Crea sito

Zucchini al forno saporiti

Un antipastino semplice da preparare, richiede un pochino di tempo per non perdere nessun passaggio…ma non vi preoccupate in pochi minuti preparerete tutto!

Moonlight

  • zucchine piccole
  • olio Dante evo
  • aceto
  • acciughe
  • salsa di pomodoro
  • aglio
  • origano

Tagliare gli zucchini a metà per la lunghezza e svuotarli creando delle barchette e disporle su un testo unto di olio. Su ogni zucchino mettere salsa di pomodor, un pezzettino di aglio e un pezzetto d’acciuga. Infine spolverizzare con l’origano.

Preparare in questo modo tutti gli zucchini ed infornare a 180° per circa 35 minuti, ma a metà cottura aprire il forno e spruzzare il tutto con abbondante aceto.

Si possono servire sia freddi che caldi.

Consiglio: raccogliete il sughino che rimane nel testo e versatelo sopra per un sapore ancora più deciso

Tito

Michael Gordon Oldfield (Reading, 15 maggio 1953) è un compositore e polistrumentista britannico. Durante la sua carriera ha spaziato tra vari generi, tra cui rock progressivo, pop rock, new age, musica elettronica, musica classica e folk rock.

 

Moonlight Shadow è una canzone pop scritta dal musicista britannico Mike Oldfield, pubblicata come singolo nel maggio 1983 ed inclusa nell’album Crises dello stesso anno. La parte vocale del brano è eseguita dalla cantante scozzese Maggie Reilly, collaboratrice di Oldfield sin dal 1980.

La canzone nel corso degli anni è stata oggetto di numerose cover, fra le quali si ricordano quelle dei The Shadows, Suidakra, Laurent Voulzy, KBO!, Ruslana, Luca Noise, Italobrothers e Groove Coverage. Soprattutto la versione dei Groove Coverage nel 2002 ottenne un notevole successo in Germania.

Il singolo raggiunse la quarta posizione della classifica inglese, diventando il più grande successo di Oldfield, dopo “Portsmouth” che nel 1976 era arrivata fino al terzo posto. Moonlight Shadow fu un enorme successo in tutta Europa, raggiungendo la vetta delle classifiche in Italia, Austria, Svizzera e Norvegia (quest’ultima per ben sei settimane). Il singolo inoltre rimase due settimane al numero due in Germania e conquistò la sesta posizione in Australia. Nel 1993 il brano fu riproposto in un maxi CD singolo per promuovere Elements, il box set di Oldfield.

Maggie Reilly, la “voce” in Moonlight Shadow eseguì il brano in tutti i concerti di Oldfield negli anni ottanta. In seguito la canzone fu spesso interpretata da altre cantanti, incluse Anita Hegerland e Miriam Stockley.

Si è a lungo creduto che il testo di Moonlight Shadow facesse riferimento all’omicidio di John Lennon, benché Oldfield in un’intervista del 1985 smentisse, in parte, la notizia. Oldfield dichiarò che la principale ispirazione del brano era il film Il mago Houdini, in cui il protagonista, interpretato da Tony Curtis tentava di contattare il celebre mago dall’aldilà. Tuttavia Oldfield ammise che al momento della composizione del brano si trovava a New York, negli stessi giorni dell’assassinio di Lennon, quindi probabilmente qualcosa è “trapelato” a livello inconscio.[4]

La credenza che il brano parlasse di Lennon può essere stata alimentata dal video musicale prodotto per Moonlight Shadow. Nel video infatti, Oldfield interpreta il ruolo di un uomo che viene ucciso da un colpo di pistola, durante un duello.

La canzone è stata utilizzata come colonna sonora nei titoli di apertura dei film di natale Vacanze di Natale e Vacanze di Natale 2000, di Carlo Vanzina con Christian De Sica e Massimo Boldi. Il Brano è stato anche remixato dal DJ Gigi D’Agostino

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.