La leggenda narra che il riso Venere era molto apprezzato alla corte degli antichi imperatori cinesi per le sue proprietà nutrizionali e afrodisiache, da qui definito il riso proibito.