CIAMBELLA ALL’ACQUA

Ciao a tutti,

era da tempo che avevo in mente di preparare questa ricetta e finalmente l’ho fatta.

Devo dare ragione alla mia amica che mi diceva di provarla assolutamente :-D lei la fa anche 2/3 volte  a settimana  ma passiamo subito a vedere gli ingredienti e il procedimento e nel frattempo vi dico solo che l’abbiamo finita subito, mi sa che anche io la farò  spesso visto che al mio bimbo piace tantissimo

INGREDIENTI

250 gr zucchero

250 gr farina 00 (senza glutine io)

3 uova

130 olio d semi

130 acqua

1 bustina lievito per dolci  (senza glutine)

1 bustina vanillina

2 cucchiai cacao amaro

Zucchero a velo QB

Mettete la farfalla, inserite le uova intere e lo zucchero 4 min/ vel 4

Togliete la farfalla e aggiungete l’ olio, l’acqua, la farina, la vanillina impostando il tutto 1 min/ vel 5 poi mettete il lievito 15 sec/ vel 5

Versate 3/4 del composto nella tortiera imburrata e infarinata mentre in quella rimasta nel boccale aggiungete il cacao 30 sec/ vel 5

Versate anche questo nella tortiera e col coltello fate movimenti dall’ alto verso il basso, formando spirali.

Infornate a forno già caldo, 180° x 30-35 minuti

Fate freddare e spolverate con zucchero a velo

 

 

BAGEL RE-CAKE 2.0 FEBBRAIO

Ciao a tutti,

oggi grazie alla giornata uggiosa, al tempo libero e al gruppo RE-CAKE 2.0 ho fatto i Bagels, dei panini dalla caratteristica forma ad anello.

Assomigliano ai  Donuts ma non sono fritti :P Vengono cucinati in due tempi: immersi rapidamente nell’acqua bollente e in seguito cotti in forno.

Il bagel è un pane della tradizione ebrea. Si presenta a forma di anello e la sua caratteristica sta nel fatto che, dopo due fasi di lievitazione, viene cotto prima nell’acqua bollente e poi al forno.

Ha trovato grande diffusione in America ed è diventato molto conosciuto anche nel resto del mondo tant’è che ormai vengono proposti diversi tipi di bagel, con le farciture più svariate.

Il bagel è così versatile da risultare ideale per i pic -nic, la merenda o  il brunch domenicale.

Io li ho già preparati tre volte questo mese, la prima con una farcitura di olio extravergine d’oliva, crema di olive nere e scaglie di Parmigiano, la seconda con zucchine e petto di pollo grigliato su letto di insalata e salsa barbeque.

Oggi ho deciso di farcirli con tomini avvolti nello speck  e rucola.. che dire sono stati spazzolati via in un attimo (ha gradito anche il mio piccolino di 16 mesi)

Vi è venuta voglia di prepararli? Sono semplicissimi da fare e buonissimi.

Vediamo come realizzarli :P

Ingredienti

Per i Bagel:
400g Farina Integrale
50 g di Farina tipo pane 0 o manitoba
2 cucchiaini di Lievito di birra secco o 10 g di lievito di birra fresco
1 cucchiaio di Zucchero semolato
1 cucchiaino di Sale
280-300 ml di Acqua tiepida (la quantità dipende dal tipo di farina…)
1 Tuorlo
Semi di Sesamo o Papavero
Per la Farcia
Tomini
Speck
Rucola
Salame Toscano
Mozzarella di bufala
PROCEDIMENTO:

Per i Bagel:
Versare la farina in una ciotola (non setacciare la farina integrale!), aggiungere lo zucchero, il lievito e il sale, a poco a poco versando acqua tiepida, ma non calda, cominciare ad impastare.

Quando l’impasto sarà omogeneo e sodo, metterlo in una ciotola leggermente unta d’olio, coprirlo con pellicola e lasciarlo in un luogo caldo a lievitare per 1 ora e mezza circa.

