Polpette vegetariane al cumino

 

Polpette vegetariane al cumino

 

 

Ciao pentolini, volete la ricetta delle POLPETTE VEGETARIANE AL CUMINO piu’ buone del momento?

Sono semplici da realizzare e gustosissime, potete prepararle anche ai piu’ piccoli, un modo sfizioso per mangiare le carote, seguendo una ricetta leggera e con pochissimi ingredienti.

Le polpette vegetariane al cumino possono essere realizzate anticipatamente e riscaldate al momento di servirle, oppure si possono congelare  e tirar fuori qualche ora prima.

Accompagnate queste meravigliose polpette con una salsa maionese oppure una salsa al curry, vedrete saranno un successone, facili e veloci!

Per circa 16 polpette ci vogliono:

  • 250 gr di patate già sbucciate
  • 200 gr di carote già sbucciate
  • Sale
  • Cumino
  • Parmigiano o formaggio grattugiato a piacere
  • Olio EVO
  • 40 gr di pangrattato
  • Pepe nero
  • 1 uovo freddo

Preparazione:

lavare le patate e le carote, sbucciarle e praticare un taglio tritato.

Far cuocere in acqua bollente per circa 5-7 minuti e scolare.

Versare gli ortaggi in un contenitore, aggiungere il sale, il formaggio, il pangrattato, un filo d’olio, il pepe, il cumino (secondo i propri gusti), l’uovo freddo e mescolare, premendo leggermente il composto.

Formare delle polpette pressandole nel palmo della mano, oleare una teglia coperta con carta da forno, adagiarle, spennellarle e infornare a 200° per circa 20/25 minuti.

Una volta pronte servirle tiepide con delle salse a scelta.

Buonissime e semplici, che dite?

Fatemi sapere amici.

Potete seguire la ricetta su YOUTUBE per realizzare insieme le polpette! ISCRIVETEVI AL MIO CANALE!

Vi invito a passare sulla mia pagina facebook, vi aspettano non solo le mie ricette, ma anche pagine amiche con proposte davvero appetitose.

 

Secondi , , , , , , , , ,

Informazioni su cosaceinpentola

Ciao! Mi chiamo Geraldine e da quando avevo 11 anni, seguivo mia madre in cucina! Lei mi ha trasmesso una passione inarrestabile, che giorno dopo giorno cresce.. Non c'è cosa più bella dello svegliarsi, aprire la porta della camera e.. sentire un profumo delizioso.. quegli odori, quei sapori, che solo una madre è capace di creare.. amore, creatività e pazienza sono i tre ingredienti principali del mio mondo in cucina. E così dopo varie richieste di amiche.. decido di aprire nel 2011 il blog Cosa c'è in Pentola e dedicarlo a mia madre "Teresita"... e a Rosamaria che mi ha dato l'idea di condividere le mie ricette con tutti. Capita di aprire il frigo e non sapere cosa fare, magari potrò aiutarvi nel mio piccolo :) Per qualsiasi cosa potete contattarmi scrivendo a: cosaceinpentola@gmail.com "Cucinare è un modo di dare." Michel Bourdin

Precedente Totanetti in umido con patate Successivo Torta vegana al cacao e caffè

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.