Torta magica al cacao

Dopo tanto sentirne parlare ho deciso anch’io di provare a fare la famosissima torta magica al cacao.
Sul web si leggevano post in cui decantavano questa torta, che con un solo impasto dal forno usciva una torta fatta di tre strati distinti.
La base simile ad un flan, il centro budinoso ed infine uno strato di pan di spagna.
Dubbiosa sulla riuscita (ne avevo assaggiata una versione di un’amica alla vaniglia…gli era venuta un pò stopposa), ho scelto di provare la versione al cacao, così attirava di più anche i bambini.
Mi sono messa all’opera, e dopo varie incertezze, dovute al dubbio “sarà cotta?” l’ho sformata e…la magia è avvenuta!
Questa è la torta ideale per gli amanti del cacao!

Torta magica al cacaoIngredienti per una teglia 20×20:
65 gr di farina 00
50 gr di cacao amaro + extra
10 ml di acqua fredda
500 ml di latte parzialmente scremato a temperatura ambiente
4 uova medie a temperatura ambiente
1 bustina di vanillina
150 gr di zucchero
125 gr di burro
5 ml di succo di limone
1 pizzico di sale

Torta magica al cacao

Procedimento:
Fate fondere il burro nel microonde e lasciatelo intiepidire, scaldate anche il latte e ponete anch’esso in una ciotola.
Nel mentre dividete i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve con l’aggiunta del succo di limone, e poneteli da parte.
Passate ora a montare i tuorli con lo zucchero, fino a quando sarà bello gonfio e spumoso (circa 10 minuti).
Unite a filo l’acqua fredda, il burro fuso tiepido ed il pizzico di sale e continuate a montare per qualche minuto.
Infine aggiungete la farina settacciata con il cacao amaro e la vanillina.
Dopo che avete amalgamato le farine, unite a filo il latte oramai intiepidito, e finite di montare quando il composto sarà omogeneo e senza grumi.
Ora non vi resta che unire al composto al cacao anche gli albumi, facendo attenzione che non si smontino.
Dovrete ottenere un composto tendente al liquido.
Foderate una teglia con carta forno bagnata e strizzata, versate l’impasto ed infornate nel forno preriscaldato a 130° per 70 minuti (ventilato).
Fate sempre la prova con lo stecchino per vedere se è cotta.
Una volta pronta, togliete la teglia dal forno e fatela raffreddare.
Successivamente copritela con pellicola e lasciatela compattare in frigo per almeno 2 ore.
Trascorso questo tempo, togliete la torta dalla teglia, tagliatela e servitela.

Precedente Frittata ai porri Successivo Pasta fresca alla zucca

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.