Pere ripiene al gorgonzola

Pere ripiene al gorgonzola: un antipasto sfiziosissimo che potete anche preparare in anticipo e scaldare prima di servire ;) Il gusto dolce delle pere si sposa benissimo con il ripieno saporito, e poi lo dice anche un proverbio “al contadino non far sapere quant’è buono il formaggio con le pere” :) Ora vi racconto come si preparano ;)

Pere ripiene al gorgonzola

  • Portata: Antipasto
  • Difficoltà: Facile
  • Cottura: Forno/Fornello

PERE RIPIENE AL GORGONZOLA | pere ripiene | gorgonzola | formaggio | pere | farcite

Ingredienti per le Pere ripiene al gorgonzola:

  • 4 pere di medie dimensioni
  • 200 g di gorgonzola dolce
  • succo di mezzo limone
  • una manciata di gherigli di noce
  • latte q.b.
  • un pizzico di timo
  • sale q.b.
  • pepe q.b. (io ho usato pepe Melegueta, grani del paradiso)

Preparazione delle Pere ripiene al gorgonzola:

  • Lavare bene le pere e tagliarle a metà facendo attenzione a mantenere intatto il picciolo. Eliminare il torsolo e aiutandovi con uno scavino o un cucchiaio estrarre la polpa e tenerla da parte. Spennellare le mezze pere con succo di limone. Trasferirle su una placca rivestita con carta da forno e infornare a 180°C fino a che non saranno tenere (controllare con una forchetta o uno stuzzicadenti, le pere saranno pronte quando la forchetta affonderà nella polpa).
  • Nel frattempo in una piccola casseruola sciogliere il gorgonzola aggiungendo qualche cucchiaio di latte se fosse necessario renderlo più cremoso. Aggiungere la polpa delle pere tagliata a cubetti, le noci tritate, un pizzico di timo e aggiustare di sale. Amalgamare il tutto e cuocere per una decina di minuti.
  • Togliere le pere dal forno, farcirle con il composto preparato e rimetterle in forno fino a che non saranno dorate in superficie.
  • Servite le pere ben calde e spolverizzate con una generosa macinata di pepe! Buon appetito ;)

Pere ripiene al gorgonzola

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità ;) a presto!

Frollini al parmigiano

I Frollini al parmigiano sono perfetti per l’antipasto delle feste ma non solo, potete anche aggiungere questi biscottini (che io appositamente per Natale ho realizzato a forma di stellina) nel cestino del pane, oppure sul tovagliolo di ogni invitato come segnaposto, o ancora potete servirli come aperitivo in un bel vassoio e accompagnati da un fresco bicchiere di bollicine, a voi la scelta ;)

Frollini al parmigiano

  • Portata: Antipasto
  • Difficoltà: Facile
  • Cottura: Forno

frollini al parmigiano | villeroy & boch | christmas | salatini | stellina | parmgiiano | cooking giulia

Ingredienti una 25-30 Frollini al parmigiano (dipende dalla dimensione dei vostri stampini):

  • 150 g di farina 00
  • 150 d di parmigiano reggiano
  • 70 g di burro
  • un uovo + un albume per spennellare
  • 2 cucchiai di acqua fredda
  • un pizzico di noce moscata
  • semi di papavero q.b.
  • semi di sesamo q.b.
  • sale

frollini al parmigiano | villeroy & boch | christmas | salatini | stellina | parmgiiano | cooking giuliaPreparazione dei Frollini al parmigiano:

  • Mettere nel mixer (oppure nell’impastatrice con la frusta a K) la farina setacciata, il parmigiano reggiano, un pizzico di noce moscata e il burro morbido a cubetti. Azionare la macchina e far andare fino ad ottenere un composto sbriciolato (ci vorranno pochi secondi).
  • Aggiungere l’uovo e azionare di nuovo l’impastatore fino a che non si formerà una palla. (Se la palla non si dovesse formare aggiungere uno o due cucchiai di acqua fredda).
  • Trasferire la frolla sul piano di lavoro e stendere con un mattarello. Ritagliare i frollini al parmigiano con gli stampini che preferite (io ho utilizzato la stellina perchè di solito li preparo nel periodo natalizio).
  • Trasferire i frollini su una placca ricoperta di carta da forno, spennellarli con il tuorlo d’uovo e cospargerli a piacere con semi di sesamo e di papavero.
  • Infornare a 180°C per circa 12-14 minuti, o comunque fino a che i frollini non saranno appena dorati. Sfornare, lasciar raffreddare e servire ;) Buon Aperitivo ;)

- Frollini al parmigiano -

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità ;) a presto!

