GAMBERI CON MOUSSE DI FAVE

Rieccomi con una ricetta dagli abbinamenti un po particolari: gamberi con mousse di fave serviti sopra una cialda di parmigiano reggiano. Inutile dire che ho davvero sedotto tutti con questa entrée dai sapori contrastanti, ma al tempo stesso che si abbinano notevolmente. I gamberi sgusciati cotti al forno con una marinatura a base di limone, insaporiscono la delicata mousse di fave montata con panna da cucina per finire sopra ad una cialda croccante di formaggio. Ideali da servire anche in un buffet finger food adagiando il tutto sopra a un cucchiaino da degustazione.

Per non perdere le mie ricette seguitemi su Facebook

Gamberi con mousse di fave

Gamberi con mousse di fave

Ingredienti per 4 persone

Per i gamberi

  • 400 gr di gamberoni sgusciati
  • un cucchiaio di prezzemolo tritato
  • mezzo spicchio di aglio
  • mezzo limone
  • vino bianco secco q.b.
  • 2 cucchiai di olio evo
  • sale q.b.
  • pepe rosa q.b.

Per la mousse di fave

  • 500 g di fave sgusciate
  • 100 ml di panna da cucina
  • 50 ml di olio evo
  • erba cipollina q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • aglio q.b.
  • sale q.b.

Guarnizione 

  • 50 g formaggio grattugiato
  • erba cipollina
  • pepe rosa

Procedimento

Iniziare dalla marinatura dei gamberi. In una terrina inserire il succo di mezzo limone, il prezzemolo tritato finemente assieme a un pizzico di aglio, il pepe rosa, l’olio evo, sale e un goccio di vino bianco (circa 150 ml). Miscelare il composto e versarlo sopra ai gamberi sgusciati inseriti in una pirofila da forno.

Nel frattempo che i gamberi s’insaporiscano un poco, tritare finemente l’erba cipollina assieme a un poco d’aglio e il prezzemolo. Prelevare un filo d’olio evo dai 50 ml della dose e in una padella, fare appassire il trito aromatico. Circa un minuto dopo versare le fave e farle ammorbidire un poco. Personalmente piace la verdura sempre sul croccante.

Accendere il forno a 160° in modalità ventilata e cuocere i gamberi per circa 7 minuti rigirandoli ogni tanto. Consiglio di non farli cuocere di più in quanto possono diventare troppo duri.

Una volta che le fave sono morbide inserire nel frullatore la panna da cucina e iniziare a montarla. Versare poco alla volta le fave sino ad amalgamarle bene alla panna. Una volta che le fave sono inserite tutte versare il restante olio evo e aggiustare di sale.

In una leccarda rivestita da carta da forno adagiare il formaggio grattugiato formando tanti cerchi, come dei piccoli piattini. Fare rapprendere le cialde a 200° per pochi minuti.

Ora che abbiamo tutti gli ingredienti pronti non ci resta che assemblare il nostro antipasto: mettere una cialda di formaggio sopra a un piatto, al centro inserire la mousse di fave e sopra un bel gambero con la sua salsa di cottura, decorare il piatto con l’erba cipollina e alcuni grani di pepe rosa. Accompagnare i gamberi con mousse di fave con un vino bianco come la Malvasia secca.

BUONA DEGUSTAZIONE !!!   

Antipasti, Finger Food , ,

Informazioni su Sandra Bigarelli

Salve a tutti, sono un'appassionata di cucina e in special modo di dolci. Generalmente sono tradizionalista legata alla nostra cucina italiana, ma al tempo stesso non disdegno sperimentare con nuovi ingredienti dedicandomi a paesi orientali e non solo, dove usano spezie dal profumo particolare e dai colori sgargianti. Ho deciso di aprire un blog per avere sempre a portata di mano un mio personale diario riguardante alle ricette o notizie sulla nutrizione e salute, naturalmente parlando ed esponendo d'appassionata e non da addetta ai lavori. Spero che il mio diario vi piaccia e magari lasciate un commento con cui dialogare sugli articoli esposti... ;-) La mia ricetta preferita? La semplicità degli ingredienti...

Precedente TORTA ALLA CREMA E MELE Successivo CHEESECAKE ALLE FRAGOLE