Togliere l’impasto dalla ciotola, spolverare con farina il piano di lavoro, stendere l’impasto con un mattarellp e dividerlo in 6 parti, da ciascuna di esse formare una pallina, leggermente schiacciata (con un diametro di 7-10 cm). Mettere ogni pallina su una teglia foderata con carta da forno.
Creare un buco al centro aiutandosi con un bicchiere e allargando il buco tirando verso l’esterno con un dito, coprire con un panno e far lievitare in un luogo caldo per 30 minuti.

Riempire una pentola capiente di acqua, aggiungere un cucchiaio di zucchero, quando l’acqua inizia a bollire mettere i bagel e bollire per un minuto su ogni lato, quando sono pronti scolarli e metterli su una griglia ad asciugare (ci si può aiutare tamponando con un tovagliolo di carta).

Scaldare il forno a 200 °C.

Spennellare la superficie dei bagel con il tuorlo e cospargere con semi di sesamo o papavero, cuocere per 15-18 minuti fino a doratura.

Sfornare e lasciar raffreddare su una griglia da cucina.

Per la Farcia:

Tagliare in 2 ogni bagel.

Versare su una metà un filo di olio extravergine d’oliva. Adagiare il tomino fuso (li ho cotti sulla griglia) o il salame toscano e la mozzarella di bufala. Ricoprire con l’altra fetta e gustare.

 943985_10207691200896977_2795057753534041948_n10414610_10207691201136983_5007443025063874859_n12805899_10207691201376989_8858124453361948125_n10350634_10207691201616995_1341501457995400175_n12801340_10207691201977004_5770970436640028830_n12791062_10207691202897027_797280185689890542_n12805951_10207691203857051_8648185153039240100_n

12801397_10207701310229704_315769022169834828_n12809605_10207701310509711_2061429416270058972_nOLYMPUS DIGITAL CAMERA
Con questa ricetta partecipo a re-cake 2.0 di febbraio
recake11

TORTA ALLO YOGURT CON ALBICOCCHE (SENZA GLUTINE)

Ciao a tutti!

Come state? Fa caldo, eh :P Oggi il mio piccolo fa 8 mesi e per festeggiare gli preparo un bel dolce ( che serve per la foto ovviamente e che poi mangeremo a colazione io e il papà)…Che ne dite di fare colazione o merenda in modo sano e leggero? Senza olio di palma visto che quasi tutto quello che compriamo lo contiene? Una torta allo yogurt semplice semplice, di quelle che tutti ma proprio tutti possono fare (e mangiare visto che si può fare anche senza glutine e senza lattosio)

Siete in vacanza? Non avete la bilancia, lo sbattitore e nemmeno voglia di pasticciare?
Beh questa torta fa pure al caso vostro, tanto basta una ciotola e una forchetta o un cucchiaio e il gioco è fatto..mescolate e infornate :-D più facile a farsi che a dirsi

Se poi la preparate di sera (come ho fatto io) non vi accorgerete nemmeno d’aver acceso il forno

Allora vediamo come farla e cosa serve..

Innanzitutto lo yogurt e poi la frutta che più preferite, ma andiamo con ordine

 

 Difficoltà: facile

Ingredienti

1 vasetto di yogurt (magro o alla frutta o senza lattosio se siete intolleranti)

2 vasetti di zucchero (di canna io)

3 vasetti di farina (senza glutine io) ma potete fare anche 2 di farina e 1 di fecola di patate

1 vasetto di olio di semi d girasole

un pizzico di vanillina

frutta a piacere (albicocche io)

3 uova

1 bustina di lievito per dolci (potete usare anche l’ammoniaca o il cremor tartaro)

 

Nella ciotola a sponde alte mettete prima gli ingredienti liquidi, poi quelli solidi e mescolate il tutto

Aggiungete la frutta a pezzi e infornate a 180° per circa 30 min (comunque varia da forno a forno quindi controllate la cottura e regolatevi d conseguenza)

Questa torta è la famosa torta 7 vasetti (viene utilizzato il vasetto dello yogutcome unità di misura degli altri ingredienti

11695962_10206206016368292_6849058823428491497_n11705086_10206206017848329_6758571329614950390_n11218897_10206206019368367_6594440719298926507_n10995854_10206206018648349_5625603997337219995_n11216711_10206206020008383_1134586430101422442_n11705093_10206206022728451_8119272371228609276_n11659451_10206206024008483_6337055229441453300_n11009949_10206206024488495_4819761752754287816_n

CALZONE CON SOPPRESSATA E CACIOCAVALLO RAGUSANO

Ciao a tutti,

oggi ho voluto provare quest’accoppiata: soppressata e caciocavallo ragusano.

