Pasta brioche, impasto base

La pasta brioche è uno degli “impasti base” che è bene tenere a mente per diverse preparazioni: che voi vogliate preparare delle briochine, delle ciambelline, una treccia, delle pagnottine dolci, qualsiasi cosa la vostra fantasia vi faccia venire in mente, potete ricorrere a questo “impasto base” che vi suggerisco oggi.

Pasta brioche

  • Portata: Dolce
  • Difficoltà: Facile
  • Cottura: Forno

PASTA BRIOCHE

Ingredienti per la pasta brioche:

  • 300 g di farina manitoba
  • 200 g di farina 00
  • 90 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 150 g uova intere (corrispondono a 3 uova medie) a temperatura ambiente
  • 12 g di lievito di birra fresco (mezzo cubetto) oppure 4 g di lievito disidratato
  • 100 g di acqua a temperatura ambiente
  • 8 g di miele (circa un cucchiaino)
  • semi di mezza bacca di vaniglia o estratto di vaniglia
  • un pizzico di sale

Preparazione della pasta brioche:

  • In una ciotolina lavorare il burro a temperatura ambiente con il sale e i semini della bacca di vaniglia (quest’operazione fa di che il burro, essendo una sostanza grassa, assorba gli aromi e i profumi e li distribuisca meglio nell’impasto).
  • Nella ciotola della planetaria aggiungere gli ingredienti secchi: le due farine, lo zucchero e il lievito (io ho usato quello istantaneo in polvere). Montare il gancio a spirale, azionare la planetaria, aggiungere il miele, le uova (una alla volta) e l’acqua a filo e lavorare fino ad ottenere un impasto compatto ma morbido.
  • A questo punto aggiungere il burro a piccole dosi e continuare a lavorare l’impasto facendo assorbire per bene il burro prima di aggiungerne altro. Lavorare il tutto per circa un quarto d’ora, fino a quando l’impasto si staccherà dalla ciotola (se questo non dovesse succedere aggiungere un pizzico di farina). L’impasto ottenuto sarà morbido, elastico e rimarrà attaccato al gancio (in termini tecnici si dice che l’impasto si è incordato).
  • Trasferire l’impasto sul piano di lavoro. Dal momento in cui l’impasto è molto morbido è meglio aiutarsi col burro, ungendo sia il piano di lavoro che le vostre mani per lavorarlo senza farlo attaccare. Lavorarlo brevemente per formare una palla e trasferirlo in una ciotola leggermente imburrata, coprire con la pellicola e far riposare per un paio d’ore in un ambiente tiepido (io l’ho messo nel forno spento con la luce accesa) fino a che l’impasto non avrà raddoppiato il suo volume.
  • Quando il volume sarà raddoppiato potete procedere con la ricetta che preferite, oppure potete scegliere di far riposare il vostro pan brioche in frigorifero per tutta la notte (12 ore circa) in questo modo l’impasto continuerà la sua lievitazione e otterrete un prodotto più morbido, più alveolato e con un migliore profumo.

– Pasta brioche –

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità ;) a presto!

Panini con uvetta

I panini con l’uvetta sono la prima cosa che compro quando mi trovo in panetteria, o per meglio dire “compravo”, dal momento in cui, ora che ho imparato a prepararli a casa non posso più farne a meno! :) se avete voglia di provare la mia ricetta, ora vi spiego come fare 😉

Panini con uvetta

  • Portata: Dolce
  • Difficoltà: Media
  • Cottura: Forno

panini uvetta

Ingredienti per preparare i Panini con uvetta:

  • 150 g di farina manitoba
  • 170 g di farina 00
  • 120 ml di latte tiepido
  • 1 uovo
  • 40 g di zucchero semolato
  • 50 g di burro ammorbidito
  • mezzo cubetto di lievito di birra fresco
  • un pizzico di sale
  • 2 cucchiai di panna fresca (o in alternativa latte)
  • 60 g di uvetta

Preparazione di Panini con uvetta:

  • Aggiungere nella ciotola dell’impastatrice il latte e l’uovo, aggiungere le farine, lo zucchero, il sale e il lievito sbriciolato. Montare il gancio a spirale e impastare a velocità moderata (se avete il Kewnwood Cooking Chef impostate su “velocità 1″) fino a che non inizierà a formarsi una palla. A questo punto aggiungere il burro ammorbidito a cubetti e continuare a impastare alla stessa velocità di prima fino a che non otterrete una palla liscia e omogenea. Fermare il gancio, coprire e lasciar riposare 15 minuti.
  • Riprendere a lavorare con il gancio a spirale per 5 minuti, coprire e lasciar riposare per circa 45 minuti all’interno della macchina.
  • A questo punto estrarre la palla dalla ciotola dell’impastatrice e lavorare l’impasto a mano per sgonfiarlo. Formare 8 palline e disporle su una placca rivestita di carta da forno.
  • Trasferire la placca in forno spento ma con la lucina accesa e far lievitare per un paio d’ore, fino a che i panini non saranno raddoppiati in volume. Poi spennellare la superficie con un mix di tuorlo d’uovo e panna e infornare a 180°C per circa 40 minuti, avendo cura di controllare la doratura dei panini ed eventualmente di coprirli con un foglio di carta da forno se vedete che a metà cottura tende a scurire troppo in superficie.
  • Una volta sfornati, lasciar intiepidire e cospargere con zucchero a velo… sentirete che profumo!! Buona merenda!!

