Crea sito

Senza categoria

Trasloco in atto…. ;-)

Ciao, grazie per essere passato. Questo blog è stato il mio diario di cucina per due anni, in cui ho imparato tanto. Ma ad un certo punto arriva sempre il  momento in cui si vuole voltare pagine e provare a camminare da soli..

Qui trovi il mio nuovo blog con tante foto, ricette e consigli. Ti aspetto 🙂

 

 

Contest veggie christmas

veggie christmas

Quando?

Da lunedì 21 novembre 2016 alle 23.59 di mercoledì 21 dicembre 2016

Cosa?

Sono aperte le iscrizioni per il contest ‘Veggie Christmas”

Chi?

Pamela de Le ricette di Ciccia Bacilla e Deborah del gruppo Ricette vegetariane

Perché?

Perché si vince un bellissimo libro di Martha Stewart ( formato ebook).

Come?

Il regolamento prevede alcune semplici regole:

  1. Elaborate una ricetta vegetariana ( quindi senza carne ne pesce) dolce o salata, sfiziosa e a tema natalizio. Abbiamo deciso di ammettere l’utilizzo di formaggi con caglio animale per rendere il tutto più leggero e aprire le porte a tutti!
  2. Se avete un blog, inserite nel post il banner che troverete in cima al post, linkatelo a questo post e iscrivetevi al gruppo Ricette vegetariane su facebook.
    Se non avete un blog potete semplicemente postare la ricetta del gruppo  Ricette vegetariane su facebook.
    Se non avete Facebook potete inviare le ricette per mail a blogpamelagz@gmail.com.
    In qualunque caso, lasciate un commento a questo post così che non rischiamo di perdere ricette per strada!
  3. Se volete, potete condividere il post sui social con l’ashtag #veggiechristmas. Io sarò ben lieta di ripostarli sulla mia pagina facebook. ( Se vi va mettetemi pure un mi piace alla pagina 😉 )
  4. Potete inviare tutte le ricette che volete inedite e create appositamente per la raccolta. La scadenza è fissata alle 23.59 di mercoledì 21 dicembre 2016.
  5. Ad ogni ricetta verrà assegnato un numero ed entro venerdì 23 dicembre si procederà all’estrazione di un vincitore automatizzata su random.org. Il premio per il vincitore sarà uno splendido Ebook di ricette vegetariane della mitica Martha Stewart!

La ricetta vincitrice verrà annunciata sul gruppo Ricette vegetariane e sul blog. Al vincitore/ vincitrice verrà richiesta una mail valida su cui inviare il premio, qualora non sia già stata comunicata. Per domande non esitate a contattarci!

Il presente contest non è soggetto ad autorizzazione ministeriale ai sensi del D.P.R. n. 430 del 26/10/2001, articolo 6.

Ricette partecipanti

  1. Antipasto vegetariano di Miriam
  2. Burger di azuchi con finto bun di funghi di Consuelo – I biscotti della zia
  3. Finger food di riso Ermes su crema di verza e malagrana di Lety
  4. Risotto alla menta di Noi cuoche moderne
  5. Panettone dolce vegan di Grazia 
  6. Girasoli alla zucca con crema di porri di Petrusina
  7. Cavoletti di Bruxelles con uva noci e melograno di Serena
  8. Biscotti alla melagrana vegan senza glutine di Lety
  9. Torta salata tofu e spinaci di Ioana
  10. Biscotti stelle e comete di Natale di Batuffolando
  11. Torta salata verza, lenticchie e patate dolci di Vegeintable
  12. Biscotti al burro di datteri di Consuelo – i biscotti della zia
  13. Plumcake integrale allo yogurt di melagrana di Monica – Bionutrichef
  14. Taralli verdi ai piselli di Manolo – Shakeyourfreelife
  15. Plumcake con sorpresa di Natale senza glutine e senza latticini di Lety
  16. Pane di grano duro ed avena di Batuffolando

Patate fritte alla paprika

Il cibo fritto è un classico comfort food: preparato con cura come queste patate fritte alla paprika è un sicuro successo!

patate fritte alla paprika

Si dice che fritte siano buone anche le suole delle scarpe.
Beh non sono propriamente d’accordo: il fritto del fast food o di una rosticceria di discussa qualità non è come quello preparato in casa con l’olio alla giusta temperatura, con materie prime scelte e, diciamolo, con una quantità di sale che non vi faccia attaccare alla bottiglia!
Tra le patate fritte preferisco quelle tagliate grosse, belle carnose e saporite.
Potete comunque utilizzare la panatura con spezie a vostra discrezione e renderle più o meno piccanti o più o meno rustiche con farine differenti da quella integrale.
Servite le patate fritte alla paprika con un buon bicchiere di bianco o con una birra fresca: un piatto di patatine fritte fa sempre compagnia!