Non sapevo cosa portare in tavola per la cena e così in quattro e quattr’otto ho impastato farina, acqua, lievito,e olio e dopo aver lo fatto lievitare ho preparato un bel calzone ripieno di soppressata e caciocavallo.

Vediamo come realizzarla

 

 

 Difficoltà: facile

Ingredienti

600 g di farina (di cui circa 400 g di farina 00 e 200 g circa di farina 0)

330 g di acqua a temperatura ambiente

10 g di sale

20 g di olio e.v.

10 g di zucchero

15 g di lievito di birra

olive nere (facoltativo)

soppressata

caciocavallo ragusano grattugiato

 
Versate  gli ingredienti nel coperchio chiuso nel seguente ordine: acqua, olio, zucchero,lievito, farina e sale impastare 2 minuti col coperchio chiuso vel modalità pasta .

Togliete l’impasto dal coperchio chiuso e lasciate lievitare per circa 1 ora (meglio 2 ore) coperto ed in un luogo riparato lontano da fonti di calore

Preparate il calzone dividendo la pasta in  4 parti uguali e stendete ognuna di esse in una sfoglia, ritagliatela aiutandovi con un piatto per dare la forma tonda.

Stendete il ripieno su metà della pasta  e ricoprite con l’altra metà sigillando bene i bordi

Posizionate i calzoni sulla teglia ricoperta di carta forno o cosparsa con un filo d’olio e  infornate a 180°-200° per circa 15/20 min a seconda del vs forno

Sfornate e servite

11151028_10205603881235290_7587065872179963244_n11150997_10205603871915057_8970139997328914138_n11182099_10205603863634850_6279975553365267446_n10305064_10205603862114812_2533983937158892756_n10428601_10205603861514797_3341940130073227475_n11009213_10205603860914782_6284467461741505903_n11174767_10205603859714752_8728658755795047442_n

CALZONE AL POMODORO

Ciao  a tutti,

oggi faremo il calzone rosso.

L’impasto e la procedura sono quelli del lb del Bimby (impasto per pizza) ma anziché fare una pizza aperta la richiuderemo su se stessa.

Procediamo con ordine e vediamo cosa serve e come fare

 

 Difficoltà: facile

Ingredienti

qualche mestolo di passata di pomdoro

due uova sode

origano (facoltativo)

600 g di farina tipo 00

330 g di acqua a temperatura ambiente

10 g di sale

20 g di olio e.v.

10 g di zucchero

15 g di lievito di birra

olive nere (io ho usato le olive nere greche Mammut)

150 g di prosciutto cotto

2 mozzarelle
Versate  gli ingredienti nel coperchio chiuso nel seguente ordine: acqua, olio, zucchero,lievito, farina e sale impastare 2 minuti col coperchio chiuso vel modalità pasta .

Togliete l’impasto dal coperchio chiuso e lasciate lievitare per circa 1 ora, coperto ed in un luogo riparato lontano da fonti di calore

Preparate il calzone dividendo la pasta in  2 parti uguali e stendete ognuna di esse in una sfoglia tonda.

Stendete il ripieno su metà della pasta sigillando bene i bordi

Posizionate i 2 calzoni sulla teglia ricoperta di carta forno o cosparsa con un filo d’olio e fate lievitare per altri 30 minuti dopodiché infornate a 180°-200° per circa 15/20 min a seconda del vs forno

Sfornate e servite

11165151_10205578817088702_823886612559749974_n11173352_10205578814248631_3909100662832293594_n11168473_10205578815168654_3472403428651059085_n11164040_10205578814568639_4449213194061043361_n11146182_10205578812168579_2768943470680189966_n1507592_10205578812408585_8226816734948060214_n11141275_10205578811768569_5465259148051647962_n

 

 

OMELETTE FONTINA E PROSCIUTTO COTTO AFFUMICATO

Ciao a tutti,

oggi ho preparato un’omelette davvero gustosa, ideale per un pranzo veloce.

