Granola fatta in casa, ricetta dolce

Granola fatta in casa. E che cos’è?! Magari penserete sia muesli… e invece no. Appena dopo aver visto la ricetta della granola homemade dei Fables de Sucre (clicca qui per vedere la loro ricetta) mi sono documentata e ho scoperto che granola e muesli sono due cose diverse! Il muesli, infatti, è un mix di cereali, noci varie e frutta essiccata che non viene né tostato né dolcificato. La granola, invece, praticamente è un muesli che viene poi successivamente zuccherato e tostato.

Sono un’amante dell’homemade e con la ricetta della granola fatta in casa è stato proprio amore a prima vista! Finalmente posso prepararmela io con pochi ingredienti genuini e non devo stare ore e ore al supermercato a leggere le etichette per trovarne una scatola con ingredienti sani e, soprattutto, senza olio di palma…

Detto questo, è la terza volta nel giro di due settimane che preparo la granola!!! Il primo tentativo, nonostante fosse forse fin troppo tostato, ce lo siamo pappati giorno dopo giorno mettendolo nello yogurt. La seconda volta l’ho fatta in dose doppia e principalmente per regalarla alla mia famiglia quando sono tornata a casa in Italia la settimana scorsa e adesso sto preparando la terza infornata, solo per me e il L., per le nostre colazioni.

Granola fatta in casa Ricetta dolce Alice nella cucina delle meraviglie

Granola fatta in casa

Ingredienti per circa 500 g di prodotto finito:

  • 125 g fiocchi di avena
  • 125 g mandorle grezze (o nocciole grezze – o un mix delle due, come ho fatto io)
  • 50 g uvetta
  • 50 g zucchero
  • 60 g miele
  • 60 g acqua
  • 30 g burro

Procedimento:

Accendere il forno ventilato a 140°.

Tritare grossolanamente le mandorle; le nocciole si possono anche lasciare intere.

In una ciotola capiente unire i fiocchi d’avena, le mandorle, le nocciole e lo zucchero. Mescolare bene tutti gli ingredienti.

In un pentolino, mettere l’acqua, il miele e il burro tagliato a pezzettini. Portare a bollore e lasciare quindi sobbollire lo sciroppo per 2 minuti.

Versare lo sciroppo sugli ingredienti preparati in precedenza e mescolare bene per coprire tutto con il liquido.

Foderare una leccarda con carta forno e versarci sopra il composto, livellandolo bene.

Infornare la granola per 40 minuti. Ogni 10 minuti, tirare fuori la leccarda e, con un cucchiaio, mescolare la granola e livellarla di nuovo bene. Se dovesse scurirsi troppo, è bene avere l’accortezza di abbassare la temperatura del forno a 130°.

Passati i 40 minuti è giunto il momento di aggiungere anche l’uvetta. Tirare fuori la leccarda dal forno, aggiungere l’uvetta, mescolare bene e lasciare tostare ancora 5 minuti.

Togliere la granola dal forno, trasferirla al centro della leccarda formando una specie di montagnetta. Lasciare così la granola fino al completo raffreddamento.

Una volta raffreddata, procedere a sgranarla.

Conservare la granola fatta in casa in un contenitore ermetico (da 1l andrà benissimo). Non ho ancora potuto constatare fino a quanto si possa conservare, poiché la mia è finita sempre in meno di una settimana… 😉

Seguitemi anche su Facebook: Alice nella cucina delle meraviglie
…e su Pinterest, basta cliccare qui.

Precedente Torta al latte e cacao, ricetta dolce (senza burro e senza uova)

Lascia un commento

*