Focaccia ripiena ricotta e prosciutto

La focaccia ripiena è una ricetta che si presta a diverse varianti, a seconda dei vostri gusti e del ripieno che desiderate, io vi propongo questa versione con ricotta  e cubetti di prosciutto cotto: il risultato è una focaccia saporita, ottima da gustare appena uscita dal forno :) Ecco la ricetta:

Focaccia ripiena ricotta e prosciutto

  • Portata: Antipasto / secondo piatto
  • Difficoltà: Media
  • Cottura: Forno

focaccia, ricotta, prosciutto, focaccia ripiena | focaccia farcita

Ingredienti per la Focaccia ripiena ricotta e prosciutto:

  • 150 g di farina di grano duro
  • 200 g di farina di grano tenero
  • mezzo cubetto di lievito di birra fresco
  • mezza tazzina da caffè di olio extravergine d’oliva
  • acqua tiepida per impastare
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • un cucchiaino di sale

Per il ripieno: 250 g di ricotta e 150 g di prosciutto cotto

Preparazione della Focaccia ripiena ricotta e prosciutto:

  • In una ciotola setacciare la farina con lo zucchero, unire il lievito sbriciolato e l’olio, e cominciare a lavorare aggiungendo man mano l’acqua tiepida in cui avrete sciolto il sale. Trasferire l’impasto su un piano infarinato e lavorarlo energicamente per una decina di minuti.
  • Formare con l’impasto una palla, spennellarlo con olio e trasferirlo in una ciotola. Praticare sulla palla un taglio a croce, coprire con un telo e lasciarlo riposare fino a quando non sarà raddoppiato di volume.
  • Riprendere l’impasto lievitato e dividerlo a metà. Stendere le due metà per formare due dischi. Utilizzare un disco per foderare una tortiera del diametro di 24 cm. Distribuire all’interno la ricotta e i cubetti di prosciutto cotto, quindi coprire con il secondo disco di pasta, facendo attenzione a sigillare bene i bordi e spennellare d’olio la superficie.
  • Cuocere la Focaccia ripiena in forno caldo a 180°C per 35-40 minuti. Sfornare quando la pasta sarà dorata e servire tiepida, intera o tagliata a quadrotti.

Focaccia ripiena ricotta e prosciutto

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità ;) a presto!
cooking giulia | food blog | food blogger | blog di cucina | ricette semplici | ricette provate | ricette |

Asparagi e uova strapazzate

Asparagi e uova strapazzate è un piatto che mi piace preparare in questi giorni :) A seconda delle quantità che preparerete potete servire questo piatto come antipasto o come secondo :) Io ho usato un uovo a testa e quindi ho preparato delle piccole porzioni da servire come antipasto, ma se volete un secondo piatto completo potete usare 2 uova per porzione ;) Ecco la ricetta:

Asparagi e uova strapazzate

  • Portata: Antipasto / Secondo piatto
  • Difficoltà: Facile
  • Cottura: Fornello

asparagi e uova | uova morbide | antipasto asparagi | secondo piatto asparagi

Ingredienti per 2 porzioni di Asparagi e uova strapazzate (da servire come antipasto):

  • 2 uova
  • 6 asparagi verdi
  • olio extravergine d’oliva
  • un cucchiaio di mascarpone
  • sale e pepe q.b.

Preparazione degli asparagi e uova strapazzate:

  • Lavare bene e pulire gli asparagi raschiando 2/3 del gambo con un pelapatate, o con uno spelucchino (coltello dalla lama liscia) in modo da eliminare la parte esterna verde e coriacea dell’ortaggio. Disporre gli asparagi in una pentola alta e stretta, che possa contenere gli asparagi in posizione verticale (gli asparagi non devono essere completamente immersi nell’acqua, le punte devono essere fuori dall’acqua in modo che possano cuocere solo con il vapore. Per vedere come pulire e cuocere gli asparagi seguire questo tutorial). Far bollire gli asparagi per una decina di minuti, a comunque fino a che i gambi non saranno teneri. A questo punto scolarli delicatamente, lasciarli intiepidire e tagliare i gambi a rondelle avendo cura di tenere da parte le punte per la decorazione finale del piatto.
  • Scaldate in una padella un filo d’olio extravergine d’oliva, aggiungere le rondelle di asparagi e le uova. Sbattetele velocemente con una spatola in silicone o con un cucchiaio di legno, salare, pepare e unire il mascarpone a piccole dosi.
  • Lasciar rapprendere le uova (ci vorranno pochi secondi) e trasferirle subito nei piatti da portata. Decorare con le punte di asparagi e servire immediatamente. Buona appetito!