Ottima da gustare appena fatta o per un pic nic e ideale per un pranzo o una cena all’ultimo minuto

Io l’ho realizzata in versione gluten free utilizzando prosciutto e formaggi rigorosamente senza glutine (controllate sempre che siano prodotti consentiti prima di preparare un piatto SG)

Attenzione! Io non ho messo sale perché, tra formaggio e prosciutto, per i miei gusti l’omelette è già abbastanza saporita quindi non consiglio l’aggiunta di altro sale.

 

Rompete le uova in una ciotola e sbattetele con la frusta o con la forhetta

Aggiungete il prosciutto tagliato a listarelle e la fontina tagliata a pezzi.

Aggiungete il pepe ed il prezzemolo

Mettete il burro nella padella antiaderente e spargetelo bene per tutta la padella

Versatevi il composto di uova e spargetelo uniformemente su tutta la superficie della padella.

Una volta rappreso, staccate i bordi con la paletta di legno o di plastica e ripiegate l’omelette a metà, su se stessa per intenderci e cuocete qualche altro minuto

L’omelette è pronta per essere gustata :P

 

 Difficoltà: facile

Ingredienti (per 2 persone)

4 uova

40 gr di burro

1 fetta di prosciutto cotto affumicato

fontina q.b.

prezzelo

pepe q.b.

 

10561821_10205555299300772_5683079558648732972_n20714_10205555299620780_6982079184111828746_n10941822_10205555299860786_2809037579531436018_n

 

TORTANO

Ciao a tutti,

la ricetta di oggi è il tortano, una ciambella rustica salata tipica della Campania e in particolare della zona di Napoli.

Ottima per Pasqua, Pasquetta, un pranzo in giardino o un pic-nic:P

Attenzione a non confondere il tortano con il casatiello un altro tipico rustico napoletano che si prepara sempre nel periodo pasquale.

La differenza tra il tortano e il casatiello sta nella disposizione delle uova: nel tortano vanno messe già cotte e tagliuzzate all’interno dell’impasto insieme ai formaggi ed ai salumi,  nel casatiello invece vanno messe crude  ricoperte con delle striscioline di pasta a mo’ di croce.

Abbiamo già preparato insieme  il casatiello, adesso prepariamo il tortano tanto non c’è il pericolo che ne rimanga visto che sono pietanze adatte a essere consumate anche per la classica gita di pasquetta.

 

 Difficoltà: facile

Ingredienti

4 uova

600 gr di farina 00

12 gr di lievito di birra

300 ml di acqua

400 gr tra provolone, fontina e provola

400 gr tra pancetta, salame tipo napoli, prosciutto cotto

150 gr di strutto

100 gr di pecorino

sale e pepe q.b.

 

 

Disponete la farina sulla spianatoia.

Fate un buco al centro e aggiungete un po’ d’acqua con il lievito sciolto.

Impastate. Aggiungete lo strutto, i  3/4 del pecorino e il pepe.

Impastate e continuate ad aggiungere il restante strutto e l’acqua fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Lasciate lievitare 1 h e nel frattempo cuocete le uova sode e tagliata a cubetti i salumi ed i formaggi

Tirate la sfoglia, farcitela, spolverate con il restante pecorino e arrotolate stretto.

Mettete nello stampo precedentemente imburrato con lo strutto e date la forma di ciambella avendo cura di chiudere bene le due estremità.

Lasciate lievitare tutta la notte (io l’ho preparato il sabato per la Domenica a pranzo)

Infornate a 160° per circa 1 h

11102857_10205474704205945_8562090483453425764_n11100156_10205474706205995_4874805812597399754_n10299964_10205474708406050_4430600024222355617_n11096606_10205474709326073_6563466780100471763_n

 

11096724_10205423617928820_4012270159664964284_n

11081162_10205475771552628_2573866451239490679_n

11014917_10205481559537324_2270001123659441267_n

SALSICCIA CON PATATE E PANCETTA AL FORNO

Ciao a tutti,

la ricetta di oggi è un piatto semplice e facile da preparare.

