Pesto di cavolo nero e noci

Il pesto di cavolo nero e noci ha il profumo intenso della verdura di stagione e il tocco rustico delle noci tritate.

cavolo nero e noci

Il cavolo nero è un vegetale famoso per le zuppe: la ribollita toscana, la minestra di pane, un classico minestrone ricco di verdure e legumi…
Il suo sapore deciso, tipico dei cavoli lo rende adatto anche come contorno a piatti rustici e ricchi, alla polenta, ai canederli o a una fonduta di formaggi magari.
Ma la sua versatilità permette anche di utilizzarlo nelle salse, da spalmare sui crostini o su un piatto di pasta, come in questo caso.
Ho arricchito il tutto con noci e poco aglio, ma se volete potete cambiare le dosi a discrezione e sostituire le noci con i tradizionali pinoli.
Il sapore è meno invadente di ciò che si possa pensare. Non ho aggiunto sale perché il formaggio che ho utilizzato era stagionato più che a sufficienza, quindi assaggiatelo prima di salare!
Si conserva in vasetti sterilizzati come il classico pesto e una volta aperto basta rabboccare l’olio in modo che formi una barriera protettiva.

PESTO DI CAVOLO NERO E NOCI
( per 6 persone)

150 gr cavolo nero lavato

50 gr formaggio di capra stagionato
( con caglio microbico)

1/2 spicchio aglio rosa

40 gr noci

200 ml olio extravergine di oliva

Sciacquate abbondantemente il cavolo sotto acqua corrente.
Tagliatelo a grossi pezzi e fatelo cuocere a vapore fino a che anche le coste diventino tenere.
Nel frattempo, tritate finemente le noci e il formaggio.
Aggiungete l’aglio privato dell’anima  e tritate nuovamente.
Scolate velocemente il cavolo nero e trasferitelo insieme agli altri ingredienti.
Aggiungendo l’olio a filo frullate fino ad ottenere una crema grossolana.
A me piace lasciarlo così, ma se volete una salsa più omogenea basta che continuiate a frullare e ad aggiungere olio.
Si conserva coperto con abbondante olio.

Precedente Cioccolatini zucca, amaretto e cannella Successivo Biscotti di quinoa con grano saraceno e carruba

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.