Girelle di carne impanate al mais, cuore cremoso e prosciutto crudo

Ciao pentolini ecco un secondo davvero goloso, le mie GIRELLE DI CARNE IMPANATE AL MAIS, CUORE CREMOSO E PROSCIUTTO CRUDO sono facili da fare e piacciono a tutti!

Un modo per utilizzare la carne  tritata e consumare le patatine, eh si, avete in mente i CONI DI MAIS AL FORMAGGIO? Potrete sbriciolarli e realizzare la panatura per le nostre piccole girelle.

I bambini impazziranno, ma anche gli adulti, sono troppo buone e la carne mantiene morbidissima.

Invece del classico polpettone, ne faremo tanti piccoli da tagliare e servire a fette (girelle) oppure come preferite!

Girelle di carne impanate al mais, cuore cremoso e prosciutto crudo

 

 

Per realizzare le girelle ci vogliono:

  • 500 gr all’incirca di carne tritata di vitello
  • 2 cucchiai di farina
  • 1 spicchio d’aglio tritato
  • Prezzemolo fresco tritato
  • Paprika dolce o piccante
  • Sale

Per la farcia:

  • Formaggio spalmabile tipo philadelphia
  • Prosciutto crudo

Per impanare:

  • 2 uova
  • Coni di mais al formaggio da sbriciolare
  • Olio EVO

Preparazione:

in un contenitore con la carne tritata di vitello, aggiungere la farina, l’aglio tritato, il prezzemolo tritato, la paprika in polvere, il sale e amalgamare tutti gli ingredienti.

Stendere su carta da forno oleata l’impasto di carne, formando un rettangolo preciso e spalmare il formaggio a temperatura ambiente, il prosciutto crudo a fette e arrotolare dolcemente.

Sigillare  il polpettone e tagliarlo in piccole parti da 4/5 cm.

Sbattere le uova con il sale, sbriciolare le patatine e immergere ogni polpetta di carne prima nell’uovo e successivamente  nel mais al formaggio.

Adagiare su teglia coperta con carta da forno, oleare la superficie e infornare a 200° per 20/25 minuti.

Sfornare appena la carne sarà pronta e tagliare a fette  ogni rettangolo di polpetta per impiattare e servirle ai nostri commensali.

Le GIRELLE DI CARNE IMPANATE AL MAIS, CUORE CREMOSO E PROSCIUTTO CRUDO sono davvero morbide, che dite?

Secondi , , , , , , , , , , , ,

Informazioni su cosaceinpentola

Ciao! Mi chiamo Geraldine e da quando avevo 11 anni, seguivo mia madre in cucina! Lei mi ha trasmesso una passione inarrestabile, che giorno dopo giorno cresce.. Non c'è cosa più bella dello svegliarsi, aprire la porta della camera e.. sentire un profumo delizioso.. quegli odori, quei sapori, che solo una madre è capace di creare.. amore, creatività e pazienza sono i tre ingredienti principali del mio mondo in cucina. E così dopo varie richieste di amiche.. decido di aprire nel 2011 il blog Cosa c'è in Pentola e dedicarlo a mia madre "Teresita"... e a Rosamaria che mi ha dato l'idea di condividere le mie ricette con tutti. Capita di aprire il frigo e non sapere cosa fare, magari potrò aiutarvi nel mio piccolo :) Per qualsiasi cosa potete contattarmi scrivendo a: cosaceinpentola@gmail.com "Cucinare è un modo di dare." Michel Bourdin

Precedente Salatini da aperitivo cotti in padella Successivo Pasticcio di patate, wurstel, fontina, aromatizzato al coriandolo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.