Pesto alla calabrese

Il pesto alla calabrese è una saporita e semplice salsa adatta a condire un ottimo piatto di pasta o ad essere spalmata su caldi crostoni di pane casereccio.
Per amor di verità sarebbe improprio denominarlo pesto dato che la preparazione non prevede alcun passaggio col mortaio per pestare alcunché ma, dato che la tradizione così l’ha tramandato, noi ci adeguiamo proponendovi la ricetta classica con un’aggiunta piccante e gustosa: un tocco di nduja! (per una ricetta vegetariana la nduja può essere sostituita da un peperoncino calabrese).

Pesto alla calabrese
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Porzioni:
    4/6 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Peperoni 300 g
  • Pomodorini 200 g
  • Cipolle rosse di Tropea 100 g
  • Ricotta vaccina 100 g
  • Pecorino calabrese (semi stagionato) 70 g
  • Basilico 10 g
  • Nduja (oppure due peperoncini) 10 g
  • Origano q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

  1. Versare un giro d’olio in una padella capiente e, una volta a temperatura aggiungere la cipolla affettata finemente e i peperoni tagliati a tocchi

    Fare soffriggere a fuoco medio fin quando la cipolla non è appassita e i peperoni ammorbiditi

    Unire i pomodorini tagliati a quarti, regolare di sale e continuare la cottura per un’altra quindicina di minuti abbassando la fiamma

    Spegnere il fuoco, aggiungere la nduja (o il peperoncino), il basilico tritato, amalgamare e lasciare intiepidire per un paio di minuti

    Versare la salsa in un recipiente e, con il frullatore ad immersione, ridurre il tutto ad una crema liscia e omogenea

    Mescolando delicatamente incorporare la ricotta, il pecorino grattugiato, l’origano e un filo d’olio. Riservare il pesto alla calabrese in frigorifero (massimo per 24/36 ore in un contenitore di plastica ermeticamente chiuso) fin quando non si dovrà usarlo facendolo stemperare a temperatura ambiente almeno un’oretta prima dell’utilizzo

  2. Pesto alla calabrese
  3. Scopri tutte le mie ricette cliccando qui e seguimi anche su facebook

    Lascia il tuo commento nello spazio apposito qui sotto

Precedente Pasta in crema di peperoni e ciliegini Successivo Spaghetti in crema di fiori di zucca