Conserva di pomodoro in vasetto

La  conserva di pomodoro, fatta in casa, con il suo sapore genuino  porta anche d’inverno il profumo dell’estate sulla tavola!

 

 

Ingredienti:

Pomodoro da conserva,

basilico,

vasetti sterilizzati a chiusura ermetica.

Preparazione

Lavare i pomodori e tagliarli a pezzetti, metterli in una pentola e farli cuocere e ammorbidire a fuoco basso. Pulire il basilico. Passare al setaccio i pomodori per togliere parte del liquido di cottura e poi al passaverdure; versare ora la passata ottenuta nei vasetti, coprire con 2 foglioline di basilico e chiudere bene. In un tegame grande allineare i vasetti, fasciati con canovacci o carta da giornale; coprire il tutto con acqua e far bollire per 20-30 minuti. Lasciar ora raffreddare i vasetti nell’acqua. Sfasciare, asciugare e conservare al buio i vasetti fino a che non si avrà voglia di sentire il profumo dell’estate in tavola: a quel punto, basterà condire la passata con sale, pepe, olio evo o altre spezie a piacere e usufruirne per preparare piatti meravigliosi.

Con questa ricetta partecipo al contest

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

4 thoughts on “Conserva di pomodoro in vasetto

  1. ciao!! scusa se ho inserito solo ora la tua ricetta per la mia sfida, ma per un pò non sono stata a casa, e non ho aggiornato. ricetta davvero interessante, grazie mille!! se hai altre ricette hai tempo fino al 25… un bacione, laura 😀

    • Stupendo portoflio che nella sua slmpeicite0 non richiede grandi congetture e sforzi mentali per capirlo, ma che non e8 frutto della ripresa fotografica tanto per fare qualche cosa, ma che credo sia nato da un progetto preciso in quanto si gioca tutto sul lavoro fatto dalle mani che porta ad ottenere un prodotto che fa venire l’acquolina in bocca senza mettere in evidenza la persona che ha realizzato la focaccia.Il tutto condito con un sapiente gioco di mossi. La slmpeicite0 e8 fonte di garanzia. Complimenti.

      • Grazie, Maria! Sono contenta che il mio blog ti piaccia. La cucina rimane sempre la protagonista tra queste pagine, ma ogni sfumatura dei piatti che ho presentato parla di me, del mio carattere, dei miei pregi e dei miei difetti.
        La spontaneità rimane l’ingrediente comune a tutte le mie ricette!
        Un grande abbraccio e un felice augurio di Buon Natale e Buon Anno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.