Calamarata con melanzane e pesce spada light

Calamarata con melanzane e pesce spada lightLa calamarata con melanzane e pesce spada light si ispira a una tradizionale ricetta siciliana (che potete leggere qui) anche se differisce alquanto nella realizzazione.
Infatti, mentre nel classico piatto siciliano della pasta con melanzane e pesce spada si predilige la frittura, un considerevole uso di olio e una maggior quantità di pomodorini io, oltre a diminuire drasticamente l’olio, ho cotto le melanzane al forno e ho utilizzato un numero ridotto di pomodorini in modo da “sporcare” leggermente il condimento.
Il risultato, pur usando ingredienti simili, è stato molto diverso dalla preparazione originale.
Le differenti cotture e le variate quantità degli alimenti donano al piatto una maggiore leggerezza e un appetitoso equilibrio di sapori in cui la dolcezza della melanzana, esaltata dalla cottura in forno a bassa temperatura, incontra e completa il gusto peculiare del pesce spada sfumato con il vino bianco

Calamarata con melanzane e pesce spada light

Ingredienti per quattro persone:
280 g di calamarata
400 g di pesce spada
250 g di pomodorini piccadilly
Una melanzana grande
2 spicchi d’aglio
Una manciata di capperi dissalati
Un peperoncino rosso
Prezzemolo qb
Mezzo bicchiere di vino bianco
Olio extravergine

Preparazione:
Sbollentare i pomodorini, pelarli, tagliarli a quarti e metterli da parte

Tagliare la melanzana a fette spesse, spennellarle da tutte e due i lati, salarle e posizionarle in una leccarda foderata di carta da forno

Mettere la leccarda nel forno già caldo a 140 gradi per un’ora quindi toglierla e lasciare la melanzana a intiepidire

In una padella versare due cucchiai d’olio e quando è a temperatura aggiungere l’aglio, i capperi e il peperoncino tritati

Far soffriggere un minuto quindi aggiungere i pomodorini, mezzo bicchiere d’acqua e fare andare per una quindicina di minuti

Tagliare a piccoli tocchetti il pesce spada, aggiungerlo alla salsa insieme al vino, regolare di sale e continuare la cottura per altri 10 minuti

Scolare la calamarata al dente e versarla nella padella insieme a due cucchiai di acqua di cottura, la melanzana tagliata a cubetti e il prezzemolo tritato

Saltare per due minuti avendo cura che la pasta si amalgami bene al condimento, impiattare e servire


Scopri tutte le mie ricette cliccando qui e seguimi anche su facebook

Precedente Zuppa di fagioli neri con pancetta Successivo Spaghetti di zucchine in salsa cruda ai due pomodori