Cous cous puntarelle e uvetta

Il cous cous con le puntarelle è uno dei piatti veloci che più preferisco: si prepara in un attimo, si condisce con olio e noce moscata ed è subito pronto.

puntarella-ok

Quando la fame si fa sentire ma il tempo non permette di prepararsi una cena decente,
quando fuori fa già troppo caldo e il forno vi implora di non accenderlo,
quando sapete già che passerete la pausa pranzo in ufficio e vi serve un pranzo al sacco,
quando le puntarelle fanno capolino dal frigorifero croccanti..
Questo piatto si prepara in pochissimo tempo e con pochissimi ingredienti:
una ricetta furba, veloce e nutriente arricchita da un retrogusto acidulo dell’aceto di mele
e dal tocco di classe che la glassa all’aceto balsamico dona a qualsiasi piatto.
Un consiglio? Potete anche utilizzare del cous cous avanzato,
sostituire l’uvetta con prugne secche e le puntarelle, amarognole, con dei fagiolini verdi per dare dolcezza al piatto.

puntarelle

INSALATA PUNTARELLE UVETTA E COUS COUS
(per due persone)

140 gr porzione di cous cous

80 gr puntarelle

50 gr rapanello

40 gr uva passa

10 ml aceto di mele

50 ml acqua tiepida
+ 150 ml per il cous cous

glassa all’aceto balsamico

noce moscata

olio extravergine di oliva

Mettete in ammollo l’uva passa con acqua e aceto per 15 minuti.
Nel frattempo, mettete a bollire 150 ml di acqua, trasferite il cous cous in una ciotola capiente e versatevi l’acqua calda. Coprite e lasciate che il cous cous si gonfi.
Nel frattempo, pulite le puntarelle e tagliatele a pezzetti.
Lavate il rapanello e tagliatelo a fettine sottili.
Scolate l’uvetta ma non buttate l’acqua di ammollo!
Fate scaldare un cucchiaio di olio extravergine di oliva in una padella antiaderente, fatevi saltare le puntarelle a pezzetti per qualche secondo,
unite il rapanello e l’uvetta e terminate di saltare. Non fate scaldare troppo o le puntarelle perderanno di croccantezza.
Versate l’acqua di ammollo dell’uvetta sul cous cous, unite un filo di olio e la noce moscata.
Ora, trasferite nel piatto di servizio, unite le verdure e terminate con un filo di olio.

puntarelle

Con questa ricetta partecipo al contest “Fresche insalate, germogli e semi” del blog “lastufaeconomica”

InsalateLaStufaEconomica puntarelle

Precedente Croissant salati con Tritordeum Successivo Cracker ai semi di lino ( con pasta madre)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.