Fagottini di pollo con mozzarella

I fagottini di pollo con mozzarella sono perfetti come secondo piatto sostanzioso e gustoso: il ripieno goloso e filante infatti piacerà a grandi e piccini ;) Se li preparate di dimensioni più piccoli potete anche servirli come antipasto :) Ecco la mia ricetta:

Fagottini di pollo con mozzarella

  • Portata: Secondo Piatto/Antipasto
  • Difficoltà: Media
  • Cottura: Forno e Fornello

fagottini di pollo | pollo | sfoglia | mozzarella | cooking giulia

Ingredienti per 6 Fagottini di pollo con mozzarella:

  • un rotolo di pasta sfoglia retttangolare
  • 3 fettine di pollo
  • mezza cipolla
  • un piccolo broccolo verde (o in alternativa tagliate a metà un broccolo grande)
  • 1 cucchiaio di farina 00
  • 1 cucchiaio di farina di mais
  • un panetto di mozzarella per pizza
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • un uovo
  • un bicchiere di panna fresca

Preparazione dei Fagottini di pollo con mozzarella

  • Per prima cosa sbucciare la cipolla e tritarla al coltello. Farla soffriggere per un minuto con un filo di olio extravergine d’oliva in una padella antiaderente. Tagliare le fettine di pollo a cubetti. In una ciotola unire la farina bianca con la farina di mais, mescolarle, aggiungervi i cubetti di pollo e rigirarli bene fino a che non saranno ben infarinati. A questo punto aggiungerli in padella e farli rosolare per qualche minuto a fuoco medio.
  • Abbassare la fiamma, aggiungere la panna fresca (non tutta, tenetene da parte qualche cucchiaio), mescolare bene per far amalgamare, coprire e continuare la cottura fino a che il pollo non sarà morbido.
  • Lavare bene il broccolo e separare le cimette. Lessarle in acqua salata fino a che non saranno tenere. Scolarle e lasciarle raffreddare.
  • Quando il pollo sarà pronto e la panna sarà stata assorbita completamente, togliere dal fuoco e lasciar intiepidire.
  • Tagliare a cubetti la mozzarella per pizza e unire il pollo, alle cimette di broccolo, ai cubetti di mozzarella, mescolando bene per far amalgamare il tutto.
  • Srotolare la pasta sfoglia e suddividerla in 6 rettangoli. Distribuire il composto in ogni rettangolo di sfoglia, piegare a metà per chiudere i fagottini, sigillare bene i bordi con i rebbi di una forchetta. Sbattere velocemente l’uovo con la panna fresca che avete tenuto da parte e spennellare i fagottini. Infornare a 180°C fino a che non saranno dorati. Servire subito e.. buon appetito ;)

- Fagottini di pollo con mozzarella -

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità ;) a presto!

 

Strudel di piselli e scamorza

Lo strudel di piselli è una ricetta vegetariana, gustosa e semplice da preparare. Potete servirla come antipasto o come secondo piatto. Per un buffet vi consiglio di tagliarlo già a fette per far in modo che gli ospiti possano servirsi da soli ;) Ecco la ricetta!

Strudel di piselli e scamorza

  • Portata: Antipasto / Secondo Piatto
  • Difficoltà: Facile
  • Cottura: Forno e Fornello

Strudel di piselli | strudel | salato | piselli | scamorza | uova | strudel di verdure | strudel salato

Strudel di piselli e scamorza:

  • una confezione di pasta sfoglia rettangolare
  • 100 g di scamorza affumicata (oppure se volete un sapore più deciso potete scegliere di provolone dolce )
  • 200 g di piselli surgelati
  • uno scalogno
  • 3 uova
  • 3 uova + 1 uovo per spennellare
  • un pizzico di timo
  • olio extravergine d’oliva
  • sale q.b.

Preparazione dello Strudel radicchio e pere:

  • Estrarre la pasta sfoglia dal frigo. Sbucciare e tritare lo scalogno
  • In una padella far rosolare lo scalogno, aggiungere i piselli e cuocere per un quarto d’ora aggiungendo un goccio d’acqua per farli restare morbidi.
  • Lasciar raffreddare bene i piselli, poi aggiungere le uova sgusciate e mescolare bene per amalgamare il tutto. Tagliare la provola (o la scamorza) a fettine sottili. Srotolare la pasta sfoglia.
  • Disporre al centro della sfoglia il ripieno di verdure e uova, formando un rettangolo, adagiarvi sopra le fettine di scamorza e chiudere la sfoglia.
  • Spennellare la superficie dello strudel con il tuorlo d’uovo e infornare a 180°C in forno statico per circa mezzora o comunque fino a che la sfoglia non sarà dorata. Servire tiepido o freddo :) Buon appetito!!

Strudel di piselli e scamorza

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità ;) a presto!
cooking giulia | food blog | food blogger | blog di cucina | ricette semplici | ricette provate | ricette |

 

Quiche di asparagi

La Quiche di asparagi l’ho preparata come antipasto per il giorno di Pasqua! La farcia molto morbida e gustosa, grazie alla panna e al parmigiano reggiano, la rende davvero speciale! Se volete provarla, ecco la mia ricetta:

Quiche di asparagi

  • Portata: Antipasto
  • Difficoltà: Facile
  • Cottura: Forno e fornello

quiche di asparagi

Ingredienti per preparare la Quiche di asparagi:

  • 1 mazzo di asparagi verdi
  • 3 tuorli
  • 280 ml di panna fresca
  • 80 g di parmigiano reggiano
  • uno scalogno
  • un rotolo di pasta sfoglia rotonda
  • sale e pepe
  • olio extravergine d’oliva

Preparazione della Quiche di asparagi:

  • Lavare bene e pulire gli asparagi raschiando 2/3 del gambo con un pelapatate, o con uno spelucchino (coltello dalla lama liscia) in modo da eliminare la parte esterna coriacea dell’ortaggio. Disporre gli asparagi in una pentola alta e stretta, che possa contenere gli asparagi in posizione verticale (gli asparagi non devono essere completamente immersi nell’acqua, le punte devono essere fuori dall’acqua in modo che possano cuocere solo con il vapore. Per vedere come pulire e cuocere gli asparagi seguire questo tutorial).
  • Far bollire gli asparagi per una decina di minuti, a comunque fino a che i gambi non saranno teneri. A questo punto scolarli delicatamente e lasciarli intiepidire. Preservare le punte per la decorazione della superficie della quiche di asparagi (come vedete in foto) e tagliare i gambi a rondelle.
  • In una padella scaldare l’olio e lo scalogno tritato, aggiungere i gambi di asparagi a tocchetti e far rosolare per 4-5 minuti, poi spegnere il fuoco e lasciar intiepidire
  • Nel frattempo in una ciotola sbattere i tuorli con la panna fresca e il parmigiano reggiano, aggiungere il sale, un pizzico di pepe e i gambi di asparagi.
  • Stendere la pasta sfoglia su una tortiera rivestita di carta da forno, bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta e versarvi il composto di uova.
  • Infornare a 180°C per 25 minuti, non appena il ripieno avrà ottenuto una certa consistenza adagiare sulla superficie della quiche le punte di asparago a raggiera e infornare per altri 20 minuti fino a che non sarà dorata in superficie. (L’accorgimento di aggiungere le punte di asparago a metà cottura serve a non farle “sprofondare” nel ripieno)
  • Sfornare, lasciar intiepidire e servire :) Buon appetito!

- Quiche di asparagi -

Se ti piacciono le mie ricette, segui la mia pagina facebookCooking Giulia!
Clicca “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime novità ;) a presto!
cooking giulia | food blog | food blogger | blog di cucina | ricette semplici | ricette provate | ricette |