Pizze fritte montanare

Il sabato sera?.. pizza!si, ma fritta! Ricetta antica, di pochi semplici ingredienti , fanno delle montanare lo street food campano per eccellenza. Seguite la mia versione con strutto, sapore che in periodo pasquale specialmente, non manca mai, che volendo però, si può sostituire con olio.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 5 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 10
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

Per l'impasto

  • 300 g Farina (Manitoba)
  • 100 g Farina semola di grano duro
  • 200 g Farina 00
  • 11 g Sale
  • 10 g Lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaio Strutto
  • 300 ml Acqua

Per il condimento

  • q.b. Salsa al pomodoro
  • q.b. Basilico
  • q.b. Parmigiano reggiano

Preparazione

  1. Sciogliere il lievito nell’acqua ed aggiungere gradatamente le farine.. Lavorare bene fino ad ottenere un impasto omogeneo.

  2. Incorporare lo strutto e il sale. Incordare fino a che l’impasto non si  stacca completamente dalla ciotola.  Lasciar lievitare fino al raddoppio.

  3. Formare le pizze e lasciandole lievitare altri trenta minuti, a seconda della temperatura che c’è. Se è fredda raddoppiare il tempo di riposo.

  4. Nel frattempo preparare il pomodoro facendo imbiondire l ‘aglio in olio evo. Aggiungere la passata di pomodoro, sale e basilico q. b.

  5. Friggere in abbondante olio caldo. Condire con il pomodoro, abbondante basilico e parmigiano.

Note

Se avete ottenuto un impasto non troppo sostenuto aggiungere un po’ di farina.. Se al contrario avete un impasto troppo secco aggiungete altra acqua…l assorbimento ed il risultato dipendono dalla qualità delle farine usate

Senza categoria
Precedente Ciambella agli albumi, ricetta senza latte. Successivo Crostata cuor di mela

Lascia un commento