Calamarata con melanzane, pinoli e pecorino

La calamarata con melanzane, pinoli e pecorino è una gustosa ricetta che esalta, con un particolare e leggero procedimento di cottura della melanzana, i sapori ed i profumi dei pochi, selezionati ingredienti. Melanzane, pomodorini, pecorino, capperi, origano, basilico: questo primo vi travolgerà con i sentori tipicamente mediterranei del suo condimento, confermando, ove ce ne fosse ancora bisogno, che la semplicità spesso è il segreto per gustare piatti strepitosi.

calamarata con melnzane, pinoli e pecorino
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    50 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Calamarata (di Gragnano) 320 g
  • melanzane viola 1 kg
  • Pomodorini 500 g
  • Pecorino fresco (grattugiato) 60 g
  • Pinoli 40 g
  • Capperi sotto sale 2 cucchiai
  • Aglio 1 spicchio
  • Origano q.b.
  • Basilico q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione

  1. Tagliare a metà le melanzane e incidere con un coltello affilato la polpa verticalmente e orizzontalmente così da creare tanti dadini attaccati alla buccia

    Disporre le melanzane in una leccarda foderata di carta da forno, spennellarle di olio, salarle e, negli interstizi creati tra un dadino e l’altro, disporre metà dei pomodorini tagliati a tocchetti, l’aglio tritato, i capperi e l’origano quindi infornare a 180 gradi per una trentina di minuti

    Nel frattempo, tostare velocemente i pinoli lasciandoli da parte

    Versare i rimanenti 250 g di pomodorini tagliati a tocchetti in una padella con un filo d’olio, regolare di sale e far andare a fiamma media per un quarto d’ora, sino a quando non si disfano

    Una volta pronte le melanzane, sfornarle e con un cucchiaio separare i dadini di polpa dalla buccia unendoli alla salsa

    Scolare la calamarata ancora al dente ed aggiungerla alla padella con il condimento insieme a due cucchiai di acqua di cottura, il pecorino grattugiato e il basilico

    Saltare il tutto a fiamma media per due minuti aggiungendo i pinoli alla fine quindi porzionare disponendo in ogni piatto una fogliolina di basilico a guarnire e servire immediatamente

  2. Calamarata con melanzane, pinoli e pecorino
  3. Scopri tutte le mie ricette cliccando qui e seguimi anche su facebook

    Lascia il tuo commento nello spazio apposito qui sotto

Precedente Spaghetti in crema di fiori di zucca Successivo Risotto con funghi e cozze