Pizza Napoletana

La vera pizza napoletana si contraddistingue dal bordo alto (chiamato anche CORNICIONE) , inoltre, si piega in 4 senza spezzarsi (vedi foto)

Preparare la pizza in casa è una delle cose che più adoro fare, non a caso il motto del mio blog è : Mastico ricette 🍕 tra pizza e croissant ♡

Certamente non sono napoletana o una pizzaiola, anche se in realtà lavorando in passato in diverse pizzerie, qualcosa ho imparato, ma non abbastanza, i migliori risultati li ho ottenuti con le mie prove fatte in casa nella sua preparazione ed ho ancora molto da imparare!

Tra i tanti che solitamente preparo, questo è l’impasto che più mi piace per la pizza napoletana fatta in casa e con i lunghi tempi di lievitazione da me adoperati in questa ricetta, acquisisce un irresistibile leggerezza.

Più è lungo il tempo di lievitazione, più l’impasto si lavora con facilità ottenendo una consistenza soffice e leggera, in questa ricetta comunque ho inserito 7 g di lievito in polvere,in alcuni casi,  la lievitazione della mia pizza è ancora più lunga, inserendo 4 g di lievito o il lievito madre o ancora entrambi.

Consiglio successivamente, una volta ottenuto e fatto lievitare l’impasto, di procedere come da me indicato,  dividendo in palline di uguale peso corrispondente a 250 g l’una e cuocendo la pizza nella padella per crepes o padella antiaderente per pochi minuti, terminando la cottura nel grill in forno con sportello aperto, ogni passaggio ben dettagliato,  si trova in questo articolo.

Vi mostro una clip di alcune fasi della mia preparazione

Ingredienti per l’impasto di 4 pizze

  • 300 g di farina Manitoba di forza
  • 150 g farina per pizza e focaccia di tipo 0
  • 150 g farina raffinata 00 (detta anche farina debole)
  • 330 g acqua naturale tiepida
  • 1 cucchiaino di miele o zucchero
  • 2 cucchiaini di sale fino
  • 7 g di lievito secco in polvere (1 bustina )

Per il condimento 

  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 400 g di polpa fine di pomodoro
  • 4/5 cucchiai di olio EVO
  • 1 cucchiaino di zucchero (per l’acidità del pomodoro)
  • 400 g di mozzarella per pizza tagliata a cubetti
  • sale e origano Q.B.

Preparazione

  1. pesare, unire e mescolare bene tra loro le farine
  2. versare 100 g di acqua in una terrina, unire il lievito e il miele e lo zucchero, mescolare
  3. aggiungere le farine e l’acqua alternando i due ingredienti, in ultimo il sale che dovrà rigorosamente essere inserito lontano dal lievito ed impastare bene a mano o in planetaria in principio e successivamente sul piano di lavoro leggermente infarinato
  4. lavorare l’impasto per circa 20 minuti fino a formare una palla liscia ed omogenea, se si adopera la planetaria, consiglio di fermarla dopo qualche minuto per evitare che l’impasto si surriscaldi troppo e riprendere successivamente fino ad ottenere la giusta consistenza.
  5. lievitare a temperatura ambiente la palla di impasto dentro il forno per 6 ore
  6. mettere in frigorifero per almeno 12 ore 
  7. successivamente, dividere l’impasto in palle dal peso di 250 g l’una
  8. lasciarle lievitare ben distanziate tra loro nel forno spento e ben coperte con pellicola e telo umido da cucina appoggiato sopra per un minimo di 3 ore
  9. stendere e scaldare la padella, dovrà essere rovente, ma non bruciata, consiglio di posizionare la padella in uno dei due fornelli gemelli con la fiamma al massimo per circa 3 minuti prima di appoggiare la base della pizza
  10. una volta in padella,inizierà a formare delle bolle, abbassare la fiamma a metà indicato sul pomello e condire mettendo prima il pomodoro ( precedentemente condito), un filo d’olio extra vergine di oliva, la mozzarella (meglio se di bufala campana) e il basilico o origano ( la preferisco con il basilico, ma quando non lo ho a disposizione adopero l’origano)
  11. controllare aiutandosi da una paletta che la base della pizza abbia acquisito un colore simile a quello della piadina 
  12. successivamente accendere il grill, mettere la gratella del forno nel piano più in alto, vicina alla resistenza del forno e cuocere con lo sportello per un totale di tempo di cottura di 7 minuti circa o fino a che la mozzarella risulti dorata.

Il metodo di cottura è merito di Gigio Attanasio

#pizza #pizza napoletana #homemadepizza #pizzafattaincasa

274 Visite totali, 1 visite odierne

6 Comment

  1. Che visione celestiale! la vorrei qui ora per pranzo 😉 Un abbraccio

    1. Grazie mille dei complimenti e per essere passata, io invece giusto ora, mangerei volentieri i tuoi Maccheroncini Integrali alla Boscaiola Gratinati presenti nel tuo splendido blog, anche se ammetto che amo la pizza ed era veramente buona, ti auguro una splendida giornata e buon appetito, bacioni 🙂

  2. Che meraviglia questa pizza: l’aspetto è incredibilmente sfizioso e troppo ma troppo godurioso, mi ha fatto venire una fame e un’acquolina incredibile:)).
    Ti faccio tantissimi complimenti Rita, bravissima come sempre:)).
    Un bacione e buon inizio settimana:)).
    Rosy

    1. Buon pomeriggio carissima Rosy, sei sempre carinissima, ti ringrazio dei complimenti e sono felicissima che tu sia passata, sai a volte non commento, penso poi ripasso, ma passo sempre da te, adoro il tuo blog, senza del quale molte ricette erano sconosciute, come pur essendo di origini siciliane al 100% !!!, non conoscevo la tua, da provare sicuramente!!!, Pasta ca’ scramuzza e ricotta, bacioni e felice inizio settimana anche a te :)))

  3. Buonissima davvero! Un bacione

    1. Che sorpresa Elisabetta, grazie per essere passata, ti seguo da tempo e poco fa passando dal tuo blog mi è cascato l’occhio sulla ricetta del Maestro riproposta da te con estrema bravura, parlo dei tuoi favolosi krapfen, giusto adesso ne mangerei uno …. anche più … e bhe, a tale bontà non posso resistere :)))
      Buona serata e bacioni

Lascia un commento

*