Salsiccia al forno con contorno di patate ripiene

Qualche sera fa avevo intenzione di preparare per cena la classica salsiccia al forno con contorno di patate.. Aprendo il frigo ho visto alcuni avanzi di funghi e scamorza freschi e frullando qualche idea nella mia testa ho pensato di utilizzarli per riempire le mie patate. Sapore? Buonissimo.. quel formaggio messo sopra appena dorato rende il tutto ancora più saporito. Insomma non posso dirvi altro che provarle!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 4 Patate (grandi)
  • 200 g Funghi champignon
  • 500 g Salsiccia
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe nero
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • 1 Scamorza affumicata

Preparazione

    1. Per prima cosa prepariamo gli ingredienti per il ripieno. Tagliare i funghi a piccoli dadini e la scamorza a fette non troppo sottili;
    2. Mettere in una terrina i funghi e circa 100 g di salsiccia. Condire con un po di sale e olio.
    3. Lavare le patate e se preferite pelatele. Tagliare a metà la patata e svuotarla al centro.
    4. Foderare una taglia con carta forno e disporre al centro la salsiccia e nei lati le patate.
    5. Condire le patate con un pizzico di sale, pepe nero e un po d’olio.
    6. Adesso possiamo riempirle con funghi e salsiccia. Appena completato possiamo mettere sopra la fetta di scamorza.
    7. Fatele cuocere in forno preriscaldato a 200°; prima per circa 5 minuti il tempo che si dora la scamorza, poi coprite con carta alluminio e terminate la cottura dopo circa 40 minuti.

    Il piatto è pronto.. godetevi questa delizia appena sfornata!

➺ Il mio consiglio

Potete conservarle in frigo per 2 giorni oppure congelarle. Inoltre potete preparare il ripieno anche con della semplice carne macinata aromatizzata con della noce moscata!

Senza categoria
Precedente Pagnuccata siciliana Successivo Fette al latte

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.