Brownie Cheesecake

Mentre scorrevo la mia pagina facebook ho notato una stupenda foto di una torta, la brownie cheesecake di Ho voglia di dolce.
Appena ho visto quella fetta di dolce me ne sono innamorata, mi è venuta subito l’acquolino in bocca ed allora cerca la ricetta e con qualche piccola modifica l’ho fatta.
E’ un dolce libidinoso!!!! Lo voglio riproporre con la variante della copertura, mettendo magari della frutta invece della cioccolata perchè sono amante dell’accoppiata frutta-cioccolato.

Ingredienti per una tortiera da 24 cm:

Base:
80 gr di farina 00
30 gr di cacao amaro
90 gr di zucchero semolato
1/2 cucchiaino raso di lievito per dolci
2 uova medie
120 g di burro fuso
1 cucchiaino di aroma vaniglia (io l’ho omesso)
1 pizzico di sale

Per il ripieno:
250 gr di Philadelphia (originale 500 gr)
250 gr di mascarpone (originale non lo prevedeva)
200 gr di ricotta comune da banco
160 ml di panna fresca
3 uova medie
100 gr di zucchero semolato (originale 120 gr)
1 cucchiaino raso di amido di mais
1 cucchiaino di aroma vaniglia

Per la copertura:
200 gr di cioccolato fondente
150 gr di panna per dolci

Brownie Cheesecake

Procedimento:
Iniziamo preparando la base di brownie.
Mette in una ciotola tutte le polveri (farina, cacao, zucchero ed il lievito), le uova, il pizzico di sale ed il burro fuso e mescolate fino a creare un composto omogeneo.
Versate il tutto in una tortiera rivestita con carta forno ed infornate nel forno statico preriscaldato a 170° per circa 25 minuti, fate sempre la prova con lo stecchino.
Nel mentre passiamo a preparare il ripieno mettendo in una ciotola il Philadelphia, ricotta, mascarpone, zucchero, aroma alla vaniglia, amido di mais e mescolate con le fruste.
Unite un uovo alla volta continuando a mescolare ed infine anche la panna.
Quando vi risulterà un composto omogeneo versatelo sopra la base di brownie.
Livellate con una spatola ed infornate sempre nel forno statico preriscaldato a 170° per circa 50-60 minuti.
In cottura, se dovesse scurirsi troppo la superfice copritela con alluminio
A fine cottura la torta vi sembrerà un pò tremolante ma non proseguite a cuocerla se no rischiate che si secchi troppo.
Spegnete il forno e lasciatela all’interno per un’ora con lo sportello un pò aperto
Nel frattempo che la torta raffredda preparate la glassa riscaldando in un pentolino la panna con il cioccolato tritato.
Mescolate fino a quando il cioccolato risulterà sciolto.
Versate la glassa sulla superfice della torta e lasciatela solidifare un paio di ore in frigo.

Precedente Filetto alla Wellington Successivo Raccolta di antipasti e finger food Natale - Capodanno 2017

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.