– Panini con uvetta –

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità 😉 a presto!
cooking giulia | food blog | food blogger | blog di cucina | ricette semplici | ricette provate | ricette |

Pan brioche in cassetta

Il Pan Brioche in cassetta ricorda la forma dei plumcake, però ha la consistenza e il profumo di una brioche lievitata lentamente: perfetto per essere servito a fette con marmellata o inzuppato nel caffelatte o nel the caldo! Se dovesse avanzare.. si conserva per 2-3 giorni sotto una campana di vetro 😉

Pan brioche in cassetta

  • Portata: Dolce
  • Difficoltà: Facile
  • Cottura: Forno

panbrioche in cassetta | colazione | dolce | cooking giulia | lievitato | lievito | panbrioche

Ingredienti per preparare il Pan brioche in cassetta:

  • 300 g di farina di grano tenero 00
  • 75 ml di latte tiepido
  • 50 g di burro ammorbidito
  • 50 g di zucchero semolato
  • 2 uova + un tuorlo
  • 20 g di lievito madre essiccato (o in alternativa mezzo cubetto di lievito di birra fresco)
  • un pizzico di sale
  • 2 cucchiai di panna fresca (o in alternativa latte)
  • zucchero a velo
  • marmellata per accompagnare il pan brioche (io ho usato la marmellata Fiordifrutta Rosa Canina di “Rigoni di Asiago“)

Preparazione del Pan brioche in cassetta:

  • Aggiungere nella ciotola dell’impastatrice la farina setacciata, le uova, lo zucchero, il latte, illievito e un pizzico di sale. Montare il gancio a spirale e impastare a velocità moderata (se avete il Kewnwood Cooking Chef impostate su “velocità 2″) fino a che non inizierà a formarsi una palla. A questo punto aggiungere il burro ammorbidito a cubetti e continuare a impastare alla stessa velocità di prima fino a che non otterrete una palla liscia e omogenea. Fermare il gancio, coprire e lasciar riposare 15 minuti.
  • Riprendere a lavorare con il gancio a spirale per 5 minuti, coprire e lasciar riposare per circa 45 minuti all’interno della macchina.
  • A questo punto estrarre la palla dalla ciotola dell’impastatrice e lavorare l’impasto a mano per sgonfiarlo. Formare 7 palline e disporle in uno stampo da plumcake rivestito di carta da forno (come in foto).
  • Trasferire lo stampo da plumcake in forno spento ma con la lucina accesa e far lievitare per un paio d’ore. Poi spennellare la superficie con un mix di tuorlo d’uovo e panna e infornare a 180°C per circa 40 minuti, avendo cura di controllare la doratura del pan brioche ed eventualmente di coprirlo con un foglio di carta da forno se vedete che a metà cottura tende a scurire troppo in superficie.
  • Una volta sfornato, lasciar intiepidire e cospargere con zucchero a velo… sentirete che profumo!! Servire tagliato a fette con marmellata (in foto marmellata Fiordifrutta Rosa Canina di “Rigoni di Asiago“)!!
    Buona merenda!!

– Pan brioche in cassetta –

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità 😉 a presto!
cooking giulia | food blog | food blogger | blog di cucina | ricette semplici | ricette provate | ricette |

 

Pan brioche con le mandorle

Il Pan Brioche è una di quelle ricette che rendono ideale la colazione della domenica :) perfetto per essere inzuppato nel caffelatte, per accompagnare un the caldo a merenda e perchè no.. anche per accompagnare la tisana della buonanotte :) Si conserva per 2-3 giorni sotto una campana di vetro, ma se fate come me.. sparisce entro sera 😉

Pan brioche con le mandorle

  • Portata: Dolce
  • Difficoltà: Facile
  • Cottura: Forno

danubio | panbrioche | pan brioche | mandorle | cooking giulia | lievitati

Ingredienti per preparare il Pan brioche con le mandorle (tortiera da 24 cm):

