Crea sito

Torta della nonna SENZA GLUTINE

Eccomi di ritorno dopo più di un mese di assenza con una nuova ricetta, questa volta vi faccio provare la torta della nonna senza glutine.

Il problema principale della mia assenza è che sono tornata a lavorare tutto il giorno e quindi ho poco tempo per pasticciare in cucina, calcolando anche che tutte le cose da fare si concentrano nel weekend quindi il tempo “libero” diminuisce drasticamente.

La torta che vi propongo oggi è un classico di casa, ottima quando si hanno invitati e non si vuole preparare il solito pan di spagna. E’ composta da due preparazioni base: pasta frolla e crema pasticcera, non vi serve nient’altro.

torta della nonna_1

Per la pasta frolla uso la ricetta che ormai ho fatto mia e di cui vi ho già parlato qui. Per quanto riguarda la crema pasticcera è la ricetta che ha sempre usato mia mamma e la cosa che mi piace è il non dover pesare nulla ma si usano i cucchiai come unità di misura.

Ingredienti

Pasta frolla

  • 300g mix di farina senza glutine
    • 175g di amido di mais (maizena)
    • 120g di farina di riso
    • 5g di xantano
  • 175g di burro freddo
  • 180g di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 bustina di vanillina
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato

Crema pasticcera

  • 4 tuorli
  • 500ml di latte
  • 7 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di fecola di patate
  • 1 bustina di vanillina

Come al solito vi ricordo di controllare che tutti gli ingredienti che usate (in questo caso il problema principale potrebbe essere la vanillina) siano adatti al consumo da parte di persone celiache.

Procedimento

Per prima cosa bisogna preparare la pasta frolla. Tagliare il burro a pezzetti piccoli e versare tutti gli ingredienti nel mixer, è possibile farlo a mano ma vi assicuro che così guadagnerete molto tempo, e far girare fino a quando si ottiene una specie di sabbia. Prestare attenzione a non far scaldare troppo il burro, per la realizzazione di una buona pasta frolla è importante che rimanga il più freddo possibile.

Una volta ottenuta la consistenza sabbiosa versare il tutto in una ciotola, o sul piano di lavoro, e iniziare a compattare con le mani fino a quando non si formerà un panetto liscio.

Far riposare in frigo per almeno un’ora.

Prima di togliere la frolla dal frigo si può iniziare a preparare la crema pasticcera.

In un pentolino mettere i tuorli (non buttate gli albumi, possono essere surgelati o potete realizzare delle meringhe) e lo zucchero e montarli fino a quando non risulteranno di un colore giallo pallido e si saranno gonfiati. A questo punto è possibile aggiungere la fecola setacciata e la vanillina e mescolare fino a quando non saranno incorporati.

Versare poco alla volta il latte che avrete precedentemente intiepidito e mescolare, prestare attenzione a non formare grumi. Una volta che è stato aggiunto tutto il latte mettere il pentolino su fuoco e cuocere, continuando a mescolare, fino a quando si addensa.

Mentre la crema si raffredda un pochino si può stendere la pasta frolla. Usarne 2/3 per la base e tenerne 1/3 per il coperchio. Consiglio di stendere la pasta frolla tra due fogli di carta forno, eviterete di farla attaccare al mattarello e sarà più facile da spostare per posizionarla nella teglia. Io uso sempre le teglie usa e getta da crostata per realizzare questa torta.

Una volta posizionata la frolla di base nella teglia, versare tutta la crema pasticcera e chiudere con il secondo disco di frolla che sarà stato steso come la base. Il “coperchio” può essere steso anche più sottile rispetto alla base che dovrà invece sorreggere il peso della crema.

Decorare con pinoli (o mandorle) e spennellare con qualche goccia di latte per agevolare la doratura.

Cuocere in forno pre-riscaldato a 170° per circa 25-30 minuti o fino a quando la superficie non risulterà dorata. La crema all’interno è già cotta, serve che cuocia il guscio di pasta frolla.

Una volta tolta dal forno e raffreddata è possibile spolverizzare con dello zucchero a velo.

Contenendo crema pasticcera, la torta va conservata in frigorifero. Prima di servire far riposare per una ventina di minuti a temperatura ambiente in modo tale che la crema non risulti troppo fredda.

torta della nonna_2

Seguitemi sulla pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle novità e le ricette in arrivo.