PATATE FRITTE ALLA PAPRIKA
( per 4 porzioni)

780 gr patate con la buccia

10 gr di sale

20 gr paprika piccante

150 gr farina integrale setacciata

olio di semi per friggere

Sciacquate benissimo le patate sotto acqua corrente.
Spazzolatele se necessario perché le terremo con la buccia.
Fatele lessare per 4-5 minuti in acqua bollente: dovranno rimanere sode ma morbide.
Scolatele, tagliatele in spicchi di dimensione variabile in base alla taglia delle patate.
Mettetele su un panno a far asciugare completamente.
Nel frattempo preparate due sacchetti per congelatore.
Miscelate la farina, il sale e la paprika in una ciotola e versate metà composto per sacchetto.
Riempite ciascun sacchetto con metà delle patate, shakerate vigorosamente.
Conservate in congelatore per almeno 12 ore.
Portate l’olio a temperatura e quando sarà ben caldo tuffatevi le patate ancora congelate.
Asciugate l’eccesso di olio su carta assorbente.
Servite caldissime appena fatte.

Consiglio: io ho utilizzato patate vecchie a buccia rossa, ma se potete scegliere chiedete al fruttivendolo di fiducia quali patate siano più adatte. Se vedete che le patate hanno la gemma o qualche parte di colore verde, toglietela perché potrebbe causare fastidi.

Gazpacho con NERGI®

Il gazpacho è una zuppa fredda di verdure molto diffusa in Spagna. Io ho aggiunto qualche fettina di NERGI® per dare colore e un tocco di dolcezza.

gazpacho

Che la Spagna sia una delle mie mete preferite, non è un segreto per nessuno.
In particolare, mi sono innamorata – ma da colpo di fulmine vero e proprio! – di Barcellona:
così pittoresca, colorata, allegra e gotica allo stesso tempo.
Ogni volta che mi è possibile, offerte di voli e fine settimana lunghi permettendo, ci faccio un salto: non posso resistere a mangiare tapas sul pontile, ad ammirare la magnifica architettura di Gaudì, il Parc Guell, la Sagrada Familia e la colazione da Escriba.
Ah Barcellona Conocida, desconocida y vuelta a ser transparente.

Cosa azzeccano i Nergi con Barcellona? Una delle pietanze fredde più diffuse, credo anche nel resto della Spagna, è il gazpacho: una zuppa fredda con pomodori, peperoni, pane ammollato e aglio. Ciascuno ha la sua ricetta, un po’ come per noi esistono le mille varianti di una stessa zuppa. Io l’ho preparata secondo indicazioni che mi sono state date qua e la, aggiungendo alla fine il NERGI® che contrasta con l’asprigno del pomodoro e il sapore avvolgente del peperone. Il profumo del baby kiwi si fonde benissimo con quello di tutte le verdure miscelate a crudo, la sua conformazione permette di mangiarlo con la buccia rendendo ancora più veloce la preparazione di questo gazpacho.

GAZPACHO CON NERGI®
( per 4 persone)

100 gr pane raffermo

1 spicchio di aglio

100 ml acqua fredda

20 ml aceto di mele

50 ml olio evo
( non troppo pungente)

600 gr pomodoro da insalata

100- 120 gr peperone verde

8 NERGI®

8 pomodorini datterino

sale qb

Spezzettate il pane e mettetelo ad ammollare con l’aceto e l’acqua.
Nel frattempo, mondate il peperone, tagliatelo a grossi pezzi.
Fate la stessa cosa con i pomodori cercando di non far perdere troppa acqua.
Sbucciate l’aglio e togliete l’anima.
Unite nella boccia del mixer tutti gli ingredienti tranne i pomodorini e i NERGI®.
Frullate il tutto fino ad ottenere una crema grossolana.
Aggiungete acqua se dovesse asciugarsi troppo.
Versate il composto nelle coppette da servizio.
Sciacquate i NERGI® e i pomodorini e tagliateli a metà.
Guarnite ciascuna coppetta con alcuni spicchi.
Servite ben freddo.

il-nergi-della-domenica+Rblog-nergi_cucina (1)

Ricettario MeglioBio

Oggi niente ricetta.. ma ben 12 ricette con i prodotti di MeglioBio!! Di quali ricette sto parlando? Di quelle del venerdì bio naturalmente.. e se ve le siete perse, eccovi un comodo pdf da sfogliare.  E non dimenticate di visitare il mercato domattina, dalle 8 alle 13.00 alla Cascina Maggia, dietro lo stadio di rugby a Brescia.

