Crea sito

Il bucato

Pubblicato in Oltre la cucina

Principi generali:

  • per prima cosa consiglio di comprare solo capi di abbigliamento o accessori che possono essere lavati in lavatrice (di solito è specificato sull’etichetta), perché lavare a mano è faticoso e una perdita di tempo.
  • la lavatrice deve essere usata a carico pieno (di solito sono 5 kg, ma il carico massimo lo si trova sulle istruzioni) per evitare spreco di acqua e energia elettrica. Come sapere se il bucato che hai messo in lavatrice è la giusta quantità: in genere il volume del cestello deve essere occupato interamente ma ci deve essere abbastanza spazio da  poter muovere i panni con una mano.
  • la quantità di detersivo (meglio quello ecologico) dipende da quanto è sporco il bucato e dalla durezza dell’acqua, più è dura più occorre detersivo per evitare depositi di calcare. La cosa migliore è seguire le indicazioni per il dosaggio indicate sulla confezione di detersivo.
  • Il tipo di detersivo che consiglio è quello liquido: si versa in una apposita pallina di plastica graduata (che spesso viene fornita con il detersivo) e si mette la pallina direttamente nel cestello della lavatrice.
  • la temperatura dipende dal tipo di tessuto lavato e dalla quantità di sporco. Per un bucato normale (tessuti di cotone o sintetici: jeans, magliette, felpe, camicie, biancheria personale, lenzuola, asciugamani, tovaglie, ecc) consiglio una temperatura di 40° e un programma “cotone/colorati senza prelavaggio”.

Il bucato deve essere diviso in capi bianchi (o colori molto chiari) e colorati (neri, blu, colori). In pratica quando vedi che nel cesto per la biancheria da lavare si è accumulata una quantità sufficiente per riempire la lavatrice di capi bianchi o colorati, puoi procedere.

Lavaggi speciali:

  • i capi di lana richiedono un lavaggio separato ed è bene riempire il cestello solo a metà. Temperatura a freddo. Programma “lana”. Detersivo specifico per lana e delicati.
  • per le scarpe, le borse e gli zaini, se possono essere lavati in lavatrice, si usa il programma apposito se c’è, ma va bene anche quello della lana. Temperatura a freddo. Detersivo normale.
  • le tende di tessuto sintetico vanno lavate a 30° con il programma “delicati”. In commercio c’è un detersivo apposta per le tende ma va bene anche il detersivo per lana e delicati. Le tende vanno appese appena tolte dalla lavatrice, senza stirarle.

Pubblicato il 27/09/2009 | 0 Commenti

Commenta


Puoi seguire i commenti via RSS oppure via TrackBack