  • 300 g di farina di grano tenero 00
  • 75 ml di latte tiepido
  • 50 g di burro ammorbidito
  • 50 g di zucchero semolato
  • 2 uova + un tuorlo
  • 20 g di lievito madre essiccato (o in alternativa mezzo cubetto di lievito di birra fresco)
  • un pizzico di sale
  • una manciata di mandorle a lamelle
  • 2 cucchiai di panna fresca (o in alternativa latte)
  • zucchero a velo

Preparazione del Pan brioche con le mandorle:

  • Aggiungere nella ciotola dell’impastatrice la farina setacciata, le uova, lo zucchero, il latte, il lievito e un pizzico di sale. Montare il gancio a spirale e impastare a velocità moderata (se avete il Kewnwood Cooking Chef impostate su “velocità 2″) fino a che non inizierà a formarsi una palla. A questo punto aggiungere il burro ammorbidito a cubetti e continuare a impastare alla stessa velocità di prima fino a che non otterrete una palla liscia e omogenea. Fermare il gancio, coprire e lasciar riposare 15 minuti.
  • Riprendere a lavorare con il gancio a spirale per 5 minuti, coprire e lasciar riposare per circa 45 minuti all’interno della macchina.
  • A questo punto estrarre la palla dalla ciotola dell’impastatrice e lavorare l’impasto a mano per sgonfiarlo. Formare 7 palline e disporle, ben distanziate tra loro, in una teglia dal diametro di 24 cm rivestita di carta da forno.

pan brioche | mandorle | kenwood cooking chef | impastatrice | brioche | danubio

  • Trasferire la teglia in forno spento ma con la lucina accesa e far lievitare per un paio d’ore. Poi spennellare la superficie con un mix di tuorlo d’uovo e panna, cospargere con le mandorle a lamelle e infornare a 180°C per circa 40 minuti, avendo cura di controllare la doratura del pan brioche ed eventualmente di coprirlo con un foglio di carta da forno se vedete che a metà cottura tende a scurire troppo in superficie.
  • Una volta sfornato, lasciar intiepidire e cospargere con zucchero a velo… sentirete che profumo!! Buona merenda 😉

– Pan brioche con le mandorle –

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità 😉 a presto!
cooking giulia | food blog | food blogger | blog di cucina | ricette semplici | ricette provate | ricette |

 

Treccia di Pasqua dolce

La treccia di Pasqua dolce è una ricetta di mia mamma: soffice e deliziosa e perfetta per un picnic fuori porta, oppure in sostituzione della classica colomba, dal momento in cui l’impasto della treccia richiede molte meno ore di lievitazione! Ecco quindi la ricetta:

Treccia di Pasqua dolce

  • Portata: Dolce
  • Difficoltà: Media
  • Cottura: Forno

treccia di pasqua | ricetta dlce | treccia dolce | lievitato dolce | pasqua | pasquetta

Ingredienti per la Treccia di Pasqua dolce:

  • 80 ml di acqua
  • 3 tuorli d’uovo
  • 150 g di farina 00
  • 150 g di farina manitoba
  • un pizzico di sale
  • 50 g di zucchero
  • 90 g di burro
  • un cubetto di lievito di birra
  • un uovo per spennellare
  • granella di zucchero

Preparazione della Treccia di Pasqua dolce:

  • Impastare la farina setacciata con lo zucchero, i tuorli, il burro ammorbidito, il lievito sbriciolato e sciolto in acqua tiepida e un pizzico di sale. Lavorare bene e a lungo l’impasto fino a che non otterrete una palla. L’ideale è farlo con una planetaria con il gancio. Se l’impasto risultasse troppo morbido (quindi non a palla), aggiungere ancora un po’ di farina.
  • Lasciar riposare l’impasto per una decina di minuti, riprendere ad impastare con la planetaria o a mano per altri 10 minuti e quando l’impasto sarà liscio ed elastico trasferirlo sul piano di lavoro.
  • Dividerlo in 3 parti e formare dei filoncini. Formare una treccia e trasferirla su una teglia rivestita di carta da forno. Spennellarla con il tuorlo d’uovo sbattuto con un po’ di latte e cospargere con la granella di zucchero
  • Lasciar riposare in luogo tiepido per circa tre ore (io l’ho tenuta in forno spento con la lucina accesa) fino a che non avrà raddoppiato il volume.
  • Infornare a 180°C per 20 minuti. Estrarre dal forno, lasciar raffreddare prima di servire!!

Buona Pasqua a tutti voi, auguri di cuore.

Giulia

treccia dolce, treccia | pasqua | dolce | pasquetta

Treccia di Pasqua dolce

 

segnaposto di pasqua

E per una tavola speciale seguite questo tutorial per realizzare con i tovaglioli dei coniglietti segnaposto porta uovo :)

tutorial | segnaposto | pasqua | tovagliolo | uovo | cooking giulia

 

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità 😉 a presto!
cooking giulia | food blog | food blogger | blog di cucina | ricette semplici | ricette provate | ricette |