 

megliobio

Eccovi il link dove poter scaricare tutte le ricette pubblicate in collaborazione con il mercato settimanale dei produttori biologici di Brescia: Az. Agr. Biodase, Az. Agr. Biobio’. Az. Agr. Sulsenti, Az. agr. Bernuzzo, Az. Agr. Poggioriotto, Az. Agr. Paradello, Az. Agr. L’ortaia.

Ricettario MeglioBio.pdf

Il buongiorno si vede dal mattino

Se il ‘buongiorno si vede dal mattino’ questa è stata un’ottima giornata con un ottimo inizio!
E allora, ecco che casualmente scorro la pagina facebook e vedo che La tana del Riccio e La casota vegan hanno finito di testare tutte le ricette arrivate per il contest.
Incuriosita dal post, più che con l’aspettativa che avrebbe vinto una delle mie ricette,
ecco che mi accorgo che non è stata premiata una sola ricetta per categoria
bensì 4 ( con gli ex aequo). E tra queste ricette c’è pure la mia!

Quindi grazie mille 🙂

Questa è la ricetta in questione: Bretzel vegani.( clicca sulla foto per la ricetta)

pretzel (2)

Il mio primo giveaway: 100 di questi like :-)

E’ bastato poco e i 100 like sono arrivati.
Mi ero posta questo come primo traguardo. Lo so, sono pochi rispetto ad altri blog più conosciuti.
Ma va bene così!
Il blog è nato quasi per scherzo, un modo per occupare il tempo e fare qualcosa di diverso.
E poi sono arrivati i contest, la Reflex nuova, i prodotti da provare
e le piccole soddisfazioni.
E ho scoperto che dietro ad un food blog c’è un sacco di lavoro!
I piatti fotografati non sempre rendono l’idea
e il più buono dei piatti può apparire come mangime per conigli se non è presentato bene.
I colori, la messa a fuoco, lo sfondo: tutto ha il suo peso.

E pensa alla ricetta, preparala, falla assaggiare al marito ovviamente.
Aspetta la sua opinione e decidi se è da cestinare o da postare.
Alcune sono venute bene, altre meno.
A volte sono partita con un’idea e alla fine ho realizzato tutt’altro.
Ma è questo il bello, no?

Ok, dopo questa sbrodolata, veniamo al dunque.
Come vi ho scritto voglio festeggiare, ma un regalo ve lo faccio io.
Non a tutti per ovvi motivi, ma tra chi vorrà partecipare estrarrò un nominativo che riceverà in omaggio un libro ironico e surreale in tema centenari:

‘Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve’ di Jonasson.

 Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve

Poche regole per partecipare.

1) Mettete ‘mi piace’ sulla mia pagina facebook se non l’avete fatto.

2) Se avete un blog o una pagina facebook, dedicatemi un post a scelta,
esponete il banner e linkate a questo post.
Ricordatevi di inserire la frase
“Con questo post partecipo al giveaway ‘100 di questi like’ sul blog Le ricette di Ciccia Bacilla”.
Commentate questo post per avvisarmi che l’avete fatto.
Se non avete un blog, commentate sotto a questo post o al post in facebook esprimendo la  volontà di partecipare.
La lista dei partecipanti verrà aggiornata a mano a mano quindi se non vedete il vostro nome,
fatemelo notare che lo aggiungo.

3) Il giveaway comincia oggi lunedì 24 agosto e termina alle 23.59 di venerdì 4 settembre

4) Dato che il libro ve lo spedirò sono ammessi solo coloro che hanno un recapito in Italia. Verrà spedito con piego libri.

5) Tra tutti i nominativi ne verrà estratto uno ( su random.org) entro lunedì 7 settembre.
Il nominativo verrà comunicato sul blog e su facebook.

Eccovi il banner

ciccia

Detto ciò, se avete dubbi chiedete.
Vi aspetto!

 Lista partecipanti

1) Marinella C. (fb)

2) Alessia M. (fb)

3) Alessandra M. (fb)

4) Alice M. (fb)

5) Claudia S. (fb)

6) Paola B. (http://cioccolatoamaro-paola.blogspot.it)

7) Alessia C. (fb)

8) Francinut87 (http://blog.giallozafferano.it/francinut87/)

9) Alessia C. (fb)

10) Simon A. (fb)

11) Amy P. (fb)

1 2