Se volete preparare questa ricetta come secondo piatto, raddoppiate le dosi e accompagnate le uova strapazzate con asparagi verdi con qualche fetta di pane tostato.

- Asparagi e uova strapazzate -

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità ;) a presto!
cooking giulia | food blog | food blogger | blog di cucina | ricette semplici | ricette provate | ricette |

Calzone ripieno cipolle e olive

Il Calzone ripieno cipolle e olive è una ricetta tipica pugliese, che prepara spesso la mamma di mio marito: pochi e semplici ingredienti che impastati assieme creano un focaccia golosissima, da gustare appena uscita dal forno :) Ecco la ricetta:

Calzone ripieno cipolle e olive

  • Portata: Antipasto / secondo piatto
  • Difficoltà: Media
  • Cottura: Forno

calzone | ripieno | ricette pugliesi | cipolle | olive nere |focaccia

Ingredienti per il Calzone ripieno cipolle e olive:

  • 150 g di farina di grano duro
  • 200 g di farina di grano tenero
  • mezzo cubetto di lievito di birra fresco
  • acqua tiepida per impastare
  • mezza tazzina di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • un cucchiaino di sale
  • 400 g di cipolle bionde
  • 70 g di olive nere denocciolate
  • 50 g di uvetta sultatina

Preparazione del Calzone ripieno cipolle e olive:

  • In una ciotola setacciare la farina con lo zucchero, unire il lievito sbriciolato e cominciare a lavorare aggiungendo man mano l’acqua tiepida in cui avrete sciolto il sale e l’olio. Trasferire l’impasto su un piano infarinato e lavorarlo energicamente per una decina di minuti.
  • Formare con l’impasto una palla, spennellarlo con olio e trasferirlo in una ciotola. Praticare sulla palla un taglio a croce, coprire con un telo e lasciarlo riposare fino a quando non sarà raddoppiato di volume.
  • Nel frattempo sbucciare le cipolle e tagliarle a fettine sottili. Cuocerle a fuoco dolce le cipolle in un’ampia padella in cui avrete fatto scaldare un filo d’olio extravergine d’oliva e un goccio d’acqua. Dopo qualche minuto aggiungere le olive nere denocciolate tagliate a metà e l’uva sultanina. Quando le cipolle saranno cotte e morbide spegnere il fuoco e lasciar raffreddare il tutto.
  • Riprendere l’impasto lievitato e dividerlo a metà. Stendere le due metà per formare due dischi. Utilizzare un disco per foderare una tortiera del diametro di 24 cm. Distribuire all’interno il ripieno di cipolle olive e uvetta, quindi coprire con il secondo disco di pasta, facendo attenzione a sigillare bene i bordi e spennellare d’olio la superficie.
  • Cuocere il calzone ripieno cipolle e olive in forno caldo a 220°C per 20 minuti, poi coprire il calzone con un foglio di alluminio e continuare la cottura per altri 20 minuti. Sfornare quando la pasta sarà dorata e servire tiepido, interno o tagliato a quadrotti.

NOTA: se vi piacciono, potete aggiungere delle acciughe nel ripieno

Calzone ripieno cipolle e olive

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità ;) a presto!
cooking giulia | food blog | food blogger | blog di cucina | ricette semplici | ricette provate | ricette |

 

Strudel radicchio e pere

Lo strudel radicchio e pere è una delle ultime ricette invernali che pubblicherò, in attesa dell’arrivo della tanto desiderata primavera :) E’ uno strudel salato dal sapore molto molto particolare che unisce la dolcezza delle pere al gusto amarognolo del radicchio: tutto da provare!

Strudel radicchio e pere

  • Portata: Dolce
  • Difficoltà: Facile
  • Cottura: Fornello

strudel salato | strudel radicchio | radicchio e pere

Ingredienti per lo Strudel radicchio e pere:

  • una confezione di pasta sfoglia rettangolare
  • 2 cespi di radicchio di Treviso
  • 3 pere di medie dimensioni
  • 100 g di provolone dolce (oppure se volete un sapore più deciso potete scegliere la scamorza affumicata)
  • una noce di burro
  • 1 uovo per spennellare
  • un pizzico di timo
  • semi di sesamo
  • sale q.b.

