Cestini Galaverna e pistacchio

galav1-collage

E’ incredibile quante cose si riescano a fare con una fetta di formaggio,
Non con un caseario qualunque, sia chiaro.
Con un’eccellenza di cui avevo già parlato qui,
e con la quale mi sto sbizzarrendo in abbinamenti più o meno scontati.
Se la volta scorsa ho accentuato la cremosità della Galaverna,
questa volta l’ho abbinata alla dolcezza del latte intero,
e al sapore particolare del pistacchio,il tutto racchiuso in un cestino
di delicata e neutra pasta fillo.
Un altro esperimento alla ricerca della ricetta perfetta per loro.

CESTINI GALAVERNA E PISTACCHIO
(per 12 cestini)

120 gr di Galaverna del Mugello

10 cucchiai di latte vaccino intero

36 pistacchi tostati e salati

un rotolo di pasta fillo

1/2 cipolla dorata

1 cucchiaino di zucchero di canna

2 cucchiaio di aceto di mele

olio extravergine di oliva

legumi secchi

Accendete il forno a 180°. Disponete 12 stampini tondi di alluminio sulla teglia, senza imburrarli. Prelevate delicatamente un foglio di pasta fillo per volta e tagliatelo a strisce di circa 3 cm di larghezza e lunghe circa 20 cm. Rivestite gli stampini con le strisce in tre strati, badando bene di spennellare con dell’olio di oliva quando andranno a sovrapporsi. In questo modo otterrete l’effetto ‘fiore’ tipico di questo tipo di cestini.
Procedete con tutti gli stampini, eventualmente tagliando la pasta in eccesso.
Riempite ora tutti i cestini con i legumi secchi in modo che in cottura mantengano la forma.
Infornate in forno già caldo per 10 minuti.
Quando cominceranno a dorarsi, levateli dal forno, togliete i legumi e rimettete in cottura per altri 5 minuti, così da far asciugare bene il fondo.
Tagliate ora la cipolla sottilmente, fatela rosolare a fuoco bassissimo con un cucchiaio di olio. Quando sarà morbida e trasparente, aggiungete lo zucchero e l’aceto. Mescolate fino a che sarà evaporato l’odore pungente. Tenete da parte.
Lasciate raffreddare e rovesciate delicatamente gli stampini.Sgusciate ora i pistacchi e spezzettateli grossolanamente. Tenete da parte.
Tagliate il Galaverna in piccoli pezzi, mettetelo in un pentolino a bagnomaria con il latte e accendete a fuoco bassissimo. Fate fondere il tutto, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. La crema dovrà essere perfettamente omogenea.

Versate ora un po’ di crema in ciascun cestino. Fate intiepidire per alcuni minuti.
Aggiungete le cipolle.
Guarnite con i pistacchi a pezzetti.
Servite tiepidi come antipasto o come aperitivo.

Nota: per i vegetariani, utilizzare formaggi senza caglio animale.

Con questa ricetta partecipo al contest ‘Latti da mangiare’ della fattoria ‘Il palagiaccio’

cats

Precedente Irish tea cake Successivo Gnocchi al cavolo Navone

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.