Filetto alla Wellington

Il famosissimo filetto alla Wellington è una ricetta che sento tanto nominare nei vari programmi di Gordon Ramsay, il famoso chef britannico divenuto famoso grazie ai programmi come Hell’s Kitchen e Master Chef.
Ho cercato sul web come fosse fatto questo famoso piatto, e tra una cosa è l’altra ho fatto questa mia piccola versione per due.
Un piattino bello succulento, ideale per la cena della Vigilia di Natale.

Filetto alla WellingtonIngredienti per 4 persone:
500 gr di filetto di bovino
200 gr di funghi champignon surgelati
150 gr di lardo
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
1 tuorlo d’uovo
senape
sale, pepe
aglio liofilizzato

Filetto alla Wellington

Procedimento:
Prendete il filetto di bovino, salatelo e pepatelo massaggiandolo bene.
Rosolatelo in una padella con un filo di olio in tutti i lati.
Una volta ben dorato, toglietelo dal fuoco e mettetelo da parte.
Mettete in una padella un filo di olio, versate i funghi champignon ancora surgelati e cuocete aggiungendo l’aglio liofilizzato per 15 minuti.
Una volta pronti, frullateli con il mixer ad immersione.
Prendete una pellicola, stendetela sul piano e ponete le fettine di lardo, cospargetele con la salsa ai funghi.
Disponete al centro il filetto spennellato con la senape, arrotolate bene con l’aiuto della pellicola, richiudete il filetto e ponetelo in frigo per 15 minuti.
Srotolate la pasta sfoglia, mettete al centro il filetto, avvolgetelo facendo attenzione a mettere le pieghe verso il basso e ponetelo ancora in frigo a riposare altri 30 minuti.
Spennellate con il tuorlo sbattuto la sfoglia, formate dei tagli sulla superficie ed infornate il filetto alla Wllington nel forno per circa mezz’ora.
Una volta cotto, sfornate, lasciate riposare cinque minuti, tagliate e servite a tavola.

Precedente Albero di girelle di sfoglia Successivo Brownie Cheesecake

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.