Crea sito

Ceci

Pubblicato in Gli ingredienti

I ceci sono legumi che trovi in scatola o vasetto di vetro (già lessati) o secchi (da lessare).

I ceci secchi (devono essere dell’anno, guarda la data di scadenza) secondo me sono più buoni, però i tempi di preparazione sono molto più lunghi: bisogna avere l’accortezza di metterli a bagno in una ciotola ricoperti di acqua fredda la sera prima di cuocerli, dopo 24 ore di bagno (meglio cambiare l’acqua 2-3 volte), possono essere scolati, risciacquati e lessati (vedi ceci lessati).

I ceci in scatola invece basta scolarli, risciacquarli e sono già pronti per essere utilizzati.

CECI LESSATI: metti i ceci (peso di ceci secchi per 1 persona: 70 grammi come contorno, 40 grammi per una minestra) in una pentola e ricoprili con abbondante acqua fredda con 1-2 spicchi di aglio non sbucciato e un rametto di salvia. Accendi il fuoco e fai cuocere a fuoco basso per circa 3 ore. Il sale va aggiunto solo alla fine.

Pubblicato il 29/07/2012 | 0 Commenti

Indivia

Pubblicato in Gli ingredienti

L’indivia è una pianta che comprende alcuni tipi di insalate verdi molto utilizzate in cucina, sia crude che cotte: la scarola, la riccia e la belga.

La scarola e la riccia si presentano come un cespo di foglie verdi, gialle o bianche, più o meno increspate. Per la preparazione stacca le foglie dal gambo, raccoglile in mazzetti e tagliale a striscioline, poi lava le striscioline in acqua e asciugale, utilizzando la centrifuga per insalata (vedi: lavare le verdure). Queste insalate sono croccanti e consistenti, quindi molto adatte per le insalate miste, soprattutto se condite con maionese o formaggi.

La belga si presenta come un cespo molto chiuso di foglie bianche e carnose. Se la usi per una insalata elimina la base e taglia il cespo a striscioline di circa mezzo centimetro, poi lavale in acqua e asciugale utilizzando la centrifuga per insalata (vedi: lavare le verdure). Per altre preparazioni il cespo viene lavato intero e tagliato in quattro parti per il lungo.

Pubblicato il 20/05/2012 | 0 Commenti

Verza

Pubblicato in Gli ingredienti

E’ una varietà di cavolo con le foglie verdi e grinzose. Trovi la verza in inverno, la vendono intera o tagliata a metà.

Prima di usare la verza stacca le foglie ed elimina le parti danneggiate (di solito solo sulle foglie esterne) e la costa centrale più dura. Poi lavale e tagliale a listarelle.

Se non la usi tutta copri la parte di verza avanzata con pellicola e riponila in frigorifero.

Pubblicato il 03/12/2011 | 1 Commento

Radicchio rosso

Pubblicato in Gli ingredienti

Il radicchio rosso è un tipo di cicoria dalle foglie bianche e rosse che ha un caratteristico sapore amarognolo. Viene molto usato in cucina sia crudo, nelle insalate, che cotto in varie ricette.

Ne esistono molte varietà ( di Treviso, di Chioggia, di Castelfranco) a seconda delle dimensioni e forma delle foglie. La stagione del radicchio è l’inverno.

Prima di utilizzare il radicchio elimina le foglie esterne se rovinate e la base con la radice. Taglia il radicchio a striscioline larghe circa 1 centimetro, poi lavale e asciugale (vedi: lavare le verdure).

Pubblicato il 06/02/2011 | 0 Commenti

Broccoli

Pubblicato in Gli ingredienti

I broccoli sono ortaggi della stessa famiglia dei cavoli. Quando li compri guarda che siano verdi e freschi. Prima di utilizzarli taglia i gambi in modo da liberare tutte le infiorescenze, metti le cimette in acqua fredda e lasciale a bagno 5 minuti. Dopo il lavaggio sono pronte per essere utilizzate.