Perfetto in ogni occasione, Pasqua, Pasquetta, Natale, Ferragosto, per un pic-nic o la classica gita fuori porta…Piace davvero a tutti, grandi e piccini e in un attimo ci dà un secondo e un contorno che possono essere preparati anche in anticipo e facilmente riscaldati al momento di consumarli.

Potete usare qualunque tipo di salsiccia: grossa, fine, condita con provolone e pomodoro fresco o semplice con sale, pepe e semi di finocchio…potete tagliare le patate come più preferite, a rondelle, a spicchi, a tocchetti…

Potete preparare  delle varianti a seconda della vostra fantasia aggiungendo dello speck o della pancetta alle patate (come ho fatto io) sfumando con il vino bianco o ancora avvolgendo i tocchetti di salsiccia nei peperoni precedentemente scottati…

Vediamo come realizzarlo.

 

 Difficoltà: facile

Ingredienti

8 patate

700 gr di salsiccia

1 ramoscello di rosmarino

sale e pepe q.b.

olio EVO

100 gr d pancetta a cubetti

1/2 cipolla

1//2 bicchiere di vino bianco

Lavate, pelate e tagliate a tocchetti le patate (io per cambiare le ho tagliate a rondelle).

Mettete nella teglia da forno l’olio EVO e l’aglio (io la cipolla visto che Christian non mangia l’aglio)

Aggiungete le patate tagliate a tocchetti (o rondelle come nel mio caso) e mescolate per fare insaporire

Aggiungete la salsiccia, già tagliata a pezzi, ancora un filo d’olio e del rosmarino

Bagnate il tutto con il vino e mettete in forno per circa 30/40 minuti  a 200° (dipende da quanto grosse avete tagliato le patate, più piccole sono prima cuociono)

Gli ultimi 5 minuti mettete il forno in modalità grill in modo da far dorare il tutto

10393152_10205475765832485_5515048588384866180_n11106462_10155393184940626_235992039_n11132014_10155393184685626_1277617094_n11101856_10155393185350626_1635996846_n

 

 

TORTANO (PREPARATO COL BIMBY)

Ciao a tutti,

il tortano è una torta rustica  tipica della Campania e in particolare della zona di Napoli.

E’ perfetta per un pic-nic, per un pranzo a sacco, Pasqua o Pasquetta :P

Il tortano assomiglia al casatiello un altro tipico rustico napoletano che si prepara sempre nel periodo pasquale ma differisce nella disposizione delle uova: nel tortano vanno messe già cotte e tagliuzzate all’interno dell’impasto insieme ai formaggi ed ai salumi,  nel casatiello invece vanno messe crude  ricoperte con delle striscioline di pasta a mo’ di croce.

Per chi ha il Bimby seguite questa ricetta, per chi non ce l’ha trovate il procedimento qui

 

 Difficoltà: facile

Ingredienti

4 uova

600 gr di farina 00

12 gr di lievito di birra

300 ml di acqua

400 gr tra provolone, fontina e provola

400 gr tra pancetta, salame tipo napoli, prosciutto cotto

150 gr di strutto

100 gr di pecorino

sale e pepe q.b.

 

 

Mettete nel coperchio chiuso l’acqua e il lievito.

Impostate 37° vel. 2 per 1 minuto.

Aggiungete lo strutto e fate andare a vel. 3 per 10 secondi.

Aggiungete la farina, 3/4 del pecorino e il pepe.

Impostate vel. spiga per 5 minuti.

10422592_10205423610688639_2872410816148460147_n

 

10432155_10205423611328655_3086796397804552342_n

 

 

11055297_10205423612968696_3169656361395579446_n

10628358_10205423613568711_6557477606780766419_n

11081201_10205423614048723_5052058929612916029_n

11091142_10205423614928745_2677178748333526122_n

10299964_10205474708406050_4430600024222355617_n

11096606_10205474709326073_6563466780100471763_n

 

11084256_10205423619248853_8358113041907531598_n

11081162_10205475771552628_2573866451239490679_n

11014917_10205481559537324_2270001123659441267_n