Patate hasselback alla calabrese

Le patate Hasselback sono un piatto della cucina svedese. Il loro nome trae origine dal ristorante Hasselbacken a Stoccolma dove furono ideate.
La ricetta che vi propongo, le patate hasselback alla calabrese, prende spunto da quella originale utilizzando però ingredienti tipicamente calabri a partire dalle patate silane per continuare con il pecorino di Monte Poro, la nduja di Spilinga, origano aglio e olio extravergine anch’essi rigorosamente calabresi.
Una contaminazione, dalla Svezia alla Calabria che ha dato vita ad un piatto veramente buono!

Patate hasselback alla calabrese
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    1:30 ora
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Patate silane (circa 1,4 kg) 4
  • Pecorino di Monte Poro (grattugiato) 150 g
  • Nduja di Spilinga 50 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Origano q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

  1. Sciacquare accuratamente le patate in modo da togliere eventuali residui di terra, lasciarle asciugare quindi infilzarle a circa un centimetro dalla base con uno stecchino da spiedini (questo trucco vi aiuterà a praticare i tipici tagli a fisarmonica di questa ricetta senza rischiare di tagliare la patata sino in fondo)

    Con un coltello affilato procedere a tagliare la sommità delle patate a fettine sottili arrivando, con la lama del coltello, sino allo stecchino

    In un recipiente mischiare il pecorino grattugiato, l’origano e l’aglio tritato finemente

    Spalmare l’interno delle fette con un po’ di nduja, aggiungere un pizzico di sale e farcirle col pecorino, l’origano e l’aglio

    Disporre le patate in una teglia, versare su ognuna un filo d’olio, l’eventuale pecorino rimasto e infornarle a 180 gradi col forno ventilato (200 con quello statico) per un’ora abbondante

    Sfornare e servire immediatamente

  2. Patate hasselback alla calabrese
  3. Scopri tutte le mie ricette cliccando qui e seguimi anche su facebook

    Lascia il tuo commento nello spazio apposito qui sotto