Friselle Pugliesi

Le friselle pugliesi sono sfizziosissime e scrocchiarelle, la ricetta è veramente semplice.

Le friselle vengono impastate con farina di grano duro, un filo d’olio d’oliva, sale e nient’altro. Si deve eseguire una doppia cottura, per renderle biscottate, ma una volta pronte si conservano fino ad una settimana.

Se cercate una ricetta veloce veloce con cui risolvere una cena estiva, provate subito le friselle con pomodorini.

  • Se non lo avete ancora fatto iscrivetevi al mio canale YouTube CuciniAmo con Chicca per non perdervi le mie VIDEO RICETTE

Friselle Pugliesi

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    10-12 pezzi
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 520 g Farina di grano duro
  • 300 ml Acqua
  • 2 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino Sale
  • 12 g Lievito di birra

Ingredienti per guarnire

  • 300 g Pomodorini
  • 2 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • 1 mazzetto Basilico

Preparazione

  1. In una ciotola capiente sciogliete il lievito con l’acqua e lo zucchero, dopodiché unite un poco alla volta la farina, poi versate l’olio e il sale.

    Amalgamate bene tutti gli ingredeinti fino a formare un panetto liscio e morbido, poi fate riposare nella ciotola coperto con pellicola per 2 ore.

    Trascorso il tempo di riposo dividete il composto in 10 parti e ricavate dei filoncini, uniteli a ciambella di seguito adagiateli in una teglia ricoperta da carta forno e fate cuocere per 12 minuti a 180°C.

    Sfornateli e lasciateli intiepidire, poi spaccateli a metà e continuate la cottura per altri 10 minuti, o finché non li vedete dorati.

  2. Fatele raffreddare completamente poi bagnatele in acqua e farcite con pomodorini tagliati a cubetti, sale, basilico e olio extravergine di oliva.

  3. Procedimento bimby: Inserite nel boccale l’acqua con il lievito, lo zucchero ,l’olio e in fine la farina, impastate per 2 minuti a Funzione Spiga.

    Formare un panetto liscio e morbido, poi fate riposare in una ciotola coperto con pellicola per 2 ore.

    Trascorso il tempo di riposo dividete il composto in 10 parti ricavate dei filoncini e uniteli a ciambella, di seguito adagiateli in una teglia ricoperta da carta forno e fate cuocere per 12 minuti a 180°C.

    Sfornateli e lasciateli intiepidire e poi spaccateli a metà e continuate la cottura per altri 10 minuti, o finché non li vedete dorati.

  4. Per rimanere aggiornato sulle ultime novità seguimi anche sulle pagine di Facebook Google+ Twitter e Pinterest ——> se vuoi tornare alla home CLICCA QUI!

 
Precedente Hamburger di melanzane e carne Successivo Patate in padella con peperoni all'origano

Lascia un commento

*