Spaghetti fritti con spuma e peperoncino

 

peperoncino

Spesso a pranzo mi ritrovo a mangiare da sola, con le gatte che aspettano che allunghi qualche bocconcino. Tra l’altro cosa sbagliatissima, lo so.
Mi ritrovo da sola quando fuori c’è il Sole ed è estate,
quando si preferiscono le insalatone miste al piatto caldo;
mi ritrovo da sola quando fuori le nuvole grigie incombono e promettono temporale,
quando le zuppe la fanno da padrona;
mi ritrovo sola quando c’è la neve e sembra che il tempo si sia fermato
e in tavola metto polenta con tanto sugo.
E ogni situazione ispira le sue emozioni. A volte positive, a volte negative.
A volte piacerebbe non essere soli a pranzo, e altre si gioisce perché finalmente si può gustare quel piatto che ci piace tanto.. ma piace solo a noi!
Ma la cosa che cerco sempre di fare è cucinare cibi felici.
Colorati, ricchi di sapori e consistenze.
Felici perché invogliano ad essere mangiati, esteticamente appetibili e con il giusto accostamento di sapori. Qualcosa che assomiglia al comfort food, ma non è la stessa cosa.
Il comfort food richiama un momento particolare, ci coccola come solo sa fare una coppa di gelato al cioccolato, una fetta della nostra torta preferita..
Il cibo felice è invece quello che ci mangiamo con goduria, che ci mette di buonumore..
insomma che al solo pensiero di averlo nel piatto ci illumina la giornata.

Come questi spaghetti fritti con una delicata spuma di soja e pezzetti di peperoncino rosso.

SPAGHETTI FRITTI CON SPUMA E PEPERONCINO
( per due persone)

150 gr spaghetti Girolomoni

100 ml latte di soja di buona qualità

sale q.b.

olio extravergine di oliva

1 peperoncino rosso lungo

Per prima cosa fate lessare gli spaghetti al dente: nel mio caso 7 minuti di orologio.
Devono risultare cotti ma non morbidi.
Scolateli, conditeli con un filo di olio extravergine di oliva e porzionateli in 6 stampini di alluminio da muffin perché raffreddandosi prendano la forma di nido.
Lasciate riposare.
Versate ora il latte nella brocca del minipimer, sbattetelo con la frusta fino a che cominci a fare la schiuma. Aggiungete a filo l’olio e sbattete fino a rendere la schiuma consistente.
Attenzione ad acquistare un latte di soja adatto per il cappuccino, che non si monti troppo in fretta o rischiate di ottenere una maionese vegana anziché la spuma.
Tenete da parte.
Tagliate il peperoncino a tocchetti e tenete da parte.
Fate scaldare in una padella abbastanza olio da coprire il fondo con un velo,
con decisione rovesciate gli spaghetti nella padella in modo che si mantenga la forma.
Aiutandovi con una spatola, appiattite i nidi e fateli croccare da entrambi i lati.
Disponete gli spaghetti su un piatto da portata,
aggiungete la spuma di soja ed infine il peperoncino.
Servite a piacere come primo piatto alternativo o come aperitivo sfizioso, caldi o tiepidi.
Più si raffreddano gli spaghetti, maggiore sarà la croccantezza.

 

peperoncino

Precedente Tajine di agnello e patate Successivo Chutney di prugne

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.