Preparazione dello Strudel radicchio e pere:

  • Estrarre la pasta sfoglia dal frigo. Sbucciare le pere e tagliarle a cubetti, lavare il radicchio di treviso e tagliarlo a striscioline.
  • In una padella far sciogliere il burro a fuoco dolce, e quando sarà spumeggiante aggiungere i cubetti di pera e far rosolare bene, poi coprire e continuare la cottura per una decina di minuti (se necessario aggiungere un goccio d’acqua)
  • Aggiungere alle pere le striscioline di radicchio, un pizzico di sale, un pizzico di timo, e continuare la cottura per altri 10 minuti (aggiungendo ancora un goccio d’acqua se necessario), fino a che anche il radicchio non sarà ammorbidito (vi accorgerete che il radicchio rilascerà un po’ di liquido di cottura e quindi le pere assumeranno un colore rosato).
  • Togliere il coperchio e lasciar raffreddare le verdure. Nel frattempo tagliare la provola (o la scamorza) a fettine sottili e srotolare la pasta sfoglia.
  • Disporre al centro della sfoglia il ripieno formando un rettangolo, adagiarvi sopra le fettine di provola e tagliare a strisce i bordi della sfoglia. Coprire il ripieno con le strisce di sfoglia in modo per chiudere lo strudel.
  • Spennellare la superficie dello strudel con il tuorlo d’uovo e distribuire i semi di sesamo. Infornare a 180°C in forno statico per circa mezzora o comunque fino a che la sfoglia non sarà dorata. Servire tiepido o freddo :) Buon appetito!!

Strudel radicchio e pere

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità ;) a presto!
cooking giulia | food blog | food blogger | blog di cucina | ricette semplici | ricette provate | ricette |

Torta salata al crisp

La torta salata al crisp è una torta versatile, la potete preparare con gli ingredienti e le verdure che preferite, oppure potete semplicemente usare ciò che avete in frigo e non avete consumato il giorno precedente! La particolarità di questa torta è che potete prepararla in microonde, se avete la funzione crisp. E’ ottima per pranzo o per cena, oppure come antipasto! Io l’ho portata a casa di amici una domenica che sono stata a pranzo da loro! Ecco la ricetta:

Torta salata al crisp

  • Portata: Antipasto
  • Difficoltà: Facile
  • Cottura: Fornello e Forno a microonde con funzione crisp

TORTA SALATA AL CRISP | torta salata | crisp | pasta sfoglia | torta salata al crisp

Ingredienti per la Torta salata al crisp:

  • 1 rotolo di pastasfoglia (rotonda)
  • 4 uova medie
  • 3-4 cucchiai di pangrattato
  • una mozzarella
  • 4 patate novelle (piccole)
  • 1 pomodoro
  • 3 zucchine
  • 100 g di champignon
  • uno scalogno
  • un cucchiaino di erbe aromatiche miste
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

torta salata preparazione

Preparazione della Torta salata al crisp:

  • Lavare le patate, sbucciarle e ridurle a spicchi. Sbollentarle per 10 minuti in acqua bollente e poi passarle in padella, con un filo d’olio, sale e pepe per farle dorare.
  • In un’altra padella rosolare in un filo d’olio lo scalogno tritato, le zucchine tagliate a cubetti, gli champignon affettati.
  • Quando tutte le verdure saranno pronte, spegnare il fuoco e lasciar intiepidire. Nel frattempo tagliare a cubetti regolari la mozzarella e il pomodoro.
  • Prendere il piatto crisp, rivestirlo di carta da forno e disporvi la pasta sfoglia, bucherellarla con i rebbi di una forchetta e cospargere la superficie con il pangrattato. In una ciotolina sbattere con una forchetta le uova con un pizzico di sale (e se vi piace, un pizzico di pepe). Adagiare sulla pasta sfoglia le patate e tutte le altre verdure insieme ai cubetti di mozzarella e di pomodoro.
  • Spolverizzare con le erbe aromatiche e coprire tutto con il composto di uova e infornare con la funzione crisp per 25 minuti fino a che la torta salata non sarà ben gonfia e dorata. Buon appetito ;)

-  Torta salata al crisp  -

PS: se vi piacciono i dolci con le mele provate anche questo plumcake ;)

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità ;) a presto!
cooking giulia | food blog | food blogger | blog di cucina | ricette semplici | ricette provate | ricette |