Insalata di patate e moutarde de Dijon

L’INSALATA DI PATATE E MOUTARDE DE DIJON è semplicissima da fare e salva il pranzo, soprattutto se avete poca voglia di cucinare!

Basterà bollire prima gli ingredienti che serviranno per prepararla e il gioco sarà fatto.

La moutarde de Dijon è molto piu’ gustosa della classica senape, questo perché ci sono delle aggiunte particolari che la rendono leggermente piccante e gustosa.

Quando i parenti del mio compagno arrivano dalla Francia, diciamo che è tra le cose che arrivano subito in frigo.

Che felicità, anche perché si presta per condire tantissime ricette.

Ora vediamo l’insalata che…. visto i primi caldi, ci sta davvero bene.

 

Insalata di patate e moutarde de Dijon

Ingredienti:

  • Patate bollite
  • Carote bollite
  • Uova sode
  • Olive verdi
  • Olio extra vergine d’oliva
  • Prezzemolo fresco
  • Moutarde de Dijon (la mia era aromatizzata all’aglio e prezzemolo)
  • Sale

Preparazione:

una volta cotte le patate e le carote, tagliate e lasciatele raffreddare.

Tagliate anche a rondelle o come preferite le uova già fredde.

Fate lo stesso con le olive verdi.

Amalgamate qualche cucchiaiata di moutarde con l’olio e il sale, deve presentarsi cremosa.

Versate i vostri ingredienti in una grande boule, conditeli con questa semplice ma gustosa salsa.

Aggiustate di sale, tanto prezzemolo fresco e lasciate riposare qualche minuto prima di servire.

Buona, facile (anche troppo) e vegetariana!

QUI LA RICETTA PER REALIZZARE QUESTA FRESCA INSALATA PASSO PER PASSO 

Iscrivetevi sul mio canale youtube, non dimenticatelo 😀

 

Piatti unici , , , , , , , , , ,

Informazioni su cosaceinpentola

Ciao! Mi chiamo Geraldine e da quando avevo 11 anni, seguivo mia madre in cucina! Lei mi ha trasmesso una passione inarrestabile, che giorno dopo giorno cresce.. Non c'è cosa più bella dello svegliarsi, aprire la porta della camera e.. sentire un profumo delizioso.. quegli odori, quei sapori, che solo una madre è capace di creare.. amore, creatività e pazienza sono i tre ingredienti principali del mio mondo in cucina. E così dopo varie richieste di amiche.. decido di aprire nel 2011 il blog Cosa c'è in Pentola e dedicarlo a mia madre "Teresita"... e a Rosamaria che mi ha dato l'idea di condividere le mie ricette con tutti. Capita di aprire il frigo e non sapere cosa fare, magari potrò aiutarvi nel mio piccolo :) Per qualsiasi cosa potete contattarmi scrivendo a: cosaceinpentola@gmail.com "Cucinare è un modo di dare." Michel Bourdin

Precedente Gnocchi al forno con zucchine e grana Successivo Lozione illuminante per il viso

Lascia un commento

*