Caserecce all’uvetta e cipolla

Caserecce all'uvetta e cipolla

Pentolini le CASERECCE ALL’UVETTA E CIPOLLA sono un primo delicato e gustoso.

Se magari dovete mantenervi leggeri, questo è il piatto adatto.

Molto semplice e veloce da realizzare.

L’uvetta ha proprietà antinfiammatorie e poi è ricca di ferro, quindi se avete problemi di anemia, fate merenda con l’uvetta sultanina, il vostro organismo ne trarrà molti benefici!

La cipolla invece è un ottimo regolatore di pressione e vi aiuta in caso di raffreddore.

Adoro conoscere le proprietà di tutto quello che mangiamo, in questo modo possiamo decidere di fare un’alimentazione varia e corretta 😀

Ingredienti:

  • Pasta formato caserecce
  • Uvetta passa sultanina (1 manciata)
  • Cipolla bianca
  • Sale
  • Prezzemolo fresco
  • Olio EVO
  • Pepe nero
  • Feta o formaggio a piacere (facoltativo)

Preparazione:

mettere l’uvetta in ammollo nell’acqua tiepida.

Intanto pulire una cipolla e tritarla finemente.

Fare lo stesso con il prezzemolo fresco.

In una padella con l’olio, far soffriggere la cipolla dolcemente, versare l’uvetta strizzata e il prezzemolo tritato.

Aggiungere un pò d’acqua, aggiustare di sale e spegnere la fiamma.

Mettere a cuocere la pasta, lasciarla al dente e saltarla (qualche minuto prima che finisca la cottura) in padella con gli altri ingredienti.

Spolverizzare con pepe nero e servire il piatto di CASERECCE ALL’UVETTA E CIPOLLA, ben caldo.

Potete unire cubetti di feta o del formaggio grattugiato.

Piatto davvero buono! 😉

 

Primi , , , , , , , ,

Informazioni su cosaceinpentola

Ciao! Mi chiamo Geraldine e da quando avevo 11 anni, seguivo mia madre in cucina! Lei mi ha trasmesso una passione inarrestabile, che giorno dopo giorno cresce.. Non c'è cosa più bella dello svegliarsi, aprire la porta della camera e.. sentire un profumo delizioso.. quegli odori, quei sapori, che solo una madre è capace di creare.. amore, creatività e pazienza sono i tre ingredienti principali del mio mondo in cucina. E così dopo varie richieste di amiche.. decido di aprire nel 2011 il blog Cosa c'è in Pentola e dedicarlo a mia madre "Teresita"... e a Rosamaria che mi ha dato l'idea di condividere le mie ricette con tutti. Capita di aprire il frigo e non sapere cosa fare, magari potrò aiutarvi nel mio piccolo :) Per qualsiasi cosa potete contattarmi scrivendo a: cosaceinpentola@gmail.com "Cucinare è un modo di dare." Michel Bourdin

Precedente Monster sandwich al farro e formaggi Successivo Cous cous aromatico, carote e zucchine

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.