Fusilli pesto e philadelphia (ricetta salata)

  • I fusilli pesto e philadelphia sono un primo piatto semplice e veloce da fare, una deliziosa pasta al pesto diventa cremosissima con l’aggiunta del philadelphia.
     
    Ma vediamo insieme cosa ci occorre per 4 persone:
    Fusilli o altro formato di pasta 320 gr
    1 confezione di pesto fresco (io uso il mio appena riesco vi posto la ricetta)
    1 panetto di formaggio Philadelphia da 80 gr
    formaggio grattugiato q.b
     
    Procedimento:
     
    Mettiamo a bollire l’acqua per la cottura della pasta.
    In un tegame, versate il pesto e cominciate a scaldarlo.
    Quando sara’ ben caldo, aggiungete il panetto di philadelphia e qualche goccia di acqua calda presa dalla pentola della pasta.
    Amalgamate bene con un mestolo di legno e spegnete la fiamma.
    Lessate la pasta, scolatela e versatela nel tegame, fate saltare aggiungendo il formaggio grattugiato.
    Io ho aggiunto anche della rucola tritata che da quel tocco in piu’.
    Servite ben calda.
    Davvero squisita e cremosa, provare per credere!!!
     
     
     
     
     

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly

2 thoughts on “Fusilli pesto e philadelphia (ricetta salata)

  1. Carissima Cinzia,
    l’idea di emulsionare il Filadelfia con il ”Pesto” quello Genovese, mi fai intendere……vero ???
    E’ un connubio meraviglioso, ma ti prego di un piccolo particolare, te lo dico da Genovese verace; ti scongiuro …………. se NON vuoi offendere la nostra piccola, anzi piccolissima cultura gastronomica locale ……… tieni il Pesto lontano da pentole, tegami, padelle e quant’altro lo possa cuocere, di certo, emulsionalo con il Filadelfia e aggiungi un cucchiaio di acqua di cottura, dopodichè condirai la tua pasta con profumi eccezzionali, i quali non verranno dispersi se ”scaldato e/o cotti” sulla fiamma.
    Nonostante tutto, apprezzo comunque la tua fantastica creatività culinaria, proponici altre ricette, ne saremo orgogliosi…..

    Buone spadellate…….

    • Caro Ermanno,
      mi spiace averti letto con molto ritardo.
      Ma con molto piacere, mi sono soffermata al tuo commento.
      Innanzitutto grazie per la tua visita.
      Adoro il pesto genovese D.O.P, appunto quello genovese.
      Purtroppo dove vivo, in provincia di Varese, e’ difficile trovare un buon pesto genovese, anzi direi quasi una rarita’.
      Eh aimhe’ mi devo accontentare di quello che trovo, pur pagandolo a caro prezzo, ma non puo’ essere paragonato al vostro oro verde.
      Per questo motivo,ho pensato di smorzare il forte sapore commerciale con del philadelphia.
      Sicuramente un buon accostamento, ma caro Ermanno che rimanga tra noi 😀 mai e poi mai mi sognerei di aggiungere del Philadelphia al vero e’ originale pesto genovese!
      Detto cio’ non posso fare altro che ringraziarti per il tuo prezioso consiglio e per avermi fatto visita.
      Un abbraccio…porta i miei saluti alla bellissima e ridente Liguria 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.