Fregola sarda, tonno e piselli

La fregola o “sa fregula” è una pasta tipica sarda in cui il grano duro viene lavorato fino a formare delle palline che ricordano il cus cus, ma più grandi e tonde. Ho trovato un bell’artico sul blog “il  fiordi cappero” a cui vi rimando se vorrete saperne di più sulla storia e le origini di questa pasta unica e particolare: http://www.ilfiordicappero.ifood.it/2014/10/sa-fregula-sarda-allo-zafferano-home.html.
Ho avuto modo di trovare la fregola (così la chiamano, ahimè, in italiano) in un supermercato già da qualche anno e ho imparato a gustarla in molti modi diversi.
Questa è una ricettina veloce veloce da preparare in pochi minuti, giusto il tempo di far bollire l’acqua e buttare la pasta.

Fregola sarda con tonno e piselli al pomodoroEcco la mia ricettina di fregola superveloce!

Ingredienti:

250 gr di fregola confezionata

mezza cipolla affettata

1 filo di olio extravergine d’oliva

1 scatoletta di tonno sott’olio grande (160 grammi)

150 grammi di piselli congelati (da scottare in acqua bollente per pochi minuti) o in scatola

350 grammi di passata di pomodoro

sale e pepe o peperoncino a piacere

Procedimento:

Mettete sul fuoco la pentola con l’acqua per la pasta e in contemporanea fate imbiondire in un pentolino la cipolla in pochissimo olio, scolate bene il tonno dall’olio in eccesso, aggiungetelo alla cipolla e fatelo insaporire per mezzo minuto. Versate nel pentolino la passata e appena prende il bollore metteteci anche i piselli. Salate e pepate a piacere. Nel frattempo buttate la pasta nell’acqua bollente e salata e fate sobbollire dolcemente il sughetto fino al momento di scolare la fregola (dai 12 ai 14 minuti).

Condite la fregola col sugo e lasciatale riposare qualche minuto prima di impiattare.

Fatemi sapere e… Buon appetito!

Precedente Pan Brioche a lievitazione veloce Successivo Spaghetti con crema di fave e fiocchi di latte

2 commenti su “Fregola sarda, tonno e piselli

  1. Ciao Elena,
    grazie per aver citato il mio articola. La fregula è un piatto interessantissimo che merita di essere fatto conconoscere!
    ciao
    elisa

    • cucinachiacchierina il said:

      Grazie di essere passata Elisa! Il prossimo passo è provare a farla a mano anche perché io sono di origini sarde seppure di una zona in cui la fregola non è diffusa. A presto!
      Elena

I commenti sono chiusi.