza sarà sicuramente diversa. Il latte è meglio che contenga una percentuale di grassi. Fammi sapere 🙂

  18. mirella il said:

    Ciao, l’ho fatta ieri,ma ho dovuto dimezzare la dosi perché ho trovato solo i pistacchi col guscio, quindi, una volta sgusciati, erano 100gr. É venuta buonissima ma per me sa un po’troppo di burro. La prossima volta proverò a farla con olio di arachidi.

  19. Raffaele il said:

    Ciao, volevo provare a fare una versione piu “sana” della nutella di pistacchi, di conseguenza volevo eliminare sia burro che zucchero. Ho provato a sostituire burro con olio e zucchero con stevia, ma il retrogusto della stevia è troppo evidente e copre tutto. Come mi consigli di sostituire lo zucchero? Ovviamente non vorrei usar ne quello bianco ne quello di canna.

    • Ciao Raffaele, non ti consiglio di eliminare questi due ingredienti, lo zucchero puoi ridurlo. Se proprio vuoi sostituirlo, usa un altro dolcificante o il miele, ma non so dirti quale sarà il risultato non avendo mai provato prima 🙂

  20. Mirella il said:

    Ciao, come promesso ho rifatto la nutella sostituendo il burro con olio di arachidi. L’olio l’ho pesato come se fosse il burro, quindi 60gr. La nutella è venuta buonissima, il sapore è lo stesso anche se è molto meno grassa. Finché era calda aveva un aspetto meno denso di quella col burro ma, una volta passata al frigorifero è diventata cremosa al punto giusto. BUONISSIMA!

  21. giuggola il said:

    Ciao ho provato anche io…anzi sto provando…ho seguito dosi e ricetta…ma a me non si addensa…è ancora bella liquida sul fuoco…perché? Come risolvo? Grazie

  22. Cristina il said:

    Ciao, ho fatto passo a passo la tua ricetta ed è venuta buonissima con l’unica pecca ( in quanto ho usato latte parzialmente scremato ) non è risultata proprio con la stessa consistenza. Sicuramente la rifarò usando latte intero e non quello parzialmente scremato.

    Mi sono divertita a farla ed è piaciuta a tutti i miei familiari.
    Buona giornata

  23. mariuccia il said:

    Scusa, chiedo per capire, non altro.Qual’è la differenza tra questa ricetta e la pasta di pistacchio? Gli usi non sono gli stessi?

  24. simona il said:

    ciao, ho fatto questa ricetta il sapore è buono ma è rimasta molto granulosa…ho seguito tutti i passaggi scritti sulla ricetta, ho usato il tritatutto, dovevo tritare di più o meglio usare un frullatore ad immersione? grazie

Lascia un commento

*