TORTA MOKA CON MANDORLE TOSTATE

Un incontro fantastico: mandorle e caffè! ^__^

Una torta sublime in cui il gusto intenso del caffè si fonde con l’inconfondibile profumo delle mandorle tostate … MMh ..  Una vera piacevolezza per i sensi … provare per credere! 

Buongiorno e Buona Colazione a tutti 

TORTA MOKA CON MANDORLE TOSTATE ^__^

INGREDIENTI:

PER IL PAN DI SPAGNA

100 g di Farina
2 Uova
100 g di Zucchero
1/2 Bustina di Polvere lievitante

PER LA BAGNA

2 Cucchiai di Zucchero
50 ml di Acqua
4 Cucchiai di Rum

PER LA CREMA

2 Tuorli
150 g di Zucchero a velo
150 g di Burro
1 Tazzina di caffè

PER LA DECORAZIONE

Mandorle a lamelle
Ciliegina candita

PROCEDIMENTO PER LA TORTA MOKA CON MANDORLE TOSTATE:

Preparate il pan di Spagna: in una boule lavorate i tuorli con lo zucchero sino a farli diventare spumosi .
Inserite gradualmente la farina setacciata con il lievito.
Montate gli albumi a neve soda e incorporateli al composto.
Versate il composto in una teglia imburrata e infarinata da 20/22 cm.
Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 15 minuti.
Preparate la bagna: in un pentolino mettete lo zucchero con l’acqua e lasciate bollire fino a quando lo zucchero non avrà assunto una consistenza sciropposa.
Togliete dal fuoco, unitevi il rum e lasciate raffreddare.
Fate la crema: in una ciotola mettete il burro morbido, lavoratelo con delle fruste fino a farlo diventare una crema.
Incorporate un tuorlo alla volta, il caffè e lo zucchero a velo.
Dividete orizzontalmente il pan di Spagna e bagnate ambo i lati con lo sciroppo.
Spalmatevi al centro la metà della crema (io ho aggiunto anche una spolverata di cacao  )poi ricoprite con l’altra metà della torta.
Bagnate tutta la superficie con il restante sciroppo e spalmatevi sopra la restante crema, facendola scendere lungo tutto il bordo.
Decorate la torta con le mandorle precedentemente tostate in forno ed una coroncina di chicchi di caffè e ponete al centro una ciliegina candita .

L'immagine può contenere: cibo
Precedente Filetto di Maiale con Speck glassato al miele Successivo Torta diplomatica con amarene