crostata ricca alla frutta riceta (1)

Crostata ricca alla frutta, cosa c’è di meglio di una buona crostata con la frutta? Porta piacere agli occhi ed al palato grazie alla sua crema delicata. Ogni boccone un piacere! Amici buongustai bentornati nella mia cucina, oggi tutta profumosa di dolci (non so voi ma io l’odore che esce dal forno quando cucino una frolla l’adoro!). Dunque oggi è mercoledì quindi c’è l’uscita della rubrica Idea Menù ed a me è toccato il dolce per questo menù per una Festa in famiglia! Nel periodo di comunioni, cresime e quant’altro le famiglie si riuniscono e cosa c’è di meglio per festeggiare che una deliziosa crostata ricca alla frutta? Secondo me niente e come me la pensava anche mia nonna dato che questa crostata (senza però il ripieno che ho aggiunto io) era praticamente onnipresente a tutti i compleanni, feste e riunioni di casa quando ero piccola.

Ingredienti per la frolla:

– 600 farina 00

– 200 g di zucchero

– 150 g di burro

– 1 bustina di lievito per dolci

Ingredienti per la decorazione:

– 1 uovocrostata ricca alla frutta riceta (24)

– 300 g di mascarpone

– 4 cucchiai di zucchero a velo

– fragole

– kiwi

– gelatina alimentare

Crostata ricca alla frutta

PREPARAZIONE:

Per prima cosa preparate la frolla, in un recipiente mettete tutti gl’ingredienti in polvere e le crostata ricca alla frutta riceta (4)uova, mescolate ed aggiungete il burro sciolto. Mescolate e finite di lavorare il composto su un piano da lavoro, avvolgete la frolla nella pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per mezz’ora almeno. Imburrate ed infarinate la teglia per la crostata, stendetevi sopra la frolla e regolate i bordi.

Pizzicate la frolla con la forchette. Ritagliate la carta forno in modo che si adatti alla teglia crostata ricca alla frutta riceta (6)ed usatela per coprire la vostra crostata, versateci sopra dei ceci/fagioli (o le perle di porcellana adatte per la cottura delle crostate) in modo che la frolla non gonfi troppo ed infornate a 200°C per 20 minuti, dopo  15 minuti togliete la carta forno e rimettete in forno per far colorire tutta al crostata.

Fate freddare completamente la frolla e nel frattempo preparate la crema al mascarpone, crostata ricca alla frutta riceta (8)in una ciotola mettete il mascarpone con l’uovo e lo zucchero a velo. Mescolate per bene con una frusta e versate la crema all’interno della base di frolla fredda, spiante la crema distribuendola per bene.

crostata ricca alla frutta riceta (9)

Decorate a piacimento con le fragole ed i kiwi, preparate la gelatina seguendo le indicazioni riportate sulla confezione e quando s’intiepidisce versatela sopra la frutta. Conservate in frigorifero almeno 2 ore prima di servire la vostra crostata ricca alla frutta.

crostata ricca alla frutta riceta (14)

20 Maggio: Menù Festa in famiglia

Antipasto: Carla paté di quaglia in gelatina di alloro http://arbanelladibasilico.blogspot.com/2015/05/il-menu-per-una-festa-in-famiglia.html

 

7 Comments on Crostata ricca alla frutta

  1. carla emilia
    20/05/2015 at 20:31 (2 anni ago)

    Semplicemente perfetta, Tania sei bravissima!!! Quella crema al mascarpone deve essere una bontà, bacioni a presto 🙂

    Rispondi
  2. zia consu
    20/05/2015 at 21:29 (2 anni ago)

    I miei complimenti, ha un aspetto stupendo..con questa fai sempre felici tutti ^_^

    Rispondi
  3. zia consu
    20/05/2015 at 21:29 (2 anni ago)

    ps: stupenda anche la nuova grafica ^_^

    Rispondi
  4. Agnese
    21/05/2015 at 07:51 (2 anni ago)

    Ciao Tania!
    Complimentissimi! E’ bellissima!!
    Mi piace molto la tua ricetta di frolla, la quantità di burro sulla farina è molto poco e soprattutto è senza uova! La crema al mascarpone poi dev’essere fantastica, perfetta per il mio papi e mia sorella che adorano il mascarpone. La decorazione finali con fragole e kiwi poi ti è venuta perfetta! Bravissima!

    Rispondi
  5. rosalba
    21/05/2015 at 17:12 (2 anni ago)

    beh leggo che la nonna ti ha lasciato una buona ricetta per la frolla che tu hai impreziosito meravigliosamente 🙂
    Bacio

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *