Crostata con marmellata di arance amare e pasta di mandorle

Tutto il sapore della Sicilia in un solo boccone. La crostata con marmellata di arance amare che abbiamo posto tra due strati, uno di pasta frolla ed uno di pasta di mandorle è perfetta per chi è alla ricerca di sapori agrumati tipici del Meridione italiano.

Crostata con marmellata di arance e pasta di mandorle.
Crostata con marmellata di arance e pasta di mandorle.

Ingredienti:

Per la pasta frolla:

300 gr. di farina 00

150 gr. di zucchero

150 gr. di burro

3 tuorli d’uovo

buccia di 1 limone non trattato grattugiato

1/2 bustina di lievito

Per la pasta di mandorle:

250 gr. di panetto di pasta di mandorle

1 albume

50 gr. di farina 00

1 cucchiaio di liquore Limoncello o altro liquore a piacere

mandorle o frutta candita e zucchero a velo q.b.

Per la farcia:

6-7 cucchiai di marmellata di arance

Procedimento:

Per prima cosa preparare lo strato di pasta frolla dove andremo a stendere la marmellata. Setacciare a fontana la farina con il lievito su un piano liscio o in un’ampia ciotola, dividere i tuorli dagli albumi ed incorporarli alla farina con lo zucchero e la buccia grattugiata del limone.

Intanto mettere a bagnomaria il burro e quando si sarà sciolto aggiungerlo all’impasto. Impastare ed amalgamare il tutto con le mani fino ad ottenere un panetto liscio di pasta frolla. Una volta che l’impasto risulterà liscio, avvolgerlo nella pellicola trasparente e lasciarlo riposare in frigo per 25-30 minuti.

Intanto prepareremo la pasta di mandorle necessaria per lo strato superiore.

Grattugiare 250 gr. di panetto di pasta di mandorle. Montare l’albume dell’uovo non del tutto a neve ed incorporarvi il panetto di pasta di mandorle grattugiato, il liquore e la farina, impastando il tutto fino ad ottenere un composto sodo e liscio.

Una volta ottenuto un impasto omogeneo, riporlo in un piatto o avvolgerlo nella carta forno e riporlo in frigo anche questo per circa 25-30 minuti.

Trascorso il tempo necessario, tirar fuori dal frigo il panetto di pasta frolla ed iniziare a stenderlo dandogli la forma della teglia che andremo ad adoperare.

La teglia dovrà essere foderata dalla carta forno. Una volta che sarà foderata da carta forno ed avremo impostato il forno ad una temperatura di 180°, adagiamo il nostro disco di pasta frolla nella teglia facendolo aderire per bene alla carta forno e quindi alla teglia stessa.

Una volta che la teglia sarà foderata di pasta frolla farcirla con la marmellata, formando con questa uno strato omogeneo di circa 1 cm.

Ora, invece di creare le classiche strisce da crostata di pasta frolla, andremo a fare delle strisce di pasta di mandorle. Perciò, tiriamo fuori dal frigo la pasta di mandorle e riempire con questa un saccapoche. Aiutandovi con un saccapoche formate delle strisce che si incrociano sul disco di base farcito di marmellata.

Per abbellire il tutto potete adagiare agli incroci delle strisce delle mandorle o dei canditi.

Infornare a 180° per circa 30-35 minuti, controllando di tanto in tanto.

Trascorso tale tempo sfornare, e servire fredda o tiepida togliendola almeno 5-10 ,minuti dopo essere stata sfornata.

Suggerimento:

Nell’impasto della pasta frolla potreste adoperare un aroma di limone anziché la buccia del limone, qualora non abbiate un limone non trattato.

Se non si gradisce la marmellata di arance, è possibile adoperarne un’altra che però potrebbe non assicurare il contrasto tra il dolce della pasta di mandorla e la marmellata al suo interno.

 

 

Precedente Biscotti di pasta frolla alla marmellata Successivo Cheesecake italiana "tricolore"