Pubblicato il 06/02/2011 | 0 Commenti

Lenticchie

Pubblicato in Gli ingredienti

Le lenticchie ( o lenti) sono legumi piccoli, rotondi, piatti, dalla caratteristica forma a lente appunto. Il colore varia dal verde-marrone al rosso e anche le dimensioni variano, di solito quelle più piccole sono le migliori.

Puoi comprare le lenticchie al supermercato sia secche, in confezioni da 500 grammi (in questo caso vanno lavate in acqua fredda corrente e poi lessate in acqua bollente per 30-40 minuti, il sale va messo solo alla fine) sia in scatola, già lessate (in questo caso vanno scolate, sciacquate e usate così come sono, serve solo una breve cottura di 5 minuti, per riscaldarle). Io trovo che siano meglio quelle secche, restano più consistenti e più saporite.

Pubblicato il 30/01/2011 | 2 Commenti

Limone

Pubblicato in Gli ingredienti

Il limone è un agrume con la buccia gialla di cui potrai trovare diverse varietà. Del limone viene utilizzato sia il succo (aspro, dal caratteristico sapore) che la buccia (molto aromatica) oppure direttamente gli spicchi o le fettine.

Se viene usata la buccia è meglio acquistare un limone biologico. In ogni caso, siccome è un prodotto tipico di molte regioni italiane, acquistate quelli italiani.

Il succo di limone può essere usato nelle insalate al poste dell’aceto. Gli spicchi o le fettine di limone vengono usati per decorare alcuni piatti oppure per dare un tocco di sapore ad alcune bevande. La buccia si ottiene asportando solo la parte gialla (non quella bianca sottostante), con un coltellino affilato.

Pubblicato il 09/01/2011 | 0 Commenti

Noce moscata

Pubblicato in Gli ingredienti

La noce moscata è una spezia molto aromatica che si usa sia per piatti dolci che salati.

Viene venduta in vasetti contenenti le noci intere, in questo caso dovranno essere grattugiate prima dell’uso; a questo scopo spesso nel vasetto è contenuta una minigrattugia.

Molto comodi e per questo li consiglio, sono i vasetti, che contengono noci frantumate, provvisti di un tappo-macina.

Pubblicato il 05/12/2010 | 0 Commenti

Coniglio

Pubblicato in Gli ingredienti

Immagino che tu sappia cosa è un coniglio, quindi non mi dilungherò su questo argomento.

Trovi la carne di coniglio dal macellaio ma anche, più comodamente, al supermercato dove il coniglio viene venduto già pulito e porzionato, cioè tagliato in pezzi. Ci sono confezioni con un coniglio intero, mezzo o con solo la sella (dorso) tagliata in pezzi.

Per una persona calcola 250-300 grammi di carne.

Prima di cucinare i pezzi di coniglio li devi lavare sotto l’acqua corrente e asciugare con carta da cucina.

Pubblicato il 21/11/2010 | 0 Commenti

Latte

Pubblicato in Gli ingredienti

Il latte lo puoi trovare al supermercato nelle versioni intero, parzialmente scremato o scremato (a seconda della quantità di grassi)  oppure nei distributori automatici di latte crudo che ci sono in alcune città.

Per quanto riguarda il trattamento applicato distinguiamo il latte fresco (pastorizzato) che deve essere tenuto sempre in frigorifero e si conserva per pochi giorni (vedi data di scadenza) oppure il latte a lunga conservazione UHT (particolare tecnica di sterilizzazione) che può essere conservato a temperatura ambiente per alcuni mesi (vedi data di scadenza). Il latte UHT, una volta aperto deve essere conservato in frigorifero e consumato entro pochi giorni come quello fresco.

Il latte che si trova nei distributori automatici è crudo: viene prodotto in condizioni precise (allevamenti estensivi e biologici), non subisce alcun trattamento, è più saporito, ma occorre bollirlo prima di usarlo.

Nelle ricette che propongo uso sempre latte pastorizzato fresco intero, trovo che abbia un sapore migliore e non necessita di bollitura per cui può essere consumato anche così come è.

Pubblicato il 20/11/2010 | 2 Commenti