Arancini di riso

 

 

 Ingredienti per 15 arancini:
500 gr. di riso (arborio o roma)
1 busta piccola di zafferano
formaggio, 350 gr. di carne trita mista (anche con maiale)
150 gr. di piselli piccoli
200 gr. di salsa di pomodoro
150 gr. di formaggio grattugiato (meglio se caciocavallo)
3 uova
200 gr. di farina
400 gr. di pangrattato
Sale
Pepe
 

Per preparare gli arancini occorre prima lessare il riso in una pentola d’acqua salata aggiungendo durante l’ebollizione la bustina di zafferano.
Quando sarà pronto e giallo grazie allo zafferano, aggiungete una noce di burro per evitare che possa risultare troppo colloso a causa dell’amido e successivamente il caciocavallo grattugiato. Girate il tutto con un cucchiaio e lasciate riposare mentre preparate il ripieno.
In un tegame soffriggete la carne trita e aggiustate di sale e pepe, unitevi la salsa di pomodoro ed infine i piselli che avrete precedentemente sbollentato in acqua salata. Otterrete un sugo piuttosto denso di carne e piselli, lasciate cuocere per almeno 10 – 15 minuti.
A questo punto potete prendere il riso e farne delle palle della dimensione di una pera; con un cucchiaio aiutatevi ad inserire nella parte più centrale il ripieno di carne al sugo con i piselli, quindi ricoprite con un po’ di riso e riformate la vostra pera. Eseguito questo procedimento non vi resta che passare le arancine nella farina e successivamente nell’uovo sbattuto con una presa di sale. Passate poi nel pangrattato,inserire un pezzetto di spaghetto in cima e friggete accuratamente in olio d’oliva.
Gli arancini sono buoni sia caldi che freddi ma io vi consiglio di gustarli caldi per assaporare il formaggio che fonde rendendoli ancora più squisiti. Decorare con foglie di salvia.

